Cinema

Robin Hood e gli arcieri più abili della storia del cinema

Non solo il giovane Taron Egerton ora nelle sale. Hanno tirato memorabili frecce anche Legolas, Rambo, Katniss... E l'improbabile Halla de "La donna elettrica"

Robin Hood - L'origine della leggenda

Simona Santoni

-

Fracassone e indisciplinato, Robin Hood arriva al cinema, di nuovo. Dal 22 novembre c'è la versione di Otto Bathurst, prodotta da Leonardo DiCaprio, Robin Hood - L'origine della leggenda. In pratica un attingere qua e là, da svariate fonti, per produrre il solito film dei giorni nostri da effetti speciali ed azione esasperati, con tanto di mitragliatrice lancia frecce e atmosfere guerresche stile American sniper.

Dismessi gli eleganti completi da agente segreto gentiluomo di Kingsman, il giovane Taron Egerton imbraccia faretra e arco, con buono charme che però a poco serve. A fargli lezioni da arciere c'è Jamie Foxx, rivale sul fronte delle Crociate, unitosi al giovane inglese nell'obiettivo comune di far tremare la corrotta Corona d'Inghilterra.


Seguendo l'idea giocosa di Rotten Tomatoes, ripercorriamo anche noi gli arcieri più abili della storia del cinema. Non solo Robin Hood. Anche eroine che hanno nella ghiandaia imitatrice il simbolo della rivolta...

Il mito di Robin Hood al cinema

Robin Hood, il principe dei ladri, personaggio metà storico metà leggenda britannica, ha avuto una quarantina di trasposizioni cinematografiche (anche Giuliano Gemma impugnò arco e frecce, nel film L'arciere di fuoco di Giorgio Ferroni del 1971, con Silvia Dionisio come lady Marianne). 

Il primo Robin Hood risale al 1908, nel film muto Robin Hood and His Merry Men dell'inglese Percy Stow (1908).

Dozzine di attori hanno interpretato Robin Hood e... tirato frecce. I due film che raccolgono le recensioni migliori sono Robin Hood (1922) di Allan Dwan e La leggenda di Robin Hood (1938) di Michael Curtiz e William Keighley, con il celebre arciere interpretato rispettivamente da Douglas Fairbanks ed Errol Flynn. Due grandi classici, i capostipiti che hanno dettato le regole base del personaggio (cappello verde, furti di denaro, tornei per arcieri) e continuano ad avere il loro appeal per i grandi budget usati e i set coreografici.

Da segnalare il Robin di Locksley interpretato da Cary Elwes nella commedia tutta da ridere Robin Hood - Un uomo in calzamaglia (1993) firmata Mel Brooks, parodia di Robin Hood - Principe dei ladri (1991) con Kevin Costner: Elwes è il principe dei ladri che ha sparato più frecce contemporaneamente, ben sei!

Da Rambo a Legolas, arcieri da applausi

Non solo Robin Hood. Arco e frecce sono stati le armi di tanti eroi del cinema dalla mira infallibile. 

Sylvester Stallone in Rambo 2 - La vendetta (1985) e Rambo III (1988) usa frecce esplosive dalla punta distruttiva, così potenti da riuscire ad abbattere elicotteri militari sovietici e convogli nord-vietnamiti. Rambo è così preciso che pesca con le frecce, abilità che solo pochi personaggi del cinema possono rivendicare, come Merida, la capellona riccia rossa del cartoon della Pixar Ribelle - The Brave (2012).

Legolas, l'elfo interpretato da Orlando Bloom nella saga del Signore degli anelli, è uno degli arcieri più iconici quanto a celerità e precisione d'esecuzione.

Rotten Tomatoes segnala le 24 frecce che lancia in Lo Hobbit - La desolazione di Smaug (2013) ma, visto che Legolas è elfo da duemila anni, con alle spalle centinaia di anni di esercizio nel tiro con l'arco, allora preferisce "premiare" Matt Damon e le sue 18 frecce perfettamente posizionate nel film ambientato sulla Grande Muraglia The Great Wall (2016). 

Degno di nota anche Occhio di Falco interpretato da Jeremy Renner: nella saga degli Avengers della Marvel ha dovuto sparare frecce contro alieni, robot, amici e supereroi super veloci ed atletici.

Hunger Games: quando l'arciere è donna

Non solo bellimbusti. Abbiamo già citato Merida. Tra i personaggi donna a tirar di frecce, proprio accanto a Legolas in Lo Hobbit - La desolazione di Smaug, c'era sua beltà Tauriel, la elfa interpretata da Evangeline Lilly.

Ma la donna del cinema più memorabile con l'arco in mano è Katniss Everdeen, l'eroina che chiama alla rivolta interpretata da Jennifer Lawrence in Hunger Games: nella saga spara 35 frecce, con un alto livello di precisione. Riesce a sopravvivere a due competizioni mortali e può vantare di aver eliminato due rivali con un'unica freccia in Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte 1 (2014).

Anche la Lara Croft di Alicia Vikander del nuovo Tomb Raider (2018) tira frecce (cinque in tutto).

E non si può non citare il gioiellino islandese La donna elettrica di Benedikt Erlingsson, che arriverà nelle sale italiane il 13 dicembre. La protagonista Halla (Halldóra Geirharðsdóttir) è un'islandese di mezza età, direttrice di un coro e fiera amante della sua terra. Con una freccia riesce ad abbattere un drone e anche a metter fuori uso la linea elettrica attorno a Reykjavík. La rivolta sociale passa ancora attraverso un dardo ben tirato.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I 10 film più visti della settimana

Inarrestabile "Bohemian Rhapsody": il biopic sui Queen supera 11 milioni di euro

I film più belli del 2018 (finora)

Al primo posto il gioiello giapponese "Un affare di famiglia" di Kore-eda Hirokazu. New entry "Lontano da qui"

I 30 film italiani più belli di sempre

Al primo posto "Una giornata particolare", la vetta di Ettore Scola, con Sophia Loren e Marcello Mastroianni magistrali

Commenti