13 opere di street art realizzate da 13 nomi del panorama internazionale capaci, attraverso forme, colori e immaginazione, di raccontare in modo dissacrante e provocatorio il food, visto nei suoi paradossi, ma anche come punto di forza della cultura “Made in Italy”, che vede in Parma un territorio di eccellenze.

Ad esaltare la creatività del distretto agroalimentare di Parma, recentemente insignita del prestigioso riconoscimento di "Città Creativa della Gastronomia Unesco", sarà appunto la street art, con una mostra sostenuta da Fiere di Parma e curata dal creativo multidisciplinare Felice Limosani, mostra che aprirà i battenti il prossimo 30 aprile, nello spazio della crociera dell' Ospedale Vecchio di via d'Azeglio: l' esposizione delle 13 monumentali tele di 70 mq - già presentate ad Expo 2015 - mixa di fatto, come in un unico grande affresco, arte e saper fare, tangibile e intangibile.

Temi diversi, raccontati con sensibilità diverse, che arrivano da tutto il mondo ( Giappone, Irlanda, Spagna, Francia, UK, Russia solo per citarne alcuni) per un unico “affresco globale del Food”. E non è un caso che Felice Limosani abbia scelto i graffiti per rappresentare artisticamente il food. “ Il futuro è in mano ai giovani - afferma Limosani -  quale miglior mezzo per far passare concetti come responsabilità, sostenibilità, distribuzione delle risorse, rispetto delle Natura se non con il linguaggio che più consono? Sono soddisfatto che questo messaggio ai giovani riparta da Parma e dal polo fieristico, che hanno affidato ai linguaggi artistici più dirompenti e dissacranti il racconto il food”.

La mostra, che chiuderà il 22 maggio, rappresenta il fiore all'occhiello del cartellone di eventi di “Cibus in Fabula”, il fuorisalone di Cibus che dal 6 al 15 maggio animerà la città di Parma. Le 13 opere esposte in mostra saranno in asta benefica dal 30 aprile al 20 maggio.

30 Aprile - 22 maggio 2016

Crociera dell’ Ospedale Vecchio

Via D’Azeglio, 45  - Oltretorrente

© Riproduzione Riservata

Commenti