Cinema

Sole alto, una storia d'amore nei Balcani ostili - Video

Film croato premiato a Cannes nella sezione Un Certain Regard, arriverà nelle sale italiane il 28 aprile

Sole alto

Simona Santoni

-

Premiato dalla Giuria a Cannes nella sezione Un Certain Regard, dal 28 aprile arriva nelle sale italiane con Tucker Film Sole alto. Nei Balcani percorsi ancora dall'odio, sgorga una storia d'amore fra un ragazzo croato e una ragazza serba. Un amore che il regista, il croato Dalibor Matanić, moltiplica per tre volte nell’arco di tre decenni consecutivi: stessi attori ma coppie diverse, dentro il cuore avvelenato di due villaggi balcanici.

Protagonisti del film gli attori Goran Marković e Tihana Lazović, shooting star alla scorso Festival di Berlino. 

"Come regista, sono sempre stato attratto dall’onnipresente odio interetnico che percorre i Balcani e da ogni fronte di guerra generato dalla politica o dalla religione", ha detto Matanić. "Con il mio film ho provato a raccontare tre differenti storie d’amore tra un ragazzo croato e una ragazza serba, ambientandole in tre differenti decenni: il 1991, il 2001, il 2011. Le azioni si svolgono tutte negli stessi luoghi, negli stessi villaggi illuminati dal sole, e i due innamorati hanno sempre poco più di vent’anni. Non sono l’unico a pensare che il nostro giovane secolo stia coltivando una preoccupante ostilità verso 'l’altro'e gli esempi, purtroppo, non mancano: islamofobia, neonazismo, razzismo verso gli immigrati. Analizzare questo scenario cupissimo attraverso una prospettiva sentimentale era, a mio parere, il modo più efficace per renderne chiari i contrasti". 

In questo video in esclusiva un estratto del film Sole alto:

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Truman: la malattia, due amici e un cane al cinema - Video

Dal 21 aprile nelle sale il film spagnolo vincitore di cinque premi Goya

Grotto, fantasy in 3D tra stalattiti e stalagmiti - Video del backstage

Film per famiglie diretto dall'esordiente Micol Pallucca, è ambientato all'interno delle Grotte di Frasassi

Abbraccialo per me, con Stefania Rocca: amore materno e disagio mentale - Video

Un film dedicato a tutte le persone che soffrono di disabilità intellettiva e alle loro famiglie. Dal 21 aprile al cinema

Commenti