Nymphomaniac e le provocazioni di Lars von Trier e Shia LaBeouf

Prima la maglietta "persona non gradita" poi il red carpet in smoking e con una busta in testa con la scritta: "I am not famous anymore". Cosa non si fa per far parlare del proprio film...

Rita Fenini

-
 

Hanno fatto molto discutere (come sempre) il regista danese Lars von Trier e l'attore americano Shia LaBeouf alla presentazione berlinese del chiacchieratissimo film "Nymphomaniac". Assente dal red carpet serale, Von Trier si è presentato in conferenza stampa (con il cast completo del suo film scandalo) con una t-shirt che portava stampata la scritta "persona non gradita", mentre Shia LaBeouf ha sfilato sul tappeto rosso in smoking e con una busta in testa con la scritta: "I am not famous anymore" per poi andarsene senza rilasciare dichiarazioni. Pazzia, provocazione o (più verosimilmente) trovata pubblicitaria? A voi giudicare.

© Riproduzione Riservata

Commenti