"Medianeras - Innamorarsi a Buenos Aires" di Gustavo Taretto, favola sentimentale tra tic e palazzi - Video in anteprima

La metropoli argentina accompagna una storia delicata e originale, tra solitudini umane e riflessioni urbane. Dal 2 ottobre al cinema

Medianeras - Innamorarsi a Buenos Aires

Medianeras - Innamorarsi a Buenos Aires – Credits: Bolero Film

Simona Santoni

-

A Buenos Aires palazzi di stile francese si affiancano a palazzi senza stile, palazzi molto alti ad altri tanto bassi; la città cresce, sovrappopolata, in maniera incontrollata e senza criterio. "Probabilmente queste irregolarità riflettono i nostri tempi: irregolarità etiche ed estetiche", pensa Martin, protagonista maschile di Medianeras - Innamorarsi a Buenos Aires, film dell'argentino Gustavo Taretto dal 2 ottobre nelle sale italiane con Bolero Film. 

A queste riflessioni fanno quasi eco quelle di Mariana che osserva le "medianeras", le pareti inutili dei palazzi, quelle laterali, dove sono affisse pubblicità e spesso si fanno strada verso la luce finestre abusive. I due vivono in edifici opposti sulla stessa strada, ma non si sono mai incontrati. Percorrono gli stessi luoghi, ma non si sono mai accorti l'uno dell’altra. Martin è un web designer, è fobico ma è in via di guarigione; poco alla volta prova a uscire dall'isolamento del suo monolocale e dalla sua realtà virtuale.
Mariana è appena uscita da una lunga storia d'amore e rifugge ogni contatto sociale, rintanandosi nel suo appartamento. Ha fobia degli ascensori e l'unica compagnia gradita è quella dei manichini delle vetrine che arreda.

I due, interpretati rispettivamente da Javier DrolasPilar López de Ayala, danno vita a una favola urbana elegante e trasognata, ricca di elementi curiosi e idee intriganti. La commedia sentimentale nelle mani di Taretto, regista classe 1965 al suo primo lungometraggio, diventa una simpatica e delicata poesia, piena di originalità.

Presentato a Berlino nella sezione Panorama nel 2011, Medianeras - Innamorarsi a Buenos Aires ha vinto il premio come miglior film al Gramado Film Festival (sempre nel 2011).
In questo video in esclusiva un estratto della pellicola.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Jupiter - Il destino dell'universo, il nuovo film di Andy e Lana Wachowski: trailer

Sci-fi con Mila Kunis e Channing Tatum, arriverà nelle sale italiane il 5 febbraio 2015

Lucy, audace sci-fi di Luc Besson: 5 cose da sapere

Non privo di altalenante fascino nelle sue stravaganti conclusioni, è un thriller di fantascienza aggressivo

"La buca" di Daniele Ciprì, l'inizio del film - Video

Opera seconda da solista del regista siciliano, ha come protagonisti l'insolito duo Sergio Castellitto e Rocco Papaleo

Commenti