Piacere, Ettore Scola: le foto della mostra

All'Abbazia del Goleto di Sant'Angelo dei Lombardi (AV) una monografica dedicata al grande regista italiano

Rita Fenini

-

Il ciclo di appuntamenti del progetto "Irpinia: un sistema fra cultura e memoria" si apre con Piacere, Ettore Scola, la prima mostra monografica dedicata a uno dei più grandi registi italiani.

 

Una serie di testi, filmati, cimeli, fotografie, disegni e carteggi restituisce il ritratto di uno dei più acuti e amari osservatori del costume nazionale, nonché sottile umorista e protagonista di alcune delle più belle pagine del cinema italiano: per la prima volta in assoluto si racconta la vita privata e professionale di Ettore Scola (che nasce in Irpinia, a Trevico, nel 1931) dall’infanzia alla sua ultima opera cinematografica Che strano chiamarsi Federico (omaggio all’amico e collega Federico Fellini). Filo conduttore della mostra è il disegno, grande passione ed elemento costante di tutta una vita: esposti vi sono sue vignette pubblicate sulla rivista Marc'Aurelio e disegni di personaggi le cui caratteristiche si ritrovano poi nei suoi film.

"Piacere, Ettore Scola"
A cura di Marco Dionisi e Nevio De Pascalis
21 settembre – 20 ottobre 2014
Abbazia del Goleto, Contrada San Guglielmo, Sant’Angelo dei Lombardi (AV)

© Riproduzione Riservata

Commenti