Cinema

Venezia 2016, i film più attesi

Da "Nocturnal Animals" di Tom Ford a "Jackie" di Pablo Larraín. Apre tutto il musical "La La Land" con Emma Stone e Ryan Gosling a passo di danza

La La Land di Damien Chazelle

Simona Santoni

-

A ritmo di musical prende il via la 73^ edizione della Mostra del cinema di Venezia (in programma al Lido dal 31 agosto al 10 settembre), nella grazia di Emma Stone e nel fascino di Ryan Gosling. A La La Land del giovane e promettente statunitense Damien Chazelle è affidata l'apertura del festival, che quest'anno promette divi e qualità. Alla fine della fiera, sapremo dirvi se le promesse saranno state attese. 

Sono promesse anche sobrietà, per rispetto della tragedia del terremoto in centro Italia (in apertura niente cena di gala né ricevimento sulla spiaggia dell'Hotel Excelsior), e inedite misure di sicurezza, tra barriere "jersey" antisfondamento e metal detector. 

Ecco, intanto, i film che noi non vediamo l'ora di vedere. 

 

1) La La Land di Damien Chazelle

Dal giovane regista del sorprendente Whiplash, un omaggio alla stagione d'oro del musical americano. Nella Hollywood di oggi, l'aspirante attrice Mia (Emma Stone) e l'appassionato musicista jazz Sebastian (Ryan Gosling) cercano di arrivare a fine mese in una città famosa per distruggere le speranze e infrangere i cuori. Tra momenti di canto e danza, l'esplorazione delle gioie e dei dolori che si provano nel tentativo di seguire i propri sogni.
In concorso a Venezia 73. 31/8/2016: h. 19.00 PalaBiennale.

2) The Light Between Oceans di Derek Cianfrance

Alle spalle del regista statunitense Blue ValentineCome un tuono, film intensi e viscerali. Se non bastasse ciò a reclamare attenzione, il cast fa il resto: protagonisti Alicia Vikander, fresco premio Oscar, e Michael Fassbender (coppia sul set e nella vita proprio in seguito a questo lungometraggio). E poi c'è Rachel Weisz. Nell'Australia post Prima guerra mondiale, l'oceano restituisce un'imbarcazione naufragata con una bambina che piange...
In concorso a Venezia 73. 1/9/2016: h. 19.00 Sala Grande, h. 20.00 PalaBiennale.

3) Arrival di Denis Villeneuve

Il regista canadese tornerà agli alti livelli de La donna che canta (2010) con questo science thriller con Amy Adams, Jeremy Renner e Forest Whitaker? Navicelle aliene approdano sulla terra: sono pacifiche o meno? Interviene un'esperta di linguistica per capire cosa c'è dietro l'invasione.
In concorso a Venezia 73. 1/9/2016: h. 22.0, Sala Grande, h. 22.30 PalaBiennale.

4) Les Beaux Jours D'Aranjuez in 3D di Wim Wenders 

Ancora 3D per il cineasta tedesco, che evidentemente ne è rimasto avvinto dopo il meraviglioso doc su Pina Bausch. Ispirandosi a una pièce di Handke, racconta di un uomo e una donna che condividono le loro idee sull'amore in una notte d'estate. La donna (Sophie Semin) e l'uomo (Reda Kateb) parlano di sesso, infanzia, ricordi e di cosa distingue uomini e donne. Uno scrittore immagina il loro dialogo e inizia a scrivere. 
In concorso a Venezia 73. 1/9/2016: h. 16.30 Sala Grande. 2/9/2016: h. 17.45 PalaBiennale. 4/9/2016: h. 13.00 Sala Giardino.

5) Nocturnal Animals di Tom Ford

Lo stilista torna al Lido dopo l'esordio dietro la macchina da presa con l'affascinante A Single Man, presentato nel 2009 sempre a Venezia. Protagonisti della sua opera seconda Amy Adams, Jake Gyllenhaal e Aaron Taylor-Johnson. Nella prima parte una donna riceve un manoscritto dal suo ex marito, da cui è separata da vent'anni. La seconda parte racconta la storia di quel manoscritto con le tragiche disavventure di un uomo in vacanza con la famiglia.
In concorso a Venezia 73. 2/9/2016: h. 18.45 Sala Grande, h. 20.15 PalaBiennale.

6) The Bledder di Philippe Falardeau

Dal regista canadese di Monsieur Lazhar, un biopic che racconta la vera storia del pugile statunitense Chuck Wepner, che ispirò il personaggio di Rocky Balboa nella celebre serie cinematografica Rocky. Con Liev Schreiber e Naomi Watts. Siamo nel 1975, "The Bayonne Bleeder" affronta Muhammad Ali in uno dei più grandi scontri tra pesi massimi.
Fuori concorso. 2/9/2016: h. 21.45 Sala Grande. 3/9/2016: h. 17.45 PalaBiennale.

7) Frantz di François Ozon

Storia d'amore in bianco e nero, in una cittadina tedesca subito dopo la Grande Guerra. Anna si reca tutti i giorni sulla tomba del suo fidanzato, caduto al fronte in Francia. Un giorno però giunge un ragazzo francese che porta fiori sulla stessa tomba. Nel cast Pierre Niney e Adrien Paula Beer.
In concorso a Venezia 73. 3/9/2016: h. 16.15 Sala Grande, h. 20.00 PalaBiennale. 

8) Hacksaw Ridge di Mel Gibson

L'attore torna dietro la macchina da presa dopo anni in cui più che dei suoi film si è parlato dei suoi eccessi sessisti e razzisti. Con Andrew Garfield e Vince Vaughn, un lungometraggio sulla storia vera di Desmond Doss, primo obiettore di coscienza a ricevere la medaglia d'onore.
Fuori concorso. 4/9/2016: h. 19.15 Sala Grande, h. 20.15 PalaBiennale.

9) The Bad Batch di Ana Lily Amirpour

È uno dei titoli "choc" di Venezia 73. La regista - statunitense di origini iraniani - è quella di A Girl Walks Home Alone at Night, horror vampiresco su suolo iraniano in salsa spaghetti western. Il suo nuovo film racconta la realtà post-apocalittica di una comunità di cannibali in una distesa desolata del Texas. Una feroce fiaba distopica
In concorso a Venezia 73. 6/9/2016: h. 19.15 Sala Grande, h. 20.00, PalaBiennale.

10) Piuma di Roan Johnson

È uno dei tre italiani del concorso principale. In Fino a qui tutto bene Johnson si era distinto per la sua capacità fresca e vivace di raccontare i giovani. Ora torna a parlare di ragazzi: Ferro e Cate, diciottenni, aspettano un figlio, anche se non hanno ancora capito la tempesta che sta arrivando. Alla bambina ci penseranno quando nascerà. Ora devono preparare la maturità, il viaggio in Spagna e Marocco. Con Luigi Fedele e Blu Yoshimi.
In concorso a Venezia 73. 5/9/2016: h. 19.30 Sala Grande, h. 20.15 PalaBiennale.

11) Jackie di Pablo Larraín

È uno dei film più attesi dell'intera Mostra. Natalie Portman nei panni di Jacqueline Kennedy, nel periodo successivo alla morte del marito. Alla regia quel cileno dal grande talento e spesso dallo stile disturbante (vedi Tony Manero, Post Mortem, Il club). 
In concorso a Venezia 73. 7/9/2016: h. 19.15 Sala Grande, h. 20.15 PalaBiennale.

12) Voyage of time: life's journey di Terrence Malick

Dal regista culto, un documentario con la voce narrante di Cate Blanchett. Un film che fonde effetti speciali innovativi con grandiose riprese girate in giro per il globo e oltre il globo, alla scoperta di ciò che dura e che resiste nel tempo. 
In concorso a Venezia 73. 7/9/2016: h. 17.00 Sala Grande, h. 22.00 PalaBiennale.

13) Rai (Paradise) di Andrej Končalovskij

Nel 2014 l'apprezzato regista russo aveva vinto il Leone d'Argento a Venezia per Le notti bianche di un postino. Ora propone un lungometraggio sui destini di tre personaggi durante la seconda Guerra mondiale: Olga, aristocratica russa che fa parte della Resistenza francese; Jules, collaborazionista francese; Helmut, ufficiale delle SS. Un film monito che fa sua la citazione di Jaspers: "Quello che è successo è un avvertimento. Deve essere ricordato". 
In concorso a Venezia 73. 8/9/2016: h. 17.00 Sala Grande, h. 22.15 PalaBiennale.

14) Geumul (The Net) di Kim Ki-Duk

Cosa aspettarsi dal regista coreano che nel 2012 ha trionfato al Lido con Pieta, storia di vendetta, violenza e vuoti affettivi, e che nel 2013, fuori concorso con Moebius, ha fatto il trionfo dell'evirazione? Protagonista un pescatore della Corea del Nord che, in seguito a un'avaria della sua barca, si sente intrappolato contro la sua volontà nell'ideologia che divide le due Coree.
Cinema nel giardino. 9 settembre: h 09:00 Sala Giardino, h. 21:00 Sala Giardino.

15) I magnifici sette di Antoine Fuqua

Film di chiusura della Mostra, è la rivisitazione del classico western del 1960 di John Sturges. La città di Rose Creek è sotto la feroce tirannia dell'industriale Bogue (Peter Sarsgaard). Ai cittadini non resta altro che affidarsi alla protezione di sette pistoleri interpretati da Denzel Washington, Chris Pratt, Ethan Hawke, Vincent D'Onofrio, Byung-Hun Lee, Manuel Garcia-Rulfo e Martin Sensmeier. 
Fuori concorso. 10/9/2016: h. 21.30 Sala Grande, h. 19.00 PalaBiennale.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Venezia 2016, tutti i film in concorso - Foto e schede

Dal 31 agosto al 10 settembre al Lido 20 lungometraggi si sfidano per il Leone d'oro. Tre gli italiani in gara. Qui tutte le trame e i cast

Mostra del cinema di Venezia, tre italiani in concorso

In corsa per il Leone d'oro Piccioni, Johnson e il duo D'Anolfi e Parenti. In gara anche Malick, Larraín e Wenders

Da Laurie Anderson a Gemma Arterton, la giuria della Mostra di Venezia 73 - Foto

È stato annunciata la schiera di divi che, accanto al presidente Sam Mendes, assegnerà il Leone d'oro

Commenti