Cinema

La forma dell'acqua: intervista a Guillermo del Toro - Video

"Una favola per un tempo inquieto": il regista racconta il suo film, storia d'amore insolita e acquatica

La forma dell'acqua - The shape of water

Simona Santoni

-

"Una favola per un tempo inquieto": così il regista messicano Guillermo del Toro definisce il suo film La forma dell'acqua - The shape of water, film atteso dal 14 febbraio al cinema.

Leone d'oro alla Mostra del cinema di Venezia, 13 candidature agli Oscar, due Golden Globe vinti (migliori regista e colonna sonora), La forma dell'acqua è una storia d'amore insolita ambientata nell'America del 1962. Non è il capolavoro che i premi e le candidature lasciano pensare, ma è un film pieno di cuore e di immaginazione. Di seducente impatto visivo, dalle atmosfere subacque e algose, è l'amore che vince contro la paura della diversità. 

Sally Hawkins è un'addetta alle pulizie all'interno di un laboratorio governativo. È muta ma con la sua sensibilità sognante riesce a comunicare laddove gli altri non riescono. È così che entra in contatto con una strana creatura anfibia... Se trova nella collega interpretata da Octavia Spencer complicità, e pure nel bizzarro vicino di casa Giles (Richard Jenkins), deve invece imbattere nella crudeltà del colonnello Strickland - un feroce Michael Shannon -.

In questo video in esclusiva un'intervista a Guillermo del Toro che ci racconta questa favola amorosa e acquatica:


Per saperne di più:

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I 10 film francesi più belli del 2017

Al primo posto "Elle", una storia conturbante, amorale, spietata e divertente

I 10 film italiani più belli del 2017

Al primo posto la bella sorpresa arrivata da Venezia: "Nico, 1988" di Susanna Nicchiarelli, biopic dolente e sincero

I film più belli del 2017

Al primo posto "Moonlight", storia dolente e luminosa da Oscar. Al secondo "Dunkirk", il war movie dell'anno. Ecco i film migliori

Commenti