Cinema

The Hateful Eight, la giustizia di frontiera secondo Quentin Tarantino - Video

L'atteso ottavo film del regista pulp arriverà nelle sale italiane il 4 febbraio

The Hateful Eight

Simona Santoni

-

The Hateful Eight, l'attesissimo ottavo film di Quentin Tarantino, arriverà nelle sale italiane il 4 febbraio. L'Academy of Motion Picture Arts and Sciences lo ha investito di tre nomination, tra cui quella per la migliore colonna sonora per il nostro Ennio Morricone, che già si è aggiudicato il Golden Globe nella stessa categoria. Oltre alla migliore attrice non protagonista Jennifer Jason Leigh, candidata la fotografia di Robert Richardson. Non poteva essere diversamente visto che il gran lavoro tecnico in merito: sono state usate pellicola 70 mm e lenti anamorfiche Panavision, che proiettano con un rapporto 2.76:1 più ampio del normale, utilizzato solo da pochi film tra gli anni Cinquanta e Sessanta. 

Ambientato qualche anno dopo la fine della guerra civile, The Hateful Eight vede "otto maledetti" viaggiatori bloccati dalla neve presso un emporio, nel cuore del Wyoming. Ci sono il cacciatore di taglie John Ruth (Kurt Russell) e la sua prigioniera Daisy Domergue (Jennifer Jason Leigh), attesi nella città di Red Rock dove Ruth, noto da quelle parti come "Il Boia", porterà la donna dinanzi alla giustizia, riscuotendo una taglia di 10.000 dollari. Ma ci sono anche Oswaldo Mobray (Tim Roth), il Maggiore Marquis Warren (Samuel L. Jackson), il Mandriano (Michael Madsen), lo Sceriffo Chris Mannix (Walton Goggins), il Generale Sanford Smithers (Bruce Dern), Bob (Demián Bichir). Presto però gli otto si renderanno conto che qualcuno non è chi dice di essere e che, probabilmente, non sarà facile per nessuno raggiungere Red Rock…

Uscito a Natale scorso, The Hateful Eight negli States finora ha avuto incassi al di sotto delle aspettative. Costato 44 milioni di dollari, ne ha incassati al momento solo 51. Si dichiara fieramente complice di questi risultati al ribasso la polizia americana che ne aveva proclamato il boicottaggio. Il regista pulp, infatti, aveva scatenato le ire dei poliziotti statunitensi dopo aver preso parte a una manifestazione a New York contro la loro politica di violenza e brutalità, soprattutto ai danni della popolazione nera. 

A proposito di legalità e brutalità, in questo video in esclusiva estratto da The Hateful Eight ecco il concetto di giustizia secondo uno dei personaggi di Tarantino:

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Golden Globe 2016, Quentin Tarantino: "Ennio Morricone come Mozart"

La risposta del compositore italiano, premiato con la statuetta: "Esagera. Il suo è un giudizio immediato, di una persona gentile"

Oscar 2016, tutte le nomination: Morricone in corsa

Dopo il Golden Globe, il compositore italiano punta all'Academy Award. "Revenant - Redivivo" il film con più candidature (dodici)

Tarantino, The Hateful Eight, 5 idee per vederlo meglio

Razzismo, il portato della guerra civile, la violenza, l'amore per il western, i 70mm Ultra Panavision: di cosa si parla quando si parla di Quentin

Morricone e Tarantino, incontro geniale per "The Hateful Eight"

Le musiche originali del grande compositore per il nuovo western del regista americano trionfano ai Golden Globes 2016

Golden Globe 2016, premiato Ennio Morricone: tutti i vincitori - Foto

Successo per "Revenant - Redivivo". Tra gli attori incoronati Jennifer Lawrence, Brie Larson, Leonardo DiCaprio e Matt Damon. Grande sconfitto "Carol"

Commenti