Cinema

Road 47: al cinema l'Italia liberata dai brasiliani - Video

Il film di Vicente Ferraz rispolvera una fetta di Storia poco nota. Nel cast Sergio Rubini

Road 47

Simona Santoni

-

Si parla di Liberazione e si pensa alle truppe anglo-americane che percorrono la Penisola per porre fine all'occupazione nazifascista. Ma probabilmente non sono molti a sapere e ricordare che nel 1944, in piena seconda Guerra mondiale, a combattere lungo la Linea Gotica c'erano anche militari brasiliani della Feb (Força Expedicionaria Brasilera), giovanissimi venuti ad affrontare un conflitto che non li riguardava, in una terra a loro sconosciuta, mandati al fronte con un addestramento minimo, tormentati da un freddo mai conosciuto in vita loro, con i piedi in una neve che vedono per la prima volta. In 25 mila arrivarono a Napoli mal equipaggiati e 12 mila furono spediti nel gelido inverno bellico del Centro e Nord Italia. 

Ora Road 47 del regista brasiliano Vicente Ferraz vuole rispolverare questa memoria. "Road 47 è un film sulla partecipazione dei soldati brasiliani alla Seconda Guerra Mondiale. Più che realizzare un film di genere, un 'film di guerra', il mio intento è quello di portare alla luce una parte sconosciuta della storia: quella riguardante i soldati dell’unico esercito latino-americano che lottò in Italia a fianco degli Alleati, durante il rigido inverno del 1944-45. Il film si allontana dall’epica militare, per concentrarsi più sulle contraddizioni sorte con l’arrivo di giovani soldati brasiliani, per la maggior parte umili e disperati, in una terra lontana, in Europa". 
Nel cast anche Sergio Rubini nei panni di un soldato repubblichino, in fuga dai suoi doveri di militare. 

In questo video in esclusiva un estratto di Road 47:

Nel dicembre 1944 sull’Appennino Tosco-Emiliano, un gruppo di genieri della Forza di Spedizione Brasiliana (FEB), inesperti e a disagio nel terribile gelo europeo, tenta nottetempo di neutralizzare uno dei numerosi campi minati tedeschi lungo la Linea Gotica: ma una mina esplode, uccidendo due dei loro, e il reparto, preso dal panico, si disperde nella terra di nessuno.
Comincia così un viaggio in mezzo alla neve, in cui cinque sbandati incontrano una postazione avanzata americana misteriosamente abbandonata, un corrispondente di guerra brasiliano, un soldato repubblichino che ha disertato e cerca di raggiungere la sua famiglia in una fattoria vicina, una pattuglia tedesca e un sergente tedesco che afferma a sua volta di voler disertare. Soprattutto incontrano il campo minato che ha impedito ai carri americani di raggiungere un paese liberato dai partigiani e sotto la minaccia di un contrattacco tedesco. Riusciranno a riscattarsi?

Road 47 è una coproduzione capitanata dal Brasile con Tres Mundos Cine y Video e Primo Filmes, con Italia con la Verdeoro di Daniele Mazzocca e Portogallo con la StopLine Films di Leonel Viera.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Sarà il mio tipo?, al cinema l'amore tra il filosofo e la parrucchiera - Video

Commedia romantica francese, unisce due individui agli antipodi. Dal 23 aprile nelle sale italiane

Short Skin, adolescenza e fragilità nel film di Duccio Chiarini - Video

Le debolezze del sesso "forte" protagoniste dell'opera prima del regista fiorentino. Al cinema dal 23 aprile

Adaline - L'eterna giovinezza, Blake Lively bella per sempre - Video

L'ex star di "Gossip Girl" è protagonista di un film d'amore che si interroga sul tempo. Dal 23 aprile al cinema

Commenti