Simona Santoni

-

All'età di 61 anni è morto l'attore statunitense Bill Paxton, conosciuto soprattutto per aver preso parte a due film cult come Aliens e Titanic.

Nato a Fort Worth il 17 maggio 1955, Paxton aveva debuttato nel 1975 nel film Crazy Mama di Jonathan Demme. Nel 1984 l'incontro con James Cameron, per il quale ha lavorato con un piccolo ruolo in Terminator e poi in Aliens - Scontro Finale del 1986. Ha recitato in Commando con Arnold Schwarzenegger e in Predator 2.

È stato il vampiro Severen ne Il buio si avvicina, film cult di Kathryn Bigelow. Il successo nel '91 con Qualcuno sta per morire.

Più tardi sono arrivati i ruoli in True Lies, Una cena quasi perfetta, fino all'interpretazione di Fred Haise in Apollo 13. Ha recitato in Conflitti del cuore con Shirley MacLaine e Jack Nicholson, nel film catastrofico Twister e nel colossal Titanic, nei panni del cacciatore di tesori Brock Lovett che sta conducendo una spedizione per recuperare dal relitto del transatlantico RMS Titanic il favoloso diamante il Cuore dell'Oceano, perduto nel naufragio

Nel 2001 il debutto alla regia con Frailty - Nessuno è al sicuro. Nel 2006 il suo secondo film da regista, Il più bel gioco della mia vita con Shia LaBeouf. Per anni è stato anche protagonista della serie tv Big Love, nella quale interpretava un poligamo con tre mogli e sette figli.

Ultimamente era nella serie Training Day dove interpretava il ruolo del poliziotto corrotto che nel film originale era di Denzel Whasington. Importante anche il ruolo nella miniserie sul Texas di History Channel, Texas Rising, dove interpretava il futuro presidente Sam Huston.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

È morto Miguel Ferrer, l'attore di NCIS: Los Angeles - Foto

Diventato celebre grazie alla serie tv cult "Twin Peaks", al cinema ha recitato in "Robocop" e "Traffic"

È morto Pasquale Squitieri, il regista de Il prefetto di ferro - Foto

Aveva 78 anni. Autore discontinuo e coraggioso, ha spesso rivolto la sua attenzione a temi di carattere storico-politico

È morto Suzuki Seijun, regista giapponese amato da Tarantino e Jarmusch - Foto

Aveva 94 anni. Il suo film più celebre è lo yakuza movie "La farfalla sul mirino"

Commenti