Cinema

Chi è Guillermo del Toro, il presidente di giuria di Venezia 75

Nel 2017 ha vinto il Leone d'oro, con "La forma dell'acqua". A settembre spetterà a lui assegnare il riconoscimento

Guillermo del Toro

Simona Santoni

-

Dopo esserne uscito da vincitore del Leone d'oro 2017, con La forma dell'acqua - The Shape of Water (film in sala dal 14 febbraio), Guillermo de Toro torna al Lido da presidente della Giuria internazionale del concorso Venezia 75: sarà lui questa volta ad assegnare il Leone d'oro, come anche i premi principali.

Il regista messicano è stato nominato presidente dal Cda della Biennale di Venezia guidato da Paolo Baratta, che ha fatto propria la proposta del direttore della Mostra Alberto Barbera.

"Del Toro possiede un'immaginazione fervida e una sensibilità rara, che gli consentono di dar vita a un universo fantastico dove rispetto per la diversità, amore e paura coesistono". Paolo Baratta

"Essere presidente a Venezia è un onore immenso, e una responsabilità che accetto con rispetto e gratitudine", ha detto Guillermo del Toro. "Venezia è una finestra sul cinema mondiale, e un’opportunità per celebrare la sua forza e rilevanza culturale" . 

Regista immaginifico e coraggioso, che ha saputo animare mostri, visioni, scenari fantasy, autore de Il labirinto del fauno e La spina del diavolo, secondo Barbera è "la generosità fatta persona, la cinefilia che non guarda solo al passato, la passione per il cinema capace di emozionare, commuovere e allo stesso tempo far riflettere. Possiede un’immaginazione fervida e una sensibilità rara, che gli consentono di dar vita a un universo fantastico dove rispetto per la diversità, amore e paura coesistono, alimentando un immaginario che si nutre della fiducia nella forza delle immagini. Siamo felici e onorati che abbia accettato di presiedere la Giuria della 75.a edizione della Mostra del Cinema, dopo aver illuminato la precedente con la bellezza folgorante di The Shape of Water. Sarà un presidente simpatico, curioso e appassionato”.

La carriera di Guillermo del Toro

Classe 1964, del Toro ha partecipato per la prima volta alla Mostra di Venezia nel 1997 con Mimic, nella sezione Mezzanotte. Nel 2006 ha fatto parte della Giuria Opera prima – Luigi De Laurentiis. 

Il suo primo lungometraggio da regista risale al 1993, alla co-produzione messicano-americana Cronos, una storia soprannaturale basata sulla sua sceneggiatura, realizzata dopo un inizio di carriera lavorando nel trucco e negli effetti speciali.

I suoi film successivi sono La spina del diavolo, Hellboy, Il labirinto del fauno, Hellboy II: The Golden Army, Pacific Rim e Crimson Peak. Il suo più grande successo è il dramma fantasy del 2006 Il labirinto del fauno: tre Oscar vinti,  per la scenografia, la direzione della fotografia e il trucco.

Ora con La forma dell'acqua - The Shape of Waterspera di fare ancora meglio: il film è forte 13 nomination all’Oscar, tra cui miglior film. Gli ha già fatto guadagnare due Golden Globe, come miglior regista e migliore colonna sonora.


I presidenti delle precedenti edizioni:

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Mostra del cinema di Venezia 2017, i 5 film più belli

Il nostro Leone d'oro? "Foxtrot". Ecco i film più amati al Lido e da ricordare

Mostra del cinema di Venezia 2017 - Live blogging

Dal Lido impressioni sui film, battute dei divi, umori di pubblico e stampa, previsioni di Leone d'oro e Coppa Volpi

Venezia 2017, tutti i film in concorso - Foto e schede

Dal 30 agosto al 9 settembre al Lido 21 lungometraggi si sfidano per il Leone d'oro. Quattro gli italiani in gara. Qui tutte le trame e i cast

Venezia 2017: l'attrice Annette Bening presidente di giuria

Interrotta la lunga serie di presidenze maschili per far posto a una donna di grande talento e ispirazione

Venezia 2016, Sam Mendes presidente di giuria

Il regista britannico degli ultimi due film su James Bond alla guida del pool che assegnerà il Leone d'oro

Chi è Alexandre Desplat, presidente di giuria della Mostra del cinema di Venezia

Compositore francese, nominato per sei volte all'Oscar, ha firmato la colonna sonora di Grand Budapest Hotel e Godzilla. Adora Polanski e la settima arte

Venezia 2015, una giuria da Oscar! - Foto

Presieduta da Alfonso Cuarón, vanta - tra gli altri - il regista Pawel Pawlikowski, lo scrittore Emmanuel Carrère, l'attrice Elizabeth Banks

Commenti