Cinema

L'albero dei frutti selvatici di Nuri Bilge Ceylan, alla ricerca della propria identità - Video

Dal 4 ottobre al cinema la storia di formazione di un uomo che torna nella città natale per saldare i debiti del padre

L’albero dei frutti selvatici

Simona Santoni

-

Da Nuri Bilge Ceylan, regista turco amato dal Festival di Cannes, ecco L'albero dei frutti selvatici, dal 4 ottobre al cinema con Parthénos Distribuzione. 

Film passato anch'esso per il red carpet della Costa Azzurra, in concorso, segue Il regno d'inverno - Winter Sleep, Palma d'oro a Cannes nel 2014, C'era una volta in Anatolia, Grand Prix Speciale della Giuria nel 2011, e Uzak, Grand Prix Speciale della Giuria nel 2003.

L'albero dei frutti selvatici racconta la storia di formazione di un uomo che torna nella città natale per saldare i debiti del padre. Riflette sul valore e sul significato dell’avere dei debiti con le proprie radici, culturali e famigliari: è un film sulla ricerca della propria identità, sul conflitto interiore che porta all'isolamento e alla critica verso il mondo esterno.

Protagonista Sinan (Dogu Demirkol), appassionato di letteratura con il sogno di diventare scrittore. Di ritorno nel suo villaggio natale in Anatolia, si impegna anima e corpo a raccogliere il denaro di cui ha bisogno per essere pubblicato, ma i debiti del padre finiscono per raggiungerlo… 

"In questo film, cerco di raccontare la storia di un giovane uomo che, oltre a provare un senso di colpa, sente anche di essere diverso, ma è incapace di ammetterlo", ha detto Nuri Bilge Ceylan. "Si rende conto di essere trascinato verso un destino che non ama e che non riesce ad accettare. Ho voluto dipingere questo personaggio così come gli altri che lo circondano per delineare un grande mosaico di soggetti, senza fare favoritismi e cercando di restare rigorosamente giusto con ciascuno di loro. Si usa dire che 'ogni cosa che nasconde un padre riappare un giorno nel figlio'. Che lo vogliamo o meno, non possiamo fare a meno di ereditare alcune caratteristiche dei nostri padri, come un certo numero delle loro debolezze, delle loro abitudini, dei loro tic e di una moltitudine di altre tratti".


In questo video in esclusiva un estratto del film L'albero dei frutti selvatici:

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I 10 film più visti della settimana

Ancora in testa il nuovo capitolo della Marvel "Venom". A ruota "A star is born" con Lady Gaga

I film da vedere al cinema questa settimana

Tra i titoli consigliati il nuovo cartoon della Disney Pixar "Gli incredibili 2". Da non perdere "Un affare di famiglia", Palma d'oro a Cannes

I film più belli del 2018 (finora)

New entry da primo posto il gioiello giapponese "Un affare di famiglia" di Kore-eda Hirokazu

Commenti