Richard Attenborough, i suoi film più belli

Da La grande fuga, in cui interpretava la mente del piano di evasione, al suo passaggio dietro la macchina da presa con l'epico Gandhi

Richard Attenborough – Credits: Central Press/Getty Images

Simona Santoni

-

Novant'anni, di cui sessanta vissuti per il cinema, tanto da essere una delle figure più influenti e di ispirazione nel panorama cinematografico britannico. 

Richard Attenborough si è spento il 24 agosto, dopo esser passato con disinvoltura e bravura da davanti a dietro la macchina da presa, regalando ruoli e film memorabili. Prima è stato uno dei principali attori del Regno Unito della seconda metà del XX secolo, per diventare poi un regista di successo. 
Barone di Richmond upon Thames, da diversi mesi viveva a Londra in una struttura per anziani attori, insieme con la moglie Sheila Sim, ed era costretto su una sedie a rotelle da circa 6 anni, dopo essere caduto.  

Qui ricordiamo i suoi titoli migliori.

Come attore:

1) Brighton Rock (1947) di John Boulting

Tratto dal romanzo La roccia di Brighton di Graham Greene, vede Attenborough nei panni del giovane teppista psicopatico "Pinkie Brown", capo di una banda di criminali che gestisce il racket delle corse dei cavalli della pista di Brighton. La pellicola è stata inserita al quindicesimo posto della lista dei migliori cento film britannici del XX secolo.

2) La grande fuga (1963) di John Sturges

Cult con Steve McQueen ispirato a una storia vera, racconta la più grande fuga di prigionieri alleati da un campo di concentramento tedesco durante la Seconda guerra mondiale. Attenborough è il pilota inglese Roger Bartlett, la mente del piano di evasione.

3) Jurassic Park (1993) di Steven Spielberg

Colossal vincitore di tre Oscar, tra cui uno agli strepitosi effetti speciali, è ispirato all'omonimo romanzo di Michael Crichton. Attenborough interpreta il miliardario John Hammond, fondatore dell'azienda di bioingegneria InGen e creatore del parco di dinosauri chiamato Jurassic Park. 

Come regista:

1) Gandhi (1982)

Film epico e coinvolgente, è il lavoro più acclamato di Attenborough. Ricostruisce vita, morte e attività politica del Mahatma Gandhi. Vinse ben otto premi Oscar tra cui quello per il miglior film, la miglior regia e il miglior attore protagonista a Ben Kingsley. Un progetto ambizioso che richiese circa vent'anni per la difficoltà a trovare finanziamenti, visto il suo tema poco commerciale. 

2) Quell'ultimo ponte (1977)

Un cast incredibile: Dirk Bogarde, Ryan O'Neal, Michael Caine, James Caan, Sean Connery, Anthony Hopkins, Gene Hackman, Laurence Olivier, Robert Redford... Basato sul libro di Cornelius Ryan, ricostruisce le fasi dell'Operazione Market-Garden messa in atto dagli Alleati durante la Seconda guerra mondiale e tutt'altro che riuscita. Il film fu una delusione al botteghino americano (anche perché evidenzia le inadeguatezze dell'intervento bellico) ma ebbe una buona accoglienza in Europa. 

3) Chaplin (1992)

Biografia romanzata su Charlie Chaplin, Robert Downey Jr. fa rivivere il famoso comico inglese guadagnandosi un BAFTA per la sua riproduzione dell'andatura e della gestualità del piccolo vagabondo. Geraldine, figlia di Chaplin, interpreta la propria nonna Hannah Chaplin.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Addio a Richard Attenborough, il miliardario di "Jurassic Park"

Nel 1983 vinse due Oscar per Gandhi (miglior film e miglior regia)

Commenti