Rita Fenini

-

Torna il 14 febbraio 2017fino al 5 aprile - l’ appuntamento con "Cinque Mostre", la mostra annuale che vede protagoniste le opere dei Rome Prize Fellows, degli Italian Fellows e degli artisti invitati. Guest Curator per il 2017 è Ilaria Gianni, curatrice indipendente, che, per il secondo anno ha concepito un percorso espositivo diffuso negli spazi della American Academy in Rome

Il progetto, che raccoglie diverse attitudini e prospettive di ricerca, mette in relazione, con interventi site-specific, il lavoro di artisti residenti presso l’ American Academy in Rome e di artisti italiani e internazionali non residenti, valorizzando l’ aspetto multidisciplinare e laboratoriale dell’ Accademia, con il suo approccio che guarda ad arti visive, musica, letteratura, produzione audiovisiva, design, architettura e innovazione tecnologica

Prendendo spunto dal termine multiforme "Visione" -  e sottolineando i suoi aspetti fisico-percettivi, politici, soprannaturali e mistici - VISION (S) esplora le strategie che gli artisti e gli studiosi impiegano per riconfigurare la nostra percezione del mondo. Questa mostra collettiva riunisce diversi approcci e modi di vedere, che traggono la loro ispirazione dal presente, da fatti provenienti dal passato e da previsioni del futuro.

La mostra si snoda attraverso un filo conduttore non lineare, sfidando esclusivamente il desiderio degli spettatori di capire attraverso la vista, con le opere che si confondono tra stili e generi. 
Ogni contributo agisce come un' apparizione unica, proiettando il visitatore in un' esperienza in cui non si interagisce passivamente, ma si partecipa in maniera operativa ad una nuova dimensione, diventando vittime e produttori di visioni stesse

Cinque Mostre – Vision(s )
14 febbraio - 5 aprile 2017


American Academy in Rome
Via Angelo Masina, 5 - Roma -

© Riproduzione Riservata

Commenti