Cinema

Kung Fu Panda 3, intervista al regista Alessandro Carloni - Video

Abbiamo incontrato l'animatore italiano che è dietro al nuovo film della DreamWorks

Alessandro Carloni

Simona Santoni

-

Nel 2016 torneranno Po e i suoi amici in una nuova avventura tra arti marziali e ravioli al vapore. È prevista per marzo l'uscita del film d'animazione Kung Fu Panda 3, distribuito da 20th Century Fox Italia. Questa volta però avremo una bella sorpresa al timone di comando: alla regia infatti, accanto a Jennifer Yuh che già aveva diretto Kung Fu Panda 2, c'è Alessandro Carloni. Animatore italiano da anni negli States in seno alla DreamWorks Animation, è già stato story artist dei primi due capitoli di Kung Fu Panda e sceneggiatore di tutti gli episodi di Dragon Trainer.

Lo abbiamo incontrato alla VIEW Conference di Torino per farci anticipare qualcosa su Kung Fu Panda 3, per farci raccontare il lavoro da regista, le emozioni legate ai vari personaggi, rischi e qualità dei sequel. Ecco l'intervista esclusiva ad Alessandro Carloni:

In Kung Fu Panda 3 tornerà in scena il padre di Po, di cui si erano perse da tempo le tracce. Quando ricompare improvvisamente, i due decidono di partire alla volta di un paradiso perduto dei panda, dove incontreranno un gruppo di nuovi personaggi. Ma quando il temibile Kai, dai poteri soprannaturali, inizia ad imperversare per la Cina, sconfiggendo tutti i maestri di kung fu, Po dovrà tentare l'impossibile: imparare come trasformare un intero villaggio di suoi fratelli goffi e goliardici in un'inarrestabile banda di Kung Fu Panda!

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Il Piccolo Principe, Mark Osborne: "Ho voluto fare un tributo al libro"

A Torino ospite della VIEW Conference, il regista ci racconta la grande sfida di portare al cinema l'amatissimo classico della letteratura di Antoine de Saint-Exupéry

Film d'animazione & incassi, i 10 migliori debutti al cinema

"Minions" nel weekend è uscito negli States toccando il secondo miglior risultato di sempre per un cartoon. Il record appartiene a "Shrek terzo"

Commenti