Istituito con Regio Decreto il 22 giugno del 1865 dopo un completo restauro delle strutture originarie e degli ornamenti dell’antico Palazzo del Podestà (che ancor oggi l’ospita), il Museo Nazionale del Bargello compirà a breve 150 anni. Custode di straordinarie raccolte di scultura e di “arti minori”, al Bargello si trovano anche  capolavori di Donatello, di Luca della Robbia, del Verrocchio, di Michelangelo, del Cellini. E per festeggiare il secolo e mezzo dalla nascita del primo museo nazionale d’Italia, sta per prendere il via un intenso cartellone celebrativo di mostre ed eventi che si dipanerà fino al prossimo mese di novembre. Fra le esposizioni in calendario, la splendida mostra "Medioevo in Viaggio" (al Bargello sino al 21 giugno 2015): oltre 100 opere d’arte per un “viaggio” simbolico e reale attraverso pitture su tavola, sculture in pietra, miniature, manufatti in avorio, vetrate, antiche carte geografiche e strumenti usati dai navigatori

Il "Museo Nazionale del Bargello" fa parte del Polo Museale Fiorentino

Museo Nazionale del Bargello
Via del Proconsolo, 4 - Firenze -

© Riproduzione Riservata

Commenti