Simona Santoni

-

Il finale della premiazione degli Oscar 2017 è stato scioccante, ma anche divertente per lo spettatore: uno show - non voluto - nello show. A essersi tutt'altro che divertitè è stato invece il cast di La La Land, prima proclamato vincitore dell'Oscar come miglior film, con tanto di sorrisi, emozione, ringraziamenti sul palco del Dolby Theatre, poi disilluso. È stato un errore: è Moonlight il vero vincitore dell'Oscar come miglior film (qui il video della clamorosa gaffe).

La PriceWaterhouseCoopers, la società incaricata della consegna degli Oscar, intanto si è scusata per "l'errore" nell'attribuzione del premio al Miglior Film e ha annunciato un'inchiesta sull'accaduto.

La società ha riconosciuto che agli attori Warren Beatty e Faye Dunaway è stata data la busta sbagliata e così le due leggendarie star hanno annunciato per errore che il premio era stato conquistato da La La Land e non da Moonlight.

"Ci scusiamo sinceramente con Moonlight, La La Land, Warren Beatty, Faye Dunaway e i telespettatori degli Oscar per l'errore che è stato fatto durante l'annuncio del premio al Miglior film", si legge nel comunicato dell'agenzia. "Ai presentatori è stata data per errore la busta sbagliata e, quando scoperto l'errore, è stato immediatamente corretto". E ancora: "Stiamo indagando su quanto è accaduto e siamo profondamente dispiaciuti che sia successo. Apprezziamo la grazia con cui i nominati, l'Accademy, l'Abc e Jimmy Kimmel hanno gestito la situazione".

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Oscar 2017, il clamoroso errore nell'annuncio del miglior film

Oscar 2017, i vincitori: La La Land miglior film, anzi no Moonlight - Foto

Colpo di scena finale: il musical incoronato per errore, poi la smentita. "Fuocoammare" non ce la fa. Il regista iraniano Asghar Farhadi: "Assente a causa di una legge disumana"

Oscar 2017, ecco perché ha vinto Moonlight: i 5 motivi del successo

Piccolo film dal grande cuore, è la risposta alla politica di chiusura di Trump e alla polemica dell'anno scorso #OscarSoWhite

Commenti