I dieci film più belli del 2013 secondo Quentin Tarantino

Nella top ten del regista c'è Gravity di Alfonso Cuarón, ma anche Kick Ass 2 e The Lone Ranger

Simona Santoni

-

Quale migliore pubblicità per Gravity di Alfonso Cuarón, da poco uscito nelle sale, che gli apprezzamenti di Quentin Tarantino? Il regista di Django Unchained e Pulp fiction ha infatti regalato - tramite il sito Quentin Tarantino Archives - la sua top ten dei film migliori del 2013, finora. Visto che l'anno non è finito, potrebbe essere un elenco da ritoccare a dicembre. 

Ecco i suoi dieci film preferiti - alcuni dei quali ancora non usciti in Italia -, in ordine alfabetico.

1) Afternoon Delight di Jill Soloway

Al Sundance la femminista Jill Soloway, già sceneggiatrice della serie tv Six Feet Under, è stata premiata per la regia di questo suo primo film, Afternoon Delight, commedia dark sul risveglio sessuale di una donna che vive un matrimonio senza sesso. Madre di famiglia e casalinga interpretata da Kathryn Hahn, in uno streep-club incontra una spogliarellista col volto di Juno Temple, che decide di assumere come tata. 

2) Before Midnight di Richard Linklater

Sequel del film Before Sunset - Prima del tramonto (2004), è un tassello della trilogia sulla storia tra Jesse (Ethan Hawke) e Celine (Julie Delpy), iniziata con Prima dell'alba (1995). Ha avuto un'ottima accoglienza negli States e racconta i primi problemi di coppia dei due, ormai sposati e con due figlie gemelle. 

3) Blue Jasmine di Woody Allen

Il nuovo film del maestro dell'ironia racconta la caduta economica e il crollo psicologico di una donna sposata a un truffatore della finanza. La interpreta una stupenda Cate Blanchett. In Italia la pellicola arriverà i 5 dicembre. 

4) L'evocazione - The Conjuring (The Conjuring) di James Wan

Horror soprannaturale basato sulle vere vicende della coppia di ricercatori del paranormale Ed e Lorraine Warren, interpretati da Patrick Wilson e Vera Farmiga, ha avuto un ottimo riscontro sia di critica che di pubblico. In Italia è uscito il 21 agosto.

5) Drinking Buddies di Joe Swanberg

Joe Swanberg è un filmmaker indipendente americano trentaduenne famoso per i suoi prodotti dal bassissimo budget e dalla tanta improvvisazione. Drinking Buddies è una commedia romantica con protagonisti Olivia Wilde e Jake Johnson, due colleghi di un birrificio di Chicago che passano il tempo a bere e flirtare. Peccato però che sono entrambi già fidanzati...

6) Frances Ha di Noah Baumbach

Ritratto di una ragazza di oggi, Frances Halladay (Greta Gerwig), aspirante ballerina in viaggio da un appartamento da dividere all'altro. 

7) Gravity di Alfonso Cuarón

Film d'apertura della Mostra del cinema di Venezia, uscito nelle sale italiane il 3 ottobre, è un viaggio nello spazio in solitaria da parte di George Clooney e, soprattutto, Sandra Bullock, una disperata lotta alla sopravvivenza. Apprezzato dalla critica per il suo 3D e il suo impatto visivo.

8) Kick Ass 2 di Jeff Wadlow

Aaron Taylor-Johnson e Chloë Grace Moretz sono nuovamente supereroi della vita reale in questo sequel che si muove tra satira gustosa e larghe dosi di violenza. In Italia è uscito in estate, il giorno di Ferragosto. 

9) The Lone Ranger  di Gore Verbinski

Il film Disney fa rivivere il Cavaliere solitario degli anni Cinquanta, su cavallo bianco e con maschera in volto, aiutato dall'indiano Tonto, rispettivamente interpretati da Armie Hammer e Johnny Depp. Forse Quentin è rimasto conquistato dalle sue atmosfere western. Nelle sale italiane è stato distribuito il 3 luglio. 

10) Facciamola finita (This Is The End) di Seth Rogen e Evan Goldberg

Divertente interpretazione dell'Apocalisse divina, Hollywood si prende in giro senza mezze misure, ridicolizzandosi a più non posso. Partecipano a questa commedia del tutto autoironica, assurda e irriverente lo stesso Seth Rogen, James Franco, Danny McBride, Craig Robinson, Michael Cera, Emma Watson, Rihanna... Tutti nei panni di se stessi. In Italia è uscio il 18 luglio. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I film più belli di tutti i tempi secondo Quentin Tarantino

Nella classifica del regista di "Pulp fiction" non manca "Il buono, il brutto, il cattivo" di Sergio Leone. E compare a sorpresa una commedia per ragazzi (e non solo) con Walter Matthau...

Commenti