Stringer/AFP/Getty Images
Cultura

3 libri per Srebrenica

A vent’anni di distanza (11 luglio 1995) ecco un romanzo, un saggio e un libro testimonianza per ricordare e comprendere il massacro di Srebrenica

'Srebrenica. I giorni della vergogna', di Luca Leone

Il saggio

Il giornalista Luca Leone ha scritto questo libro a dieci anni di distanza dal massacro di Srebrenica. Si tratta del primo volume italiano che prova a ricostruire la storia e i contorni del più grave genocidio europeo dal secondo dopoguerra a oggi.

Luca Leone
Srebrenica. I giorni della vergogna
(Infinito)
176 pagine

'Come fossi solo', di Marco Magini

Il romanzo

Romanzo molto apprezzato tra gli esordi del 2014, è stato anche tra i finalisti al Premio Calvino 2013. Marco Magini racconta Srebrenica attraverso le vicende di tre personaggi: un giovane casco blu olandese, Dirk; un giudice spagnolo del Tribunale penale internazionale, Romeo; un riluttante soldato serbo (dalle radici croate e cittadino bosniaco) coinvolto nel massacro.

Marco Magini
Come fossi solo
(Giunti)
224 pagine

'Al di là del caos', di Elvira Mujčić

La testimonianza

L’autrice è nata in Serbia nel 1980 e ha vissuto a Srebrenica. Con questo volume prova a far conoscere le conseguenze che il massacro di vent’anni fa ha scatenato nella sua vita. È il racconto di un viaggio sia fisico, dalla Bosnia all’Italia, che psicologico, intrapreso da Elvira per elaborare la tragedia e ritrovare un posto nel mondo.

Elvira Mujčić
Al di là del caos
(Infinito)
112 pagine

Ti potrebbe piacere anche