Cinema

Mio figlio, thriller francese con Guillaume Canet padre fuori controllo

Diretto da Christian Carion, il film è stato girato in soli sei giorni senza il supporto della sceneggiatura

Mio figlio

Simona Santoni

-

Un padre fuori controllo, spinto ai limiti estremi della violenza, muove il thriller familiare francese Mio figlio. Lo interpreta Guillaume Canet, che ha girato in soli sei giorni senza il supporto della sceneggiatura. Dal 27 settembre al cinema distribuito da No.Mad Entertainment, il film è diretto da Christian Carion. Nel cast anche Mélanie Laurent, Olivier De Benoist, Antoine Hamel e Mohamed Brikat.

Canet è Julien, genitore sempre in viaggio per lavoro. La continua assenza da casa ha mandato in frantumi il suo matrimonio. Mentre si trova in Francia riceve un'inquietante chiamata dalla sua ex moglie: Mathys, il loro bambino di sette anni, è scomparso. Si mette allora sulle sue tracce, pronto a percorrere anche il più oscuro dei sentieri pur di salvare suo figlio. 

In questo video in esclusiva un estratto del film Mio figlio:

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Doppio amore: sesso, bugie e psico-thriller - La recensione

François Ozon e una bella ragazza in terapia che s'innamora di due analisti gemelli: scatenando bassi istinti in un gioco di specchi erotico e intrigante

Scappa - Get Out, tra thriller e critica al razzismo - Video

Jordan Peele debutta alla regia con un film rivelazione. Tra orrore e satira, dal 18 maggio al cinema

Collateral: foto, trailer e cose da sapere sulla miniserie thriller di Netflix

Carey Mulligan e Billie Piper in un thriller londinese firmato dall'autore di The Hours

Commenti