Dvd in edicola con Panorama, L'intrepido di Gianni Amelio

Dal 6 febbraio il film con uno strepitoso Antonio Albanese, quasi cinquantenne alle prese con la crisi economica. Uno spaccato dell'Italia e delle sue contraddizioni

Antonio Albanese ne "L'intrepido" – Credits: 01 Distribution

Gianni Amelio, instancabile cantore del cinema nostrano, ci insegna a non farci sovrastare dal pessimismo coniando uno Charlot tutto italiano in una crisi economica non solo italiana. Il suo eroe del quotidiano, ingenuo e operoso, è protagonista della commedia dolce-amara L’intrepido, prossima anteprima in dvd in uscita con Panorama (dal 6 febbraio in edicola).

Si chiama Antonio Pane e come il cognome suggerisce è semplice e buono. Lo interpreta un Antonio Albanese capace di passare dal surrealismo greve del suo alter ego comico Cetto La Qualunque alla delicatezza trasognata ma consapevole di questa nuova figura. «Da tempo rappresento l’oggi con l'accetta e in maniera paradossale, mi piaceva ora farlo dando corpo a un personaggio apparentemente leggero» ha dichiarato il mattatore lombardo. L’officina per cui Antonio Pane (Albanese) lavorava ha chiuso i battenti e il quarantottenne milanese ora è occupato come «rimpiazzo»: sostituisce i lavoratori che per qualsiasi motivo abbiano bisogno di assentarsi. Eccolo prima tranviere, poi muratore e persino venditore ambulante di rose. Ormai sa fare tutto. In verità non viene pagato molto, anzi, raramente viene pagato, ma così trova lo scopo per alzarsi ogni mattina e radersi la barba. Separato dalla moglie (Sandra Ceccarelli), ha una viva ammirazione per suo figlio Ivo (Gabriele Rendina) che suona il sax. Lo considera un artista e per questo fortunato, nonostante il giovane sia infelice. Durante un concorso professionale Antonio incontra Lucia (Livia Rossi), una ragazza angosciata dalla vita che nasconde un segreto. Con il suo sorriso gentile e fiducioso nonostante tutto, Antonio cerca di prenderla sotto la sua ala.

Presentato in concorso all'ultima Mostra cinematografica di Venezia, L'intrepido non vuole appiattirsi sulla realtà ma disegna un individuo che è quasi uno schizzo: non a caso il titolo del film si riferisce a una vecchia rivista di fumetti. Non c’è valoroso più grande dell’uomo di strada, che ogni giorno ha il coraggio di uscire di casa e combatte il mondo con la forza della dignità.

Il dvd de L'intrepido è con Panorama a 15,90 euro.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

"L'intrepido" di Gianni Amelio: lo Charlot di Antonio Albanese sfida la crisi

Presentato in concorso alla Mostra di Venezia, è la storia di un individuo solo che non rinuncia alla sua dignità. Il regista: "Non c'è più grande eroe dell'uomo di strada"

Commenti