Cinema

I 10 film più belli del 2018 secondo l'Afi

Da "A star is born" di Bradley Cooper a "La favorita" di Yorgos Lanthimos

film-afi-2018

Simona Santoni

-

L'American Film Institute (Afi), organizzazione americana che vuole preservare la storia del cinema e onorare gli artisti e il loro lavoro, come consuetudine ha stilato la sua top ten di film più belli dell'anno. Tra questi ci sono titoli come La favorita di Yorgos Lanthimos e Green book di Peter Farrelly, destinati a raccogliere un gran numero di nomination e riconoscimenti lungo la strada dei maggiori premi cinematografici, aperta dalle candidature ai Golden Globe, che si chiuderà con l'assegnazione degli Oscar. 

Ecco i 10 film migliori del 2018 secondo l'Afi.

BlacKkKlansman di Spike Lee

Vincitore del Grand Prix Speciale della Giuria al Festival di Cannes, candidato a quattro Golden GlobeBlacKkKlansman di Spike Lee racconta l'incredibile storia vera del primo detective afroamericano in servizio nel dipartimento di polizia di Colorado Springs. Coraggiosamente, si infiltrò nel Ku Klux Klan. Uno sguardo sulle relazioni razziali negli anni '70, che hanno non pochi riflessi nell'oggi. Con John David Washington e Adam Driver.

Black Panther di Ryan Coogler

Dal talentuoso regista afroamericano Ryan Coogler, già autore di Prossima fermata Fruitvale Station e Creed - Nato per combattere, il primo film Marvel su un supereoroe nero, africano. E il primo film Marvel che ambisce a fare incetta di candidature agli Oscar. Ai Golden Globe ha ricevuto tre nomination. Oltre al plauso della critica, ha avuto successo di pubblico: è il nono maggiore incasso nella storia del cinema.

Eighth Grade di Bo Burnham

Eighth Grade è il film di esordio alla regia di Bo Burnham, giovane cantautore, attore e comico statunitense. L'ultimo anno di scuola media negli Stati Uniti è chiamato "eighth grade": il film segue un'adolescente in questo particolare periodo, mentre ha il pensiero già rivolto alle superiori.
Sospeso tra commedia e dramma, è stato molto apprezzato dalla critica. Lodate la sceneggiatura dello stesso Burnham e la performance dell'attrice protagonista Elsie Fisher.

Se la strada potesse parlare di Barry Jenkins

Da Barry Jenkins, il regista del film premio Oscar Moonlight. Se la strada potesse parlare è l'adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo del 1974 scritto da James Baldwin. 
Nella Harlem dei primi anni '70, una storia d'amore indissolubile in un mondo spietato e razzista.

La favorita di Yorgos Lanthimos 

Il greco Yorgos Lanthimos ha sempre più afflato internazionale. Olivia Colman, Emma Stone e Rachel Weisz al suo servizio per un film in costume, ambientato in Inghilterra all'inizio del XVIII secolo, presso la fragile e instabile Regina Anna. Leone d'argento e Coppa Volpi per la Colman alla Mostra del cinema di Venezia, cinque candidature ai Golden Globe. Nelle sale italiane La favorita uscirà a gennaio 2019.

Green Book di Peter Farrelly

Diretto e co-scritto da Peter Farrelly, conosciuto insieme a suo fratello Bobby per commedie di successo come Tutti pazzi per Mary, Green Book al Toronto International Film Festival ha vinto il People's Choice Award e ha nel cassetto cinque candidature ai Golden Globe. Viggo Mortensen e Mahershala Ali raccontano l'amicizia tra un buttafuori italoamericano e un pianista afroamericano nell'America degli anni Sessanta. Il film, ispirato alla storia vera di Tony Lip, padre dello sceneggiatore Nick Vallelonga, sarà distribuito in Italia dal 31 gennaio 2019.

First Reformed - La creazione a rischio di Paul Schrader

Alla Mostra del cinema di Venezia First Reformed - La creazione a rischio è stato presentato nel 2017, senza raccogliere premi ed entusiasmi. Paul Schrader riflette sulla fede con un film duro, con protagonisti Ethan Hawke e Amanda Seyfried, rispettivamente sacerdote e donna che ha appena perso il marito suicida.

Il ritorno di Mary Poppins di Rob Marshall

Dal 1964 a oggi, Mary Poppins ritorna! Questa volta con il volto di Emily Blunt. Il film è ambientato negli anni '30 nell'epoca della depressione londinese (il periodo dei romanzi originali) ed è tratto dalla ricchezza di materiale contenuta negli altri sette libri di PL Travers. Il ritorno di Mary Poppins in Italia sarà al cinema dal 20 dicembre.

A Quiet Place - Un posto tranquillo di John Krasinski 

Ancora protagonista Emily Blunt, diretta da suo marito John Krasinski, questa volta in un film particolare in bilico tra horror e thriller, un viaggio nel soprannaturale condito di suspense. Una famiglia vive un'esistenza isolata nel silenzio più assoluto, per paura di una minaccia sconosciuta che segue solo il suono e attacca a qualsiasi rumore. 

A star is born di Bradley Cooper

A star is born, quarta versione della stessa storia, terzo remake del musical È nata una stella del 1937 di William A. Wellman, è l'esordio alla regia dell'attore Bradley Cooper. Ad aver entusiasmato - a sorpresa - gli animi di molti, americani soprattutto, la presenza senza tanti trucchi di Lady Gaga

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Bernardo Bertolucci: i 5 film più belli - Foto e video

Dalla catarsi nel male de "Il conformista", il suo primo capolavoro, passando per lo scandaloso "Ultimo tango a Parigi", fino a "Il tè nel deserto"

I film più belli del 2018

Al primo posto il gioiello giapponese "Un affare di famiglia". Sul podio "Foxtrot" e "Tre manifesti a Ebbing, Missouri"

I 30 film italiani più belli di sempre

Al primo posto "Una giornata particolare", la vetta di Ettore Scola, con Sophia Loren e Marcello Mastroianni magistrali

I 10 film più belli sul calcio

Per gli amanti del gioco del pallone, ora davanti alla tv per i Mondiali russi, ecco una top ten di titoli appassionanti o divertenti o cult

I 10 film più belli che hanno vinto l'Oscar

Si avvicina la notte dei premi più ambiti. Nell'attesa abbiamo scelto per voi 10 capolavori del passato trionfatori degli Academy Awards

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965