Cinema

Mektoub, my love: Canto Uno, l'estate di corpi di Abdellatif Kechiche - Video

Dal 24 maggio al cinema l'ultimo film del regista de "La vita di Adele", un'euforia di giovani carni in movimento

Mektoub, My love: Canto Uno

Simona Santoni

-

Mektoub, My love: Canto Uno è l'ultimo film del regista francese di origini tunisine Abdellatif Kechiche, già autore de La vita di Adele, Palma d'oro a Cannes nel 2013. Dal 24 maggio nelle sale italiane con Vision, è stato presentato in concorso all'ultima Mostra del cinema di Venezia. Quel "mektoub" del titolo è il "destino", che quando arriva il tempo dell'amore è l'unico che può decidere. 

A parte Salim Kechiouche e Hafsia Herzi, già protagonista di Cous Cous di Kechiche, tutti gli attori sono alla loro prima volta sullo schermo, anche il meraviglioso protagonista Shaïn Boumédine, dal sorriso sincero, occhi solari, aura piena di grazia. 

L'estate a Sète, cittadina di mare del sud della Francia, vicino Montpellier, è vista attraverso lo sguardo bello di Amin (Boumédine), un aspirante sceneggiatore che vive a Parigi, al rientro nella sua città natale. È l'occasione per ritrovare la famiglia e gli amici d'infanzia. Accompagnato da suo cugino Tony (Salim Kechiouche) e dalla sua migliore amica Ophelie (Ophélie Bau), Amin passa il suo tempo tra il ristorante di specialità tunisine dei suoi genitori, e i bar del quartiere e la spiaggia frequentata dalle ragazze in vacanza. Incantato dalle numerose figure femminili che lo circondano, Amin resta soggiogato da queste sirene estive, all'opposto del suo cugino dionisiaco che si getta nell'euforia dei corpi. Munito della sua macchina fotografica e guidato dalla luce della costa mediterranea, Amin porta avanti la sua ricerca filosofica lanciandosi nella scrittura delle sue sceneggiature. 

La vita scorre con la naturalezza tipica del cinema di Kechiche, contemplativa ma anche carnale. Con un'abbondanza di particolari di corpi che si strusciano, soprattutto femminili, tra sederi, seni, cosce, bassi ventri e ancora sederi, al ritmo della musica estiva. 


In questo video in esclusiva un estratto del film Mektoub, My love: Canto Uno:


Per saperne di più sul cinema francese: 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Eva, noir francese con Isabelle Huppert - Video

L'attrice rinnova la collaborazione con il regista Benoît Jacquot per un thriller psicologico tratto dal romanzo di James Hadley Chase

Benvenuti a casa mia, commedia francese sull'accoglienza ai Rom - Video

Dall'8 marzo al cinema. L'attore Christian Clavier dà vita a un borghese parigino di sinistra messo alle strette dalle sue stesse convinzioni

Due sotto il burqa, divertente commedia francese sull'integralismo - Video

Dal 6 dicembre al cinema. La regista di origini iraniane Sou Abadi fa centro.

Commenti