Simona Santoni

-

Bello e ombroso, Luke Perry ha infiammato il cuore delle ragazzine degli anni Novanta come ricco e problematico Dylan della serie tv cult Beverly Hills 90210. Se ne va a 52 anni. È morto questo pomeriggio al St. Joseph's Hospital di Burbank. Giovedì scorso, il 28 febbraio, l'attore statunitense era stato colpito da un ictus da cui non si è mai ripreso. Era circondato dai suoi figli Jack e Sophie, dalla fidanzata Wendy Madison Bauer, dall'ex moglie, dalla madre, dal padre e dai fratelli, oltre che dagli amici più stretti.

Dopo aver recitato in soap opera come Destini e Quando si ama, il successo per Luke Perry è sbocciato all'inizio degli anni nNvanta: era lui il sex symbolo della serie televisiva Beverly Hills 90210, a cui ha partecipato a quasi tutte le stagioni, dal 1990 al 1995, dal 1998 al 2000.

Si è dedicato anche al cinema: è apparso in Buffy - L'Ammazza Vampiri (1992) di Fran Rubel Kuzui, nella commedia italiana Vacanze di Natale '95 (1995) di Neri Parenti con Massimo Boldi e Christian De Sica, ne Il quinto elemento (1997) di Luc Besson.

Recentemente era tra i protagonisti della serie tv teen drama Riverdale, la cui terza stagione arriverà in Italia il 29 marzo su Premium Stories.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I morti nel 2019 - Foto

Attraverso un'immagine del loro volto diamo l'addio alle personalità celebri scomparse nel corso dell'anno

Commenti