Cinema

Oscar 2016, i nostri vincitori

Tra previsioni e speranze, ecco chi alzerà la prestigiosa statuetta il 28 febbraio. Forse

Statua degli Oscar

Simona Santoni

-

Revenant - Redivivo di Alejandro González Iñárritu, il lungometraggio che ha ricevuto più nomination (dodici), regalerà uno storico bis al regista messicano, che vinse anche l'anno scorso l'Oscar - sia per la regia che per il miglior film - con Birdman? E porterà finalmente la prestigiosa statuetta al suo attore Leonardo DiCaprio? Lo sapremo presto, il 28 febbraio, quando nella notte italiana al Dolby Theatre di Los Angeles andrà in scena l'88sima edizione della cerimonia degli Academy Awards (trasmessa in diretta da Sky Cinema Oscar HD e in chiaro da Tv8, che dà la possibilità di diretta streaming sul suo sito).

Nel frattempo ci divertiamo a indovinare chi vincerà l'Oscar, tentando di prevedere le preferenze dell'Academy of Motion Picture Arts and Sciences.

 

Miglior film
Tra gli otto nominati chi merita più la vittoria è Il caso Spotlight di Tom McCarthy. La sensazione però è che l'Academy sia molto affascinata dalla prova di sopravvivenza tutta americana di Revenant - Redivivo (ispirata all'odissea del cacciatore di pellicce statunitense Hugh Glass) e dal vertiginoso gioco verbale de La grande scommessa. Il ponte delle spie di Steven Spielberg, solido e intenso spy movie che avrebbe meritato più nomination, non sembra nei favori dei votanti.
Chi vinceràRevenant - Redivivo
Da non sottovalutare: La grande scommessa
Dovrebbe vincereIl caso Spotlight

Miglior regia
Iñárritu piace molto all'Academy e ne ha tutti i meriti. In Revenant però non raggiunge le vette passate. Lenny Abrahamson con il suo tremendo e dolcissimo Room potrebbe essere la bella sorpresa. Troppo grossa, però, perché sia vera.
Chi vincerà: Alejandro González Iñárritu per Revenant - Redivivo
Da non sottovalutare: George Miller per Mad Max: Fury Road
Dovrebbe vincere: George Miller per Mad Max: Fury Road

Migliore attrice protagonista
Brie Larson è l'outsider che si erge tra due beneamate dell'Academy, Jennifer Lawrence, che a 25 anni ha già un Oscar e quattro nomination, e Cate Blanchett, che ha già vinto due Oscar ma in Carol seduce senza convincere. L'outsider vincerà, se l'Academy non avrà timore di far scelte troppo simili ai Golden Globe e ai Bafta.
Chi vincerà: Brie Larson per Room
Da non sottovalutare: Jennifer Lawrence per Joy
Dovrebbe vincere: Brie Larson per Room

Migliore attore protagonista
Questa categoria scarseggia di interpretazioni davvero poderose. Per questo probabilmente Leonardo DiCaprio, alla quinta nomination, finalmente potrà alzare il suo Oscar. In passato è stato nominato per performance più sfumate e psicologicamente complesse, che andavano oltre smorfie di fatica e dolore.
Chi vincerà
: Leonardo DiCaprio per Revenant - Redivivo
Da non sottovalutare: Eddie Redmayne per The Danish girl
Dovrebbe vincere: Bryan Cranston per L'ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo

Migliore attrice non protagonista
È la categoria dove si trovano alcune delle nomination più meritate ed efficaci. Difficile sceglierne una, soprattutto tra il terzetto Winslet, Vikander e Leigh.
Chi vincerà: Kate Winslet per Steve Jobs
Da non sottovalutare: Alicia Vikander per The Danish girl
Dovrebbe vincere: Alicia Vikander per The Danish girl

Migliore attore non protagonista
A parte quella di Tom Hardy in Revenant, attore bravissimo ma che ha brillato di più in altre performance, anche questa categoria è segnata da ottime performance.
Chi vincerà: Sylvester Stallone per Creed - Nato per combattere
Da non sottovalutare: Mark Ruffalo per Il caso Spotlight
Dovrebbe vincere: Mark Rylance per Il ponte delle spie

Migliore sceneggiatura originale
In questa categoria si muovono gran belle penne. Alcuni nomi a caso? Matt Charman e Ethan Coen & Joel Coen per Il ponte delle spie. E anche l'outsider Alex Garland per Ex_Machina non è nel quintetto per caso. 
Chi vincerà: Josh Singer e Tom McCarthy per Il caso spotlight
Da non sottovalutare: Pete Docter, Meg LeFauve, Josh Cooley per Inside Out
Dovrebbe vincere: Josh Singer e Tom McCarthy per Il caso spotlight

Migliore sceneggiatura non originale
Gli sceneggiatori de La grande scommessa hanno abbacinato il pubblico con il loro script al ritmo della luce pieno di concetti finanaziari da prof universitario. Che l'Academy sia rimasta affascinata da questa caleidoscopica giostra verbale?
Chi vincerà: Charles Randolph e Adam McKay per La grande scommessa
Da non sottovalutare: Drew Goddard per Sopravvissuto - The Martian
Dovrebbe vincere: Emma Donoghue per Room

Miglior film d'animazione
Tra i cinque, due grandi film si affrontano, l'un contro l'altro. Inside Out, bellissimo cartoon Disney capace di accalappiare grandi e piccoli, sembra destinato a vincere. Peccato per Anomalisa, ironia e poesia pura in stop motion (per adulti), che avrebbe dovuto trovarsi tra i candidati a miglior film.
Chi vinceràInside Out di Pete Docter e Ronnie del Carmen
Da non sottovalutareAnomalisa di Charlie Kaufman
Dovrebbe vincereInside Out di Pete Docter e Ronnie del Carmen

Miglior film straniero
Il figlio di Saul ci mostra l'orrore di Auschwitz come mai l'abbiamo visto. Di sbieco, per brandelli, in spiccioli di inferno. Per il film ungherese dopo il Golden Globe probabilmente arriverà l'Oscar.
Chi vincerà
: Il figlio di Saul di László Nemes (Ungheria)
Da non sottovalutareMustang di Deniz Gamze Ergüven (Francia)
Dovrebbe vincereIl figlio di Saul di László Nemes (Ungheria)

Migliore colonna sonora
Con il Golden Globe già in bacheca, il nostro maestro Ennio Morricone alzerà anche l'Oscar? L'Italia è tutta con lui. La sua colonna sonora è meraviglia.
Chi vincerà: Ennio Morricone per The Hateful Eight
Da non sottovalutare: John Williams per Star Wars - Il risveglio della Forza
Dovrebbe vincere: Ennio Morricone per The Hateful Eight


Qui puoi scorrere tutte le nomination

OSCAR 2016, VOTA IL TUO ATTORE MIGLIORE OSCAR 2016, VOTA LA TUA ATTRICE MIGLIORE OSCAR 2016, VOTA IL MIGLIOR FILM
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Chi vota i vincitori degli Oscar

Oltre il 90% dei membri dell'Academy è bianco. È in corso una "revisione" per dare più spazio alla diversità, ma intanto il motto di Spike Lee è boicottare

Oscar 2016, tutte le nomination: Morricone in corsa

Dopo il Golden Globe, il compositore italiano punta all'Academy Award. "Revenant - Redivivo" il film con più candidature (dodici)

Oscar 2016, le nomination in numeri e record

Dalla cinquantesima candidatura a John Williams alla seconda volta consecutiva senza attori di colore (con boicottaggio di Spike Lee)

Commenti