Simona Santoni

-

All'età di 61 anni è morto l'attore americano Miguel Ferrer. Star della popolare serie televisiva NCIS: Los Angeles, è mancato dopo essere stato colpito da un cancro.

Ferrer era figlio dell'attore portoricano naturalizzato statunitense José Ferrer e dell'attrice e cantante Rosemary Clooney, e cugino di George Clooney. Dal 2012 interpretava il vicedirettore Owen Granger in NCIS: Los Angeles, spin-off della serie NCIS - Unità anticrimine.

Ferrer era da decenni un volto noto della tv e del cinema statunitense. Era stato tra i protagonisti di Crossing Jordan (era il patologo capo della protagonista Jill Hennessy), e la svolta della sua carriera era avvenuta negli anni Novanta quando era stato scelto per il ruolo del patologo forense dell'Fbi Albert Rosenfield nella serie-cult Twin Peaks.    

Al cinema aveva interpretato tra gli altri ruoli, quello dell'industriale cattivo in Robocop. Lo abbiamo visto anche in Traffic (2000)  di Steven Soderbergh e in The Manchurian Candidate (2004)  di Jonathan Demme. Tra le apparizioni recenti quello del vice presidente americano Rodriguez in Iron Man 3 (2013). 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

È morta Teresa Ann Savoy, attrice sexy per Tinto Brass - Foto

Aveva 62 anni. Ha recitato in "Salon Kitty" e "Caligola"

Attori e registi che ci hanno lasciato nel 2016

Dall'incidente ad Anton Yelchin alla scomparsa di Bud Spencer e Anna Marchesini al doppio lutto di Carrie Fisher e sua madre

Commenti