Rita Fenini

-

Il suo vero nome è Barbara Millicent Roberts, ma per tutti è solo Barbie. Barbie è molto più di una semplice bambola. È un’icona globale, che in 57 anni di vita (ha "debuttato" al New York International Toy Fair, esattamente il 9 marzo 1959) è riuscita ad abbattere ogni frontiera linguistica, culturale, sociale, antropologica.

Per questo motivo la sua figura attrae sempre più l’ attenzione come fenomeno culturale e sociologico, tanto da dedicarle mostre come "Barbie. The Icon" che, appena conclusasi al MUDEC – Museo delle Culture di Milano, arriva a Roma al Complesso del Vittoriano (Ala Brasini) dal 15 aprile al 30 ottobre 2016.

Nella sede romana, la mostra (prodotta da Arthemisia Group e 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE in collaborazione con Mattel e curata da Massimiliano Capella) si è arricchita di nuovi prestiti dalla serie Barbie Fashionista, tra cui i modelli Curvy, Tall e Petit (che riproducono le diverse corporature femminili) e le wedding dolls della Coppia Reale inglese William e Kate

Il percorso espositivo è studiato per offrire diversi livelli di lettura: alle informazioni di approfondimento storico e culturale per il pubblico adulto, si affiancano postazioni pensate per i bambini che, attraverso una serie di attività coinvolgenti, potranno approfondire la storia di Barbie.

----------------------------

Barbie. The Icon
Complesso del Vittoriano - Ala Brasini
Via San Pietro in carcere - Fori imperiali –ROMA
15 aprile – 30 ottobre 2016
dal lunedì al giovedì 9.30 - 19.30 - venerdì e sabato 9.30 - 22.00 - domenica 9.30 - 20.30
 

© Riproduzione Riservata

Commenti