Da Sihanoukville, sulla costa, abbiamo preso una barca e abbiamo raggiunto l’isola di Koh Rong Samlem: sembra di essere in un paradiso terrestre, talmente il mare è cristallino e la sabbia bianca. Tutto è verdissimo equando si lascia la spiaggia sembra di addentarsi in una foresta. 
Ecco, però questo è tutto. Sembra il paradiso, ma  se qui non fossero arrivati i progetti di HELP!, i bambini non andrebbero a scuola, non verrebbe riconosciuto loro quel sacrosanto diritto che è l’istruzione.

Oggi mi hanno dato una lezione importante, è come se a scuola fossi andata io. 

Ma prima di raccontarvi quello che ho imparato, voglio raccontarvi l’accoglienza straordinaria che mi hanno riservato i bimbi delle isole. Nugoli di volti sorridenti, li avrei abbracciati tutti quanti, con i loro piedini nudi e i loro vestitini mezzi stropicciati. Per fortuna qui fa caldo e non hanno necessità di avere vestiti che li riparino dal freddo.
Mi hanno preso per mano e accompagnata, orgogliosi, nella loro scuola, costruita da CCS Italia. Io mi sono seduta nei banchi e mi hanno raccontato di quanto per loro sia importante andare a scuola. C’è un bambino che mi ha colpito più degli altri, ma la sua storia ve la racconterò più avanti… 

L'istruzione è un diritto umano. Eppure penso a quanti milioni di bambini e di adulti non hanno accesso nemmeno ai fondamentali: leggere e scrivere.

Attraverso l’istruzione, i bambini, anche se vivono in condizioni di povertà estrema, possono emanciparsi e cambiare la loro vita, diventando così adulti responsabili e impegnati nello sviluppo della loro comunità e del loro paese. 

L’educazione deve essere accessibile a tutti, di diritto e di fatto, senza distinzioni. Rappresenta la base per costruire qualcosa di buono.

Impegnamoci tutti a costruire , invece di distruggere, come purtroppo spesso accade, di questi tempi. 


I contenuti di questo post sono stati prodotti integralmente da Claudia Gerini per HELP! Il diritto di essere bambini

I contenuti di questo post sono stati prodotti integralmente da HELP! Il diritto di essere bambini
© Riproduzione Riservata