Simona Santoni

-

George Kennedy, l'attore americano che vinse l'Oscar per Nick mano fredda (1967), è morto il 28 febbraio all'età di 91 anni. Diretto da Stuart Rosenberg, accanto a Paul Newman interpretava il detenuto divenuto miglior amico di Nick.

Il decesso è avvenuto a Boise, Idaho, come ha annunciato il nipote Cory Schenkel su Facebook. 

Kennedy ha recitato in oltre duecento film, dai western ai catastrofici, e in molte serie tv. È noto per la sua partecizione ai film della serie comica Una pallottola spuntata.

Ha partecipato a Solo sotto le stelle (1962), Sciarada (1963), Quella sporca dozzina (1967). Dopo la vittoria dell'Academy Award lo abbiamo visto in Le pistole dei magnifici sette (1969), Il grande giorno di Jim Flagg (1969), Dingus, quello sporco individuo (1970) con Frank Sinatra, Una calibro 20 per lo specialista (1974) di Michael Cimino con Jeff Bridges, Assassinio sull'Eiger (1975) di Clint Eastwood.

Nella serie catastrofica Airport interpretava l'unico personaggio presente in tutti e quattro i film, Joe Patroni.

Nella soap opera Dallas ha rivestito il ruolo di Carter McKay mentre in Febbre d'amore la parte di Albert.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

È morto Jacques Rivette, regista della Nouvelle Vague - Foto

Aveva 87 anni. Amico di Godard, Truffaut, Rohmer, trai suoi film "L'amour fou" e "Out 1", lungo oltre 12 ore

È morto l'attore Tony Burton, allenatore di Rocky Balboa

Aveva 78 anni. Ha partecipato a tutti i sei film sul celebre pugile interpretato da Syilvester Stallone

Commenti