Cinema

Matt Damon: "Jason Bourne mi ha permesso di essere libero" - Video-intervista

L'attore racconta cos'ha significato per lui questo personaggio iconico e tornare nei suoi panni

Jason Bourne

Simona Santoni

-

Matt Damon torna a vestire i panni del suo personaggio più iconico: Jason Bourne. A orchestrare ancora Paul Greengrass, il regista del secondo e terzo capitolo della serie Bourne, The Bourne Supremacy (2004) e The Bourne Ultimatum (2007), il film che ha raccolto il maggior incasso internazionale nella saga spy-action.

Il 1° settembre è la data che i fan hanno segnato da tempo in agenda per questo quinto film, Jason Bourne, che sarà distribuito da Universal Pictures. L'ex agente più letale della CIA esce dall'ombra. Se Julia Stiles torna nel suo ruolo di sempre, Nicky Parsons, nel cast le new entry di lusso sono Alicia Vikander, Vincent Cassel e Tommy Lee Jones.

"Il ruolo di Jason Bourne mi ha definito, sia a livello di carriera che di vita", dice Matt Damon nell'intervista-video che ti proponiamo qui sotto. "Mi ha permesso di scegliere diversi ruoli in maniera spensierata, perché avevo la sicurezza di un altro film Bourne dietro l'angolo. E quindi potevo scegliere quali ruoli interpretare senza fare una serie di considerazioni che gli attori spesso devono fare". 

Guarda il resto dell'intervista a Matt Damon in questo video in esclusiva:

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Jason Bourne, esordio da record: le recensioni internazionali

Il nuovo film della saga con Matt Damon incassa 110 milioni di dollari in un weekend. In Italia arriverà il 1° settembre

Sopravvissuto - The Martian, l'avventura rossa di Matt Damon: 5 cose da sapere

Ridley Scott ci porta su Marte. Non mira alla magnificenza ma alla plausibilità. Con senso dell'umorismo e a ritmo di disco music

Oscar 2016, da Leonardo DiCaprio a Matt Damon. Vota il tuo attore migliore

Conto alla rovescia sulla cerimonia degli Academy Awards. A quale divo daresti la prestigiosa statuetta? Partecipa al sondaggio

Commenti