Fresh Guacamole di PES, cortometraggio in stop-motion da Oscar - Video

Per il creativo animatore americano gli oggetti di uso comune diventano ingredienti di colorati piatti. Ecco il corto più corto della storia degli Academy Awards

Frame di "Fresh Guacamole" (Showtime)

Simona Santoni

-

Bombe a mano giocattolo si aprono come avocado, la cui polpa verde ha la solidità del pongo. E poi palle da baseball che si sgusciano, quindi si affettano e si sminuzzano in dadi, palline da golf e lampadine che vengon tagliuzzate... Fresh Guacamole di PES, cortometraggio d'animazione candidato agli Oscar (insieme a Paperman della Disney), è una gioia creativa. Ed è il corto più corto mai nominato dall'Academy (dura circa un minuto e mezzo).

Nel mortaio per ricavare con il pestello il guacamole vanno a finire i più inconsueti derivati della fantasia, montati con abilità da PES, ovvero il trentanovenne americano Adam Pesapane. Animatore e regista di numerosi corti, la sua cifra stilistica, facilmente riconoscibile, lega oggetti di uso comune a una divertente stop-motion. Aveva utilizzato questa tecnica già per il corto Western Spaghetti del 2008.

Ecco il candidato agli Oscar Fresh Guacamole, che era stato presentato come parte delle "Short Stories" di Showtime, una serie di corti presentati on-line e in tv:

"Ho avuto l'idea centrale della somiglianza tra una granata e un avocado" ha detto PES. "Ho costruito il film intorno a questa idea, riempiendo gli spazi vuoti e aggiungendo ingredienti". Come in Western Spaghetti, le mani nel film sono di PES.

Ed ecco il corto predecessore Western Spaghetti:

© Riproduzione Riservata

Commenti