Cinema

Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese, il dvd in edicola con Panorama

Dal 16 giugno. Il film rivelazione del cinema italiano analizza le relazioni pericolose con il nostro amico più stretto: lo smartphone

Perfetti sconosciuti

Campione degli incassi cinematografici italiani del 2016, dietro soltanto al fenomeno Checco Zalone. Miglior film ai David di Donatello, ma anche migliore sceneggiatura, premiata pure in quel di New York, a un festival prestigioso come il Tribeca. Deflagrante, tagliente ed esilarante, Perfetti sconosciuti è la commedia rivelazione dell’anno, nonché la prossima anteprima in dvd in uscita con Panorama (in edicola dal 16 giugno).

Paolo Genovese, già autore di precedenti eccellenti come Immaturi e Tutta colpa di Freud, ordisce una storia attualissima che mette il dito nella contemporanea ossessione verso i cellulari, divenuti una scatola nera dei nostri segreti e delle nostre perversioni più inconfessate. Alcuni dei migliori attori comici nostrani danno vita a un balletto di rivelazioni, balle improvvisate, sotterfugi, litigi e colpi di scena.

Luca (Marco Giallini) ed Eva (Kasia Smutniak), marito e moglie in disaccordo circa l’educazione della figlia, invitano a cena i loro amici. Ci sono i novelli sposi innamorati e vulcanici Cosimo (Edoardo Leo) e Bianca (Alba Rohrwacher), i coniugi stanchi e distanti Lele (Valerio Mastandrea) e Carlotta (Anna Foglietta), e Peppe (Giuseppe Battiston), che doveva essere in compagnia della nuova fidanzata che invece è assente perché malata. Eva, con un gusto sadico per la provocazione, ha l’idea detonante: ognuno è invitato a mettere sul tavolo il proprio telefonino, con il display visibile. Ogni sms o whatsapp in arrivo deve essere letto a tutti, ogni telefonata messa in viva voce. Lo scopo? Dimostrare che non è vero che i sette amici si conoscono così bene e sono limpidi e sinceri nei confronti degli altri. Ne esce un graffiante e divertentissimo gioco al massacro, un terremoto destinato a destabilizzare ogni rapporto.

Genovese mette a nudo i nostri vizi, con un’intuizione acuta che desta grande interesse anche al di là dei confini patri: Perfetti sconosciuti è stato sommerso da richieste di diritti per remake. E da Hollywood sembra essersi mossa la Plan B di Brad Pitt.

Il dvd di Perfetti sconosciuti è con Panorama a 15,90 euro.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Perfetti sconosciuti, la commedia deflagrante di Paolo Genovese: 5 cose da sapere

Passioni inconfessate e segreti inconfessabili esplodono in un film dalla verve smaliziata (tendente all'eccesso)

David di Donatello 2016: miglior film Perfetti sconosciuti - Foto

Il trionfatore è però "Lo chiamavano Jeeg Robot", sorprendente opera prima di Gabriele Mainetti. A Matteo Garrone la miglior regia

Commenti