La Scala al cinema col Nabucco e Notre-Dame de Paris

Il 13 e il 14 febbraio l'opera di Verdi e il balletto con Roberto Bolle saranno proiettati in diretta nelle sale cinematografiche italiane

Roberto Bolle

Roberto Bolle – Credits: Ansa

Simona Santoni

-

Non siete mai stati alla Scala ma vi piacerebbe tanto prima o poi respirarne l'atmosfera? Non abitate a Milano e i costi del celebre teatro meneghino vi tengono lontani? Il 13 e il 14 febbraio sono i giorni giusti per (quasi) esaudire un desiderio. Per entrare alla Scala, infatti, basterà recarsi... al cinema.

Il 13 febbraio si potrà assistere al Nabucco di Giuseppe Verdi diretto da Nicola Luisotti con la regia di Daniele Abbado e Leo Nucci nelle vesti del Re di Babilonia, in diretta dalla Scala, tranquillamente sulla poltroncina del cinema.

L'iniziativa si ripete il 14 febbraio con una nuova diretta dalla Scala, sul balletto Notre-Dame de Paris, con coreografia e libretto di Roland Petit, interpretato dall'étoile del Teatro alla Scala Roberto Bolle.

Dopo il successo della diretta sul grande schermo per la prima della stagione 2012/13 del Teatro alla Scala, Microcinema conferma l'ambizioso progetto che porta la grande Opera e il Balletto nelle sale cinematografiche, contribuendo alla diffusione di un patrimonio della tradizione europea e italiana e facendo entrare nei loggioni e nei palchi dei teatri d'Europa anche spettatori che vivono molto distanti dai grandi centri.

Il Nabucco sarà proiettato alle ore 20 in 50 sale italiane. Dal libretto di soggetto biblico di Temistocle Solera, l'opera di "Va' pensiero", che narra le vicende degli ebrei durante la cattività sotto il regno dell'imperatore Nabuccodonosor, debuttò proprio al Teatro alla Scala il 9 marzo 1842. Verdi, non ancora trentenne, riscosse un successo internazionale che andava dall’Europa all’America, tanto da fargli dichiarare che con Nabucco "ebbe principio" la sua carriera artistica. Si potrà assistere alla trasmissione in alta definizione satellitare dell'opera più risorgimentale di Verdi. Sul palco anche Aleksandr Antonenko e Liudmyla Monastyrska.

Notre-Dame de Paris sarà visibile alle ore 20 in 100 sale. Ispirato al romanzo di Victor Hugo, il balletto narra la storia di Quasimodo, il campanaro gobbo della cattedrale di Notre-Dame, e del suo amore impossibile e tragico per la bella Esmeralda. Oltre a Bolle sul palco Natalia Osipova, prima ballerina al Teatro Mikhailovskij e all'American Ballet Theatre, e i primi ballerini Mick Zeni (Frollo) ed Eris Nezha (Phoebus). La musica è di Maurice Jarre, le scene di René Allio, i costumi di Yves Saint-Laurent. Notre-Dame de Paris torna alla Scala dopo oltre dieci anni.

© Riproduzione Riservata

Commenti