Redazione

-

È morto Paolo Villaggio. L'attore, che aveva 84 anni, era ricoverato alla clinica Paideia di Roma. Villaggio soffriva da tempo di diabete, e negli ultimi mesi aveva avuto anche diversi problemi respiratori, che per settimane lo avevano costretto al ricovero ospedaliero.

"Ciao papà, ora sei di nuovo libero di volare": con un post su facebook, poche parole ed un cuoricino, Elisabetta Villaggio saluta il padre con una bellissima foto in bianco e nero che ritrae Paolo Villaggio da giovane insieme ai figli.

Interprete televisivo e cinematografico di personaggi legati a una comicità paradossale e grottesca, come il professor Kranz e Giandomenico Fracchia, Villaggio è indissolubilmente legato alla figura del ragionier Ugo Fantozzi.

Villaggio però non è stato solo interprete comico. Ha recitato in parti più drammatiche, partecipando a film di registi come Federico Fellini, Marco Ferreri, Lina Wertmuller, Ermanno Olmi e Mario Monicelli. Nel 1992, in occasione della 49esima Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, ricevette il Leone d'oro alla carriera. Nell'agosto del 2000 gli fu assegnato al Festival del cinema di Locarno il Pardo d'onore alla carriera.

All'attività di attore però si è affiancata poi quella dello scrittore, cominciata proprio con un libro su Fantozzi (ne ha scritti poi altri 8) per continuare con altri testi di carattere satirico.

- LEGGI ANCHE: 5 libri su Fantozzi

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Intervista a Paolo Villaggio: "Sono un vero indifferente e un falso cinico. Ma monogamo"

Scontroso, vanitoso, perfido e inaffidabile, l'attore raccontava a Panorama se stesso, come mai aveva fatto, e gli amici: Gassman ("cannibale"), Tognazzi ("erotomane"), De André ("una carogna"). E diceva: il mondo è fatto di nullità che grazie a Fantozzi non si sono accorte di esserlo

Paolo Villaggio, buon compleanno a un genio chiamato Fantozzi

Il 30 dicembre il grande artista genovese compie 80 anni. Il suo personaggio più popolare, il ragioniere più sfortunato del mondo, ha cambiato la storia del cinema e del costume. Perché, in fondo, c'è qualcosa di lui in ognuno di noi

Fantozzi al cinema restaurato

Fantozzi torna al cinema restaurato - Video

I primi due film sullo sfortunato e abietto ragioniere di nuovo in sala

5 libri per ricordare Fantozzi

Dal genio comico di Paolo Villaggio nacque in forma di romanzo il ragioniere più famoso d’Italia. Il grande successo nel 1975, con il film di Luciano Salce

Commenti