Simona Santoni

-

"City of stars, stai splendendo solo per me?", cantano alla Los Angeles di sogni e illusioni Emma Stone e Ryan Gosling in La La Land, il musical che sta sbancando la stagione dei grandi premi cinematografici. Con maestria da veterano, il trentaduenne Damien Chazelle al suo terzo film cuce insieme un'esplosione di virtuosismi tecnici, coreografie allegre e colorate, piani sequenza da togliere il fiato. Un film folgorante dal punto di vista visivo, anche se meno viscerale della sua opera seconda Whiplash

LEGGI ANCHE: 20 curiosità su La La Land - La colonna sonora di La La Land

Chazelle ha il grande merito di ridare lustro al musical, un genere oggi trascurato, ma che in passato ha fatto grande Hollywood. Lo fa con gusto vintage ottimamente sposato a uno sguardo contemporaneo. Guardando alla storia del cinema, ora ripercorriamo altri musical grandi e spettacolari. Per lo più americani. Perché il musical è un genere davvero americano.

Ecco i 10 musical cinematografici più belli di sempre, secondo noi:

1) Cantando sotto la pioggia (1952) di Stanley Donen e Gene Kelly

Singin' in the Rain è il musical per eccellenza. È ancora più emozionante celebrarlo oggi, a poche settimane dalla morte di Debbie Reynolds, che accanto a Gene Kelly e Donald O'Connor ha spruzzato freschezza ed entusiasmo, con l'iconimo ballo sotto la pioggia, con ombrelli neri e impermeabili gialli. Intelligente e divertente, è un capolavoro dei musical classici di Hollywood.

2) Mary Poppins (1964) di Robert Stevenson

Alzi la mano chi ancora ogni tanto tra sé e sé canticchia "Basta un poco di zucchero e la piccola va giù". Favola moderna con effetti visivi di ottima fattezza per l'epoca e canzoni orecchiabili, è percorsa dalla grazia di Julie Andrews, autrice di una performance leggendaria. Non a caso vinse l'Oscar; Oscar anche a colonna sonora, al brano Chim Chim Cher-ee (che in italiano è diventato Cam Camini), a montaggio ed effetti speciali. 

3) Il mago di Oz (1939) di Victor Fleming

Un grande classico per bambini e per adulti, ispirato alle pagine di L. Frank Baum. La mitica Judy Garland è Dorothy, la ragazza di campagna che sogna una realtà diversa in cui vivere e si ritrova catapultata nell'incredibile e coloratissimo mondo di Oz. Una gioia per gli occhi anche per i cinefili di oggi. La sua hit più celebre, tuttora reinterpretata da diversi artisti? Over the Rainbow.

4) Cabaret (1972) di Bob Fosse

Da Broadway al cinema, con successo. Definito "il primo musical adulto", è un dramma musicale elegante e socialmente consapevole, ambientato nella Berlino decadente dei primi anni '30, durante l'ascesa di Hitler. Grandi performance da parte di Liza Minnelli e Michael York. Ben otto Oscar in bacheca (tra cui miglior regia, migliore attrice e migliore colonna sonora)!

5) Gli uomini preferiscono le bionde (1953) di Howard Hawks

Spumeggiante adattamento cinematografico del musical tratto dal romanzo di Anita Loos, unisce malizia, romanticismo, allegria e due super ingredienti: Marilyn Monroe e Jane Russell, autrici di due prestazioni iconiche. 

6) Les Parapluies de Cherbourg (1964) di Jacques Demy

È stato la principale fonte di ispirazione di La La Land, come ha rivelato Chazelle. È un film francese completamente cantato, anche nei dialoghi. Storia di amore, delusioni e celeri conforti, lancia una luminosa Catherine Deneuve. È lei la fidanzatina che lavora in un negozio di ombrelli e che vede il suo amato (Nino Castelnuovo) partire per la Guerra d'Algeria. Tanta passione agrodolce e fascino senza tempo.

7) My Fair Lady (1964) di George Cukor

Otto Oscar vinti, tra cui miglior film, migliore regia e migliore attore protagonista a Rex Harrison, che aveva già recitato nell'omonimo spettacolo teatrale. È lui lo studioso che, per scommessa, decide di trasformare una rozza fioraia in una donna di gran classe. Lei è Audrey Hepburn. È chiaro che il tentativo riuscirà. E che si innamoreranno. Per le parti cantate l'attrice è stata doppiata da Marni Nixon. 

8) Un americano a Parigi (1951) di Vincente Minnelli

Vincitore di sei Oscar, tra cui miglior film e colonna sonora. Una trama elementare resa però grande dalle musiche di George Gershwin e dai numeri sopraffini di Gene Kelly, pittore squattrinato, americano rimasto a Parigi dopo la seconda Guerra mondiale. Non c'è canzone del musical che non sia diventata un classico indimenticabile.

9) Grease (1978) di Randal Kleiser

Musical gradevole e grintoso, al ritmo di canzoni orecchiabili. Brillantina, basettoni, gare di ballo, drive-in: un'esplosione di energia giovanile e di miti anni '70 con John Travolta e Olivia Newton-John che fanno del film un'icona scolpita nell'immaginario collettivo.

10) The Rocky Horror Picture Show (1975) di Jim Sharman

Tratto dall'omonimo spettacolo teatrale, è un autentico cult di cui tuttora si celebra la componente trasgressiva e audace al cinema Mexico di Milano. Con ironia e toni beffardi, tratta tematiche sessuali in maniera rivoluzionaria per l'epoca: omosessualità, bisessualità e travestitismo, tutti insieme in un cocktail bizzarro ed effervescente. Mitico il Frank-N-Furter di Tim Curry. Ma ancora più indimenticabile la faccia da educanda vogliosa di una giovane Susan Sarandon.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

La La Land: 2 Oscar alla colonna sonora e alla miglior canzone

Il film di Damien Chazelle, candidato a quattordici Oscar, ne ha vinti solo sei

Il cinema migliore del 2016

I film più belli visti quest'anno nelle sale cinematografiche secondo noi

I 10 film italiani più belli del 2016

Il cinema nostrano ci ha regalato alcune perle inattese, soprattutto per mano di outsider. Si fa strada il doc, in mezzo a commedie agrodolci e a drammi che stimolano la riflessione

Commenti