Jennifer Lawrence a Roma: "I giovani hanno bisogno di eroi" - Foto

L'attrice statunitense è la diva acclamata del Festival capitolino, protagonista coraggiosa di Hunger Games: La ragazza di fuoco

Simona Santoni

-
 

Stamattina alle 8.30, quando sono stati aperti i cancelli del Festival del Film di Roma, già centinaia di fan della saga di Hunger Games erano appostati in delirio, dopo aver dormito in sacchi a pelo, per correre nel porticato che costeggia il red carpet. Tutti sono in fibrillazione per l'arrivo di Jennifer Lawrence, l'eroina della serie di film tratta dai romanzi di Suzanne Collins. E lei, la splendente attrice americana, 23 anni e già un premio Oscar (per Il lato positivo), si è palesata ai giornalisti raggiante, con un taglio corto di capelli e un vestito nero listato di giallo.

 

Le folle di fan di Hunger Games "sono un mistero, ma io credo che la ragione della popolarità di questa saga sia nella fame che i giovani hanno di questi tipi di personaggi" ha detto la giovane diva. "C'è tutta una generazione di giovani impauriti, frustrati, consapevoli delle conseguenze delle guerre e delle derive delle ideologie. Un personaggio coraggioso e fragile al tempo stesso provoca identificazione".

Hunger Games: La ragazza di fuoco, il secondo film della trilogia, sarà proiettato Fuori concorso alle 19 (Panorama.it seguirà la diretta del red carpet dalle 17.30)  e arriverà nelle sale italiane il 27 novembre.

 

"Questa popolarità? Sono cresciuta insieme al film, a volte ho paura della responsabilità che hai nell'essere così popolare" spiega Lawrence, "ma sono maturata perché ho capito anche che questa è una responsabilità, diventi un modello, un punto di riferimento e tutto quello che fai ha influenza".

© Riproduzione Riservata

Commenti