Cinema

I film da vedere questa settimana

Storie vere e ritagli di Storia poco noti, commedie divertenti o drammi struggenti, doc sapienti o cartoon poetici

Il GGG

Simona Santoni

-

Settimana per settimana, ecco i film migliori su cui puntare. 

Paterson di Jim Jarmusch

Una commedia tranquilla, come l'ha definita il suo autore, che segue il ritmo pacato della quotidianità di un uomo abitudinario e mansueto. Un film sulla poesia, che si annida nelle piccole cose. Per cinefili. Dove: al cinema dal 29 dicembre.

Il GGG - Il Grande Gigante Gentile di Steven Spielberg

Un'avventura per famiglie che promette bonarietà e un seducente impatto visivo. Spielberg torna alla fantasia e dal regista di E.T. l'extra-terrestre non si può che coltivare attese. Dove: al cinema dal 30 dicembre.

 

Settimana dal 19 al 25 dicembre 2016

Lion - La strada verso casa di Garth Davis

Una prima parte super coinvolgente, appesa alla dolcezza disorientata del piccolo Sunny Pawar. E un finale commovente. Ci sono Dev Patel (che si riscopre sexy) e Nicole Kidman, ma è la storia - vera - protagonista avvincente (al di là di qualche flessione nella seconda parte). Dove: al cinema dal 22 dicembre.

Florence di Stephen Frears

Meryl Streep. Ancora lei, meravigliosa, anche quando cinguetta come una papera col mal di gola. Senza guizzi ma - paradossalmente - con armonia, Frears ci consegna la storia di Florence Foster Jenkins, la cantante lirica più stonata di sempre. Dove: al cinema dal 22 dicembre.


Settimana dal 12 al 18 dicembre 2016

Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali di Tim Burton

Gemelli dal volto mascherato, una ragazzina con una bocca affilata sul retro della testa, un'altra col fuoco sulle punta delle dita... Quale materiale migliore in mano al maestro del gotico? In verità il risultato non entusiasma, ma non si può perdere. Dove: al cinema dal 15 dicembre.

Rogue One: A Star Wars Story di Gareth Edwards

Si ricomincia. Un nuovo film di una nuova serie cinematografica ambientata nell'universo di Star Wars. La gallina dalle uova d'oro viene spremuta e rispremuta ma... la galassia è così grande da contenere tante storie, non solo quella di Luke Skywalker. Dove: al cinema dal 15 dicembre.

The Birth of a Nation di Nate Parker

Ha ricevuto per lo più consensi, seppur non unanimi, ed è dato tra i papabili di candidatura agli Oscar. Racconta le vicende di Nat Turner, schiavo nero che nel 1831 ha guidato una rivolta di schiavi a Southampton County, Virginia. Dove: al cinema dal 14 dicembre.


Settimana dal 5 all'11 dicembre 2016

Captain Fantastic di Matt Ross

Sei figli in verde età capaci di maneggiare armi, cacciare, scalare rocce e citare Noam Chomsky: una tribù di "Re filosofi", guidati da un padre alternativo da amare o detestare. Sorrisi, emozioni, temi stimolanti. Un film insolito e appassionante. Dove: al cinema dal 7 dicembre.

È solo la fine del mondo di Xavier Dolan

Incomunicabilità famigliare dopo una lunga assenza. Silenzi, abbracci e urla. Il meglio del cinema francese al servizio del talento canadese: Nathalie Baye, Vincent Cassel, Léa Seydoux, Marion Cotillard. Un'opera disturbante, che resta dentro. Dove: al cinema dal 7 dicembre.


Settimana dal 28 novembre al 4 dicembre 2016

La mia vita da zucchina di Claude Barras 

Piccola perla d'animazione franco-svizzera. Protagonista un bimbetto di nome... Zucchina! Tanta poesia e stop motion adorabile. E durata d'altri tempi: 66 minuti. L'essenzialità esiste ancora. Dove: al cinema dal 2 dicembre.

Sully di Clint Eastwood

Il grande Clint per la prima volta dirige il grande Tom Hanks. Per raccontare il "miracolo dell'Hudson", l'incredibile ammaraggio del volo US Airways 1549 che salvò tante vite. Le promesse sono... grandi. Dove: al cinema dal 1° dicembre. 

Free State of Jones di Gary Ross

Tende un po' al polpettone ma è utile per conoscere un eroe americano da noi poco noto: Newt Knight. E poi Matthew McConaughey regala un'ennesima performance potente. Dove: al cinema dal 1° dicembre. 


Settimana dal 21 al 27 novembre 2016

Il cittadino illustre di Mariano Cohn e Gastón Duprat

Uno dei film migliori dell'ultima Mostra di Venezia (Coppa Volpi al meraviglioso Oscar Martínez), il film più bello di questa settimana al cinema. Uno scrittore argentino affermato, il divario tra progresso e provincia, un umorismo pungente che fa ridere, tanto. Dove: al cinema dal 24 novembre.

Agnus Dei di Anne Fontaine

Storia vera, tra dialoghi su dubbio e fede. Senza retorica. In un convento stuprato nella Polonia della seconda Guerra mondiale, è una dottoressa laica (Lou de Laâge) a riportare la speranza. Dove: al cinema dal 24 novembre.

Snowden di Oliver Stone 

Un punto di vista abbastanza inedito sullo scandalo spionistico della NSA. Cosa ha spinto Edward Snowden (un puntuale Joseph Gordon-Levitt) a mettersi contro le istituzioni che serviva? Ne esce un racconto non del tutto appassionante ma sufficientemente interessanteDove: al cinema dal 24 novembre.


Settamana dal 14 al 20 novembre 2016

Animali fantastici e dove trovarli di David Yates

Sua eccellenza J. K. Rowling ci riporta nel suo mondo magico, prima di Harry Potter. Fresco e vivace, pieno di colori ma pure dark. Diverte e appassiona. Un nuovo centro. Dove: al cinema dal 17 novembre.

La verità negata (Denial) di Mick Jackson

Senza particolari guizzi ma con rigore sollecito e quanto basta coinvolgente, un ritaglio di Storia recente. Contro il negazionismo, è stato addirittura necessario provare la verità dell'Olocausto in tribunale. Con Timothy Spall e Rachel WeiszDove: al cinema dal 17 novembre.

Animali notturni di Tom Ford

Lo stilista regista è lontano dal folgorante esordio di A Single Man, però il suo stile patinato non passa inosservato. Migliore la parte thriller di quella melò. Non imperdibile, ma vederlo non è tempo buttato. Dove: al cinema dal 17 novembre.


Settimana dal 7 al 13 novembre 2016

A spasso con Bob di Roger Spottiswoode

Una storia vera, prima diventata bestseller e ora film. Delicata e incredibile, come l'amicizia dolce e simpatica tra un gatto rosso e un tossico. Certi incontri a volte ti salvano la vita. Dove: al cinema dal 9 novembre. 

Knight of cups di Terrence Malick

I film di Malick sono sempre un evento e spesso un viaggio misterioso. Come questo, racconto scomposto, in cui il protagonista non proferisce parola. Non per tutti i palati. Dove: al cinema dal 9 novembre. 


Settimana dal 31 ottobre al 6 novembre 2016

Kubo e la spada magica di Travis Knight

Un altro incredibile lavoro di animazione in stop motion della Laika. La prima parte è magica, piena di malinconia coinvolgente. Convince meno la seconda parte, a livello narrativo e di tensione emotiva. Dove: al cinema dal 3 novembre.

7 minuti di Michele Placido

Film impegnato, ispirato a una storia accaduta in Francia. 7 minuti della pausa pranzo sono una rinuncia sopportabile, pur di non perdere il lavoro, o un'ulteriore resa di fronte alla caduta dei propri diritti? Riflessione interessante. Che non voglio perdere. Dove: al cinema dal 3 novembre.

Invictus - L'invincibile (2009) di Clint Eastwood

Il rugby, sport duro e leale, riesce a far il miracolo di unire bianchi e neri nel Sud Africa di Nelson Mandela. Il tutto con la regia senza retorica di super Clint. Dove: 3 novembre, Iris, ore 21.


Settimana dal 24 al 30 ottobre 2016

Doctor Strange di Scott Derrickson

Che sia il super modello Tutto di Zoolander 2 o l'oscura e penetrante nemesi di Into Darkness - Star Trek o il carismatico Amleto della produzione del National Theatre Live, Benedict Cumberbatch richiede attenzione. Per di più se si reinventa novello supereroe Marvel. Dove: al cinema dal 26 ottobre.

Freaks (1932) di Tod Browning

L'ennesimo grazie alla Cineteca di Bologna che riporta in sala, restaurato, un capolavoro maledetto alla storia del cinema, un inno alla mostruosità innocente. Dove: al cinema dal 24 ottobre.

Gran Torino (2008) di Clint Eastwood

Una storia potente e appassionante - non priva di umorismo - sull'integrazione razziale e sulla vita. Con super Clint che dirige e recita. Da maestro. Dove: 27 ottobre, ore 21, Iris.

Skyfall (2012) di Sam Mendes

Scoppiettate, ironico e zeppo di esaltanti richiami al passato, il 23° episodio sullo 007 James Bond è un vero spettacolo. Dove: 28 ottobre, Rai 2, 21.20.


Settimana dal 17 al 23 ottobre 2016

Io, Daniel Blake di Ken Loack

Una storia struggente ed essenziale, come solo Ken sa fare. Tante lacrime, tanto cuore. Da una parte l'indifferenza e le storture di burocrazia e istituzioni, dall'altra l'affondare della povera gente. Dove: al cinema dal 21 ottobre.

Arancia meccanica (1971) di Stanley Kubrick

Per i sonnabuli come Alex e i suoi Drughi, di notte dediti alle violenze. Un incubo disturbante e provocatorio diventato cult. Dove: 19 ottobre, ore 23.39, Iris.

La mafia uccide solo d'estate (2013) di Pif

In vista del nuovo film di Pif In guerra per amore (in uscita il 27 ottobre), la sua opera prima: Cosa nostra raccontata alle nuove generazioni con toni tragicomici. Dove: 23 ottobre, ore 21.10, RaiMovie.


Settimana dal 10 al 16 ottobre 2016

Neruda di Pablo Larraín

Larraín è uno dei registi contemporanei più interessanti, di cui non perdersi un film. Però spesso e volentieri mi lascia disorientata. Lo fa anche questa volta, con un biopic - che non è tale - sul grande poeta cileno. Dove la fantasia travalica la storia vera. Dove: al cinema dal 13 ottobre. 

Rara di Pepa San Martin

Ancora Cile, con un'opera prima che sotto forma di commedia (drammatica) ci offre una prospettiva diversa: quella di un'adolescente che cresce in una famiglia omosessuale, con la mamma e la moglie di sua madre. Dove: al cinema dal 13 ottobre. 

L'appartamento (1960) di Billy Wilder

Cosa c'è di meglio di passare il sabato sera in divano con Jack Lemmon e Shirley MacLaine? Un grande classico pieno di umorismo, romanticismo e pathos. Dove: 15 ottobre, ore 21.30, La7 D.


Settimana dal 3 al 9 ottobre 2016

Deepwater - Inferno sull'Oceano di Peter Berg

Il disastro ambientale più grande della storia americana rivive, dal punto di vista degli uomini che popolavano la piattaforma petrolifera esplosa, quel 20 aprile 2010. Tra tensione, sequenze spettacolari e dramma umanoDove: al cinema dal 6 ottobre.

Domani di Cyril Dion e Mélanie Laurent

Un documentario ambientalista che scuote la riflessione. E ci fa vedere un domani possibile e strade percorribili, guardando a esempi positivi in giro per il modo. Dove: al cinema dal 6 ottobre.

Quando hai 17 anni di André Téchiné

Due diciassettenni si fronteggiano, a parole e a pugni, in una storia d'amore e di scoperta. Con Sandrine Kiberlain in uno dei suoi ruoli più pregnanti. Dove: al cinema dal 6 ottobre.


Settimana dal 26 settembre al 2 ottobre 2016

Indivisibili di Edoardo De Angelis

In una Castel Volturno in bilico tra bellezza e miseria, tra grettezza e aspirazione al divino, due sorelle siamesi brillano, creature bellissime o fenomeni da baraccone. Finalmente un film italiano sorprendente e di ottima fattura. Che emoziona e affascinaDove: al cinema dal 29 settembre.

The Assassin di Hou Hsiao Hsien

Miglior regia al Festival di Cannes 2015, è anche film della critica secondo il Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani. Motivazione "Per la forza visiva con cui il regista traduce in un melodramma ipnotico la sostanza romanzesca del cinema asiatico di cappa e spada (wuxia)". Dove: al cinema dal 29 settembre.

Café Society di Woody Allen

Non è il migliore Allen, ma a quello ormai ci siamo abituati. Con il maestro newyorchese però è un istinto naturale marcare sempre il cartellino. Ricompenserà con qualche sonora risata e con il fascino di Hollywood e NY anni '30Dove: al cinema dal 29 settembre.

Liberami di Federica Di Giacomo

È l'unico film italiano premiato alla Mostra di Venezia, vincitore della sezione Orizzonti. Un doc che indaga con occhio laico il ritorno dell'esorcismo nel mondo contemporaneo. Protagonista padre Cataldo, uno dei più richiesti esorcisti siciliani. Dove: al cinema dal 29 settembre.


Settimana dal 19 al 25 settembre 2016

La vita possibile di Ivano De Matteo

La violenza domestica trattata con sensibilità e senza toni tragici urlati. Veniamo proiettati quasi subito sul dopo. Su una rinascita possibile, attraverso lo sguardo sperduto di un bambino. Svaporato e simpatico il personaggio di Valeria Golino. Dove: al cinema dal 22 settembre.

Elvis & Nixon di Liza Johnson

Nel 1970 Elvis Presley si reca a Washington D.C. per convincere il presidente Richard Nixon a nominarlo agente federale sotto copertura. L'incontro di due grandi attori, Michael Shannon e Kevin SpaceyDove: al cinema dal 22 settembre.

Pulp fiction (1994) di Quentin Tarantino

Un cult da vedere e rivedere. Dove la violenza è soprattutto umorismo, citazioni, sconveniente pop. Uma Thurman e John Travolta, suvvia, concedeteci un altro ballo. Dove: 22 settembre, ore 21.15, Tv8.



Settimana dal 12 al 18 settembre 2016

Alla ricerca di Dory di Andrew Stanton e Angus MacLane

Si ritorna negli sconfinati e colorati abissi oceanici di Alla ricerca di Nemo. Con una pesciolina smemorata da aiutare. Un'ode all'amicizia e al rispetto della diversità. Dove: al cinema dal 15 settembre.

Heart of a dog di Laurie Anderson

Tra filosofia, ricordi e poesia un film ricco di suggestioni. Una riflessione sul tempo, sulla morte, sull'amore, spesso dal punto di vista di Lollabelle, il cane dell'artista americana. Con la dedica al magnifico spirito di Lou Reed. Dove: al cinema il 13 e 14 settembre.


Settimana dal 22 al 28 agosto 2016

Il Clan di Pablo Trapero

Leone d'argento per la miglior regia a Venezia 2015. Non a caso. Uno dei film migliori visti l'anno scorso al Lido. Una "normale" famiglia borghese di assassini e sequestratori, nell'Argentina post dittatura. Dove: al cinema dal 25 agosto.

Il diritto di uccidere di Gavin Hood

Non vedo l'ora di vederlo! Colleghi di cui mi fido ne son rimasti colpiti. Tra i retroscena della guerra contemporanea e dilemmi non facilmente risolvibili. Con Helen Mirren. Dove: al cinema dal 25 agosto.

Ma Loute di Bruno Dumont

Delirante, grottesco, assolutamente folle. Così insolito che non può non sorprendere. Per cinefili coraggiosi. In una commedia che gioca con le classi sociali, ogni bizzarria è ammessa. E quanto si divertono Juliette Binoche e Fabrice LuchiniDove: al cinema dal 25 agosto.


Settimana dal 1° al 7 agosto 2016

El Abrazo de la Serpiente di Ciro Guerra

L'Amazzonia mostrata dal punto di vista degli indigeni. Riti, credenze e leggende, posti incontaminati. Un'esperienza visiva e interiore entrata nella cinquina dell'Oscar al miglior film straniero. Film che devo assolutamente vedere! Dove: al cinema dal 4 agosto.

Una separazione (2011) di Asghar Farhadi

Sottovoce e aggirando la censura, esplora il campo minato di religione, cultura, società e giustizia in Iran. Lo fa con la forza della sincerità. Meritato Oscar come miglior film straniero 2012. Dove: 2 agosto, ore 21.15, Rai 5.

Respiro (2002) di Emanuele Crialese

La punta di diamante di Crialese. Lampedusa, estate, mare e poi mare, azzurro come gli occhi irrequieti e alla ricerca di libertà di Valeria Golino. Dove: 3 agosto, ore 21, Iris.

Ghostbusters - Acchiappafantasmi (1984) di Ivan Reitman 

Mentre le ragazze sono al cinema, riecco in tv gli "originali", con Bill Murray mattatore affilato e spassoso. Dove: 7 agosto, ore 21.20, Italia 1.


Settimana dal 25 al 31 luglio 2016

Ghostbusters di Paul Feig

Al diavolo i commenti misogini e cattivi dei fan della commedia originale che hanno osteggiato questo reboot. Le donzelle acchiappafantasmi divertono, Kate McKinnon su tutte! E il segretario sexy e idiota Chris Hemsworth è uno spasso. Dove: al cinema dal 28 luglio. 

Poetry (2010) di Lee Chang-dong

Capolavoro luminoso e doloroso dalla Corea del Sud, rimane dentro e continua a vorticare addosso in immagini e riflessioni. Impossibile non affezionarsi a Mija (Yun Jung-hee), splendida protagonista, così scricciolo e così forte. Dove: 26 luglio, ore 21.15, Rai 5.

Le fate ignoranti (2001) di Ferzan Özpetek

Tavolate allegre e colorate su un terrazzo romano, omosessualità, identità variopinte e dolorose, solitudini che si incontrano. Da rivedere con piacere. Dove: 27 luglio, ore 21, Iris. 


Settimana dal 18 al 24 luglio 2016

Star Trek Beyond di Justin Lin

Diciamocelo: niente di nuovo nell'esplorazione dello spazio ignoto (a parte la gradevole new entry nivea e striata Sofia Boutella). Comunque quanto basta per uno scorrevole intrattenimento estivo, per gli amanti del genere. E l'ultimo saluto ad Anton YelchinDove: al cinema dal 21 luglio. 
Per chi voglia recuperare il primo film della serie reboot, Star Trek (2009) di J.J. Abrams è in tv. Dove: 22 luglio, ore 21.10, Italia 1.

Un'estate con Alberto Sordi

Simpatia senza tempo. L'estate è il periodo migliore per rivedere o recuperare la visione dei film con il mitico Albertone. Tanti titoli, meno noti, sono disponibili in streaming gratuito legale. Da Lo scapolo a Il Presidente del Borgorosso (1970), da Racconti d'estate a Allegro squadroneDove: su Smartvision TV.

Memento (2000) di Christopher Nolan

Voglia di un venerdì notte in cui perdersi nei meandri oscuri della mente e della memoria? A pochi giorni dal compleanno di Nolan (30 luglio), un'immersione nel suo thriller inquietante e fascinosoDove: 22 luglio, ore 1.25, Rai 2.


Settimana dall'11 al 17 luglio 2016

Bastardi senza gloria (2009) di Quentin Tarantino 

Sorrisi, lacrime. La prima volta di Christoph Waltz e di Mélanie Laurent (non è il loro primo film, ma quello che l'ha lanciati). Il Terzo Reich annientato in una sola sera, grazie al cinema. Dove: 15 luglio, ore 21.11, Italia 1.

Nuovo Cinema Paradiso (1988) di Giuseppe Tornatore

Un bimbetto siciliano e una sala da proiezione di un cinema di paese che richiama in sala la comunità locale, chiassosa e coinvolta. Una storia di amicizia. La passione per la settima arte che imbeve tutto. Dove: 16 luglio, ore 14.25, Rai Movie.


Settimana dal 4 al 10 luglio 2016

It Follows di David Robert Mitchell

Non l'ho visto (perché un horror per me significa star con le mani davanti agli occhi per buona parte del film). Ma i miei colleghi più stretti e la critica internazionale dicono sia terrificante, intelligente, striscia dentro. A voi il piacere. Dove: al cinema dal 7 luglio.

Tom à la ferme di Xavier Dolan

Un grazie infinito a Movies Inspired che porta in Italia i film del giovane talento canadese non ancora usciti da noi. Storia di omosessualità e solitudine violenta, è stata una delle cose migliori di Venezia 2013 (e Dolan è anche attore). Dove: al cinema dal 7 luglio.

Il buio oltre la siepe (1962) di Robert Mulligan

Nell'anno della morte di Harper Lee - un solo libro, un capolavoro - e del centenario della nascita di super Gregory Peck, un film da rivedere fino allo sfinimento. Per stamparci nell'animo la nobile etica di AtticusDove: 7 luglio, ore 23.30, La 7.

The Theorem Zero di Terry Gilliam

Eccentrico, colorato, inquietante: ecco il futuro che parla del presente, dove siamo tutti collegati tramite internet eppure separati. Non è certo Brazil, non è affatto il miglior Gilliam, ma è pur sempre Gilliam. Dove: al cinema dal 7 luglio.


Settimana dal 27 giugno al 3 luglio 2016

Tokyo Love Hotel di Hiroki Ryuichi

Sesso, umorismo, speranza e destino. Con "ritmo giapponese" ma tanta ironia, cinque coppie si incrociano in un albergo a ore a Kabukicho, il quartiere a luci rosse di Tokyo. Irresistibile lo sguardo rassegnato del giovane Toru (Shōta Sometani) sotto i cui occhi tutto avviene. Dove: al cinema dal 30 giugno.

Omaggio a Bud Spencer

Ricordando l'attore Carlo Pedersoli, scomparso ieri, tanti film in sua memoria. Per divertirci ancora insieme a lui. Dove: 28 giugno, Rai 1, 21.25, Piedone l'africano; Rai Movie, 19.25, Porgi l'altra guancia; Rete 4, 21.10, Chi trova un amico trova un tesoro, a seguire Banana Joe. 29 giugno: Rai Movie, 19.15, Piedone lo sbirro

Jour de fête (1949) di Jacques Tati

Definito da Jean-Luc Godard il film che inaugurò il neorealismo francese, mette in scena il mondo antico e bucolico destinato presto a scomparire. Dove: al cinema dal 27 giugno.


Settimana dal 20 al 26 giugno 2016

La canzone del mare di Tomm Moore

Magia, leggende irlandesi, disegni semplici e poetici, rapporto madre-figli, perdita, amore e rabbia. Quanto mi ha fatto piangere! Un cartoon (nella cinquina degli Oscar) da portare nel cuoreDove: al cinema dal 23 giugno.

Les Vacances di Monsieur Hulot (1953) di Jacques Tati

È il film in cui Monsieur Hulot fa la sua prima apparizione, con un'automobile scassata, cappello, pipa e pantaloni troppo corti. Da allora è entrato nella storia del cinema. Rieccolo restaurato nella versione originale in bianco e nero. Dove: al cinema dal 20 giugno.

The Conjuring - Il caso Enfield di James Wan

Per L'evocazione - The Conjuring nel 2013 fu ovazione di pubblico e critica. Il sequel non potrà fare altrettanto ma è sempre firmato Wan. Gli amanti dell'horror saranno felici. Io ne sto alla larga. Dove: al cinema dal 23 giugno.

Il segreto di Papa Wojtyla

Il doc targato BBC è l'occasione per conoscere un lato di Wojtyla che pochi conoscono: l’amicizia con Anna Teresa Tymieniecka, filosofa americana di origini polacche. Dove: 23 giugno, ore 21.50, History (canale 407 di Sky).


Settimana dal 13 al 19 giugno 2016

Playtime (Tempo di divertimento) (1967) di Jacques Tati

Grazie a "Omaggio a Tati" ecco un nuovo appuntamento con il suo umorismo e il suo sguardo ironico verso la modernità. L'occasione per vedere il suo capolavoro restaurato (nella versione del 1978, con il recupero di alcuni effetti sonori eliminati all’epoca dell’uscita in sala su pressione della distribuzione). Dove: al cinema dal 14 giugno.

Laurence Anyways (2012) di Xavier Dolan 

Finalmente viene distribuito in Italia il terzo film del giovane prodigio canadese. Al Festival di Cannes vinse la Queer Palm. Negli anni '90 transessualità, disperazione e speranzaDove: al cinema dal 16 giugno.


Settimana dal 6 al 12 giugno 2016

In nome di mia figlia di Vincent Garenq

La battaglia giudiziaria di André Bamberski (Daniel Auteuil) per far luce sulla strana morte di sua figlia è tenace e frustrante. Tribunali, avvocati, giudici ostruzionisti. Il racconto avvincente e mai cavilloso di una storia vera. Dove: al cinema dal 9 giugno.

Mon Oncle (Mio zio) (1958) di Jacques Tati  

Torna in sala restaurata la satira sulla vita moderna con il divertente Monsieur Hulot (interpretato dallo stesso Tati), con i suoi soliti cappello, cappotto e pipa. Capolavoro premio Oscar, è il primo dei quattro film del mimo e regista francese a esser riproposto sul grande schermo in seno al progetto "Omaggio a Tati"Dove: al cinema dal 6 giugno.

Un americano a Parigi (1951) di Vincente Minnelli

Grande classico che compie 65 anni, torna in sala restaurato. Fiore all'occhiello della commedia musical, vincitore di sei Oscar, con Gene Kelly ballerino indimenticabile sulle note gloriose di George Gershwin. Dove: al cinema dal 9 giugno.

Facing Alì (2009) di Pete McCormack 

Mentre Louisville si sta preparando ad accogliere la folla che presiederà le esequie di Muhammad Alì, ecco la possibilità di vedere gratuitamente (e legalmente) in streaming il doc sul celebre pugile raccontato da 10 testimoni che lo hanno affrontato sul ring (da George Foreman a Joe Frazier). Dove: in streaming su Smartvisiontv.com.


Settimana dal 30 maggio al 5 giugno 2016

The Nice Guys di Shane Black

Alla larga da massimi sistemi e cinema impegnato. Qui c'è solo da ridere, spesso e volentieri, avvolti dall'eccentrica e abbacinante estetica anni '70 e dalla chimica assoluta e demenziale tra Russell Crowe e Ryan Gosling, novelli Starsky & Hutch super idiotiDove: al cinema dal 1° giugno.

Tra la terra e il cielo di Neeraj Ghaywan

Sulle rive del Gange una storia d'amore e morte, a tinte forti. Tra le esigenze imposte dalla modernità e il fedele attaccamento alle tradizioni, l'aspirazione a un futuro migliore, accompagnata dalla musica superba degli Indian Ocean. Dove: al cinema dal 1° giugno.

Un giorno con Marilyn Monroe

Norma la divina il 1° giugno compirebbe 90 anni. Noi ce la ricorderemo sempre giovane. E bellissima. La tv dedica tre film a questo anniversario. Dove: 1° giugno; A qualcuno piace caldo, ore 14.10, RaiMovie; Quando la moglie è in vacanza, ore 21.10, La7d; Gli uomini preferiscono le bionde, ore 23.35, La7.


Settimana dal 23 al 29 maggio 2016

Pelé di Jeff e Mike Zimbalist

C'è stato un tempo in cui - incredibilmente - il bel calcio non era identificato col Brasile. Ed erano gli anni prima di Pelé. Dalle strade di Bauru, a tirar calci scalzo a una palla di panni avvoltolati, fino al primo Mondiale vinto a soli 17 anni, la storia di Pelé è emozione puraDove: al cinema dal 26 maggio.

Colonia di Florian Gallenberger

L'angoscia rimane addosso a lungo: il film fa centro (nonostante il finale alla Argo). Emma Watson e Daniel Brühl riportano in vita un ritaglio tremendo di storia cilena: la Colonia Dignidad. Da brividi d'orrore. Dove: al cinema dal 26 maggio.

Julieta di Pedro Almodóvar

Non è l'Almodóvar migliore, ma neanche il più recente (e deludente) de Gli amanti passeggeri & Co. Indaga l'animo femminile. Lascia abissi oscuri e senza spiegazioni, ma tocca il cuoreDove: al cinema dal 26 maggio.


Settimana dal 16 al 22 maggio 2016

La pazza gioia di Paolo Virzì

Micaela Ramazzotti fragile e tesa, Valeria Bruni Tedeschi frustrata, chic e logorroica, in un ruolo che le calza addosso come un guanto. Una storia di follia e solitudine, ora spassosa, ora drammatica, sempre umana. Dove: al cinema dal 17 maggio.

Un sapore di ruggine e ossa (2012) di Jacques Audiard

Una storia di menomazione, amore e crescita, con una regia essenziale che si tiene lontana da sentimentalismi esasperati. Protagonista lei, Marion Cotillard, una delle regine di Cannes, dove ora è presente con due film in concorso! Dove: 19 maggio, ore 22.55, La Effe.

Ghost - Fantasma (1990) di Jerry Zucker

Quale sabato migliore per chi lo passa in casa? Un cult da vedere e rivedere, non fosse altro per ammirare ancora il povero Patrick Swayze, andatosene troppo presto. Dove: 21 maggio, ore 21.11, Canale 5.


Settimana dal 9 al 15 maggio 2016

Money monster - L'altra faccia del denaro di Jodie Foster

Julia Roberts e George Clooeny insieme per raccontare la disperazione di chi ha perso tutto per colpa della finanza da strapazzo. Promette tensione, suspense ed emozioni forti. Da Cannes ci faranno sapere se le premesse son attese. Dove: al cinema dal 12 maggio.

Wilde Salomé di Al Pacino 

Finalmente arriva al cinema il film che nel 2011 aveva raccolto consensi alla Mostra del cinema di Venezia. Una storia di lussuria, avidità e vendetta, il più controverso lavoro di Oscar Wilde. Per Al Pacino un’ossessione personale. Con Jessica ChastainDove: al cinema dal 12 maggio.

Hunger (2008) di Steve McQueen

Bello e brutale. Claustrofobico, duro, difficile da reggere per gli stomaci delicati, e proprio per questo potente e viscerale. Il debutto alla regia di un superbo regista. Con Michael Fassbender. Dove: streaming gratuito su MyMoviesLive, 11 maggio, ore 21.


Settimana dal 2 all'8 maggio 2016

Al di là delle montagne di Jia Zhang-Ke

Si insinua lentamente dentro, con quel fare discreto tipico dello stile orientale. Ma poi sedimenta, con sensibilità essenziale e puntuale, lasciando suggestioni e riflessioni a lungo. Dove: al cinema dal 5 maggio.

Captain America: Civil War di Anthony e Joe Russo

Un tripudio di supereroi: sei contro sei, mezza storia del fumetto sul grande schermo. Per i fan Marvel una gran festa, riuscita. Per gli altri? L'ennesimo film su super poteri, super litigi, super dilemmi. Dove: al cinema dal 4 maggio.

Stonewall di Roland Emmerich

Siam lontani anni luce da film emozionanti e travolgenti sui diritti gay alla Milk. Però, in maniera lineare e senza grandi sussulti, viviamo l'origine del movimento LGBT statunitense e del Gay Pride. Dove: al cinema dal 5 maggio.


Settimana dal 25 aprile al 1° maggio 2016

Lui è tornato di David Wnendt

E se Adolf Hitler tornasse ai giorni nostri? Un film dai ritmi sornioni, che proprio in sella alla sua bonaria assurdità intanto solleva domande. Molto taglienti e attuali. Dove: al cinema il 26, 27 e 28 aprile.

Sole alto di Dalibor Matanić

Esce vittorioso da Un Certain Regard di Cannes: buona presentazione. Promette di cogliere con sguardo sincero e profondo l'odio interetnico nei Balcani. Come? Attraverso l'amoreDove: al cinema dal 28 aprile.


Settimana dal 18 al 24 aprile 2016

Truman - Un vero amico è per sempre di Cesc Gay

Un film che punta direttamente ai cuori. Due amici, una malattia, un cane. Un delicato commiato alla vita, non privo di humour, con gli eccezionali Ricardo Darín e Javier Cámara. Dove: al cinema dal 21 aprile.

Codice 999 di John Hillcoat

Il nostro Claudio Trionfera lo definisce un crime che "strapazza la stanca liturgia di genere", "tra pallottole sibilanti, macchina da presa in spalla, primi piani sismici, inseguimenti e ritmi furenti". Come non fidarsi di lui?! Dove: al cinema dal 21 aprile.

The Queen - La regina (2006) di Stephen Frears

Il 21 aprile la regina Elisabetta II compie 90 anni. Quale migliore occasione per rispolverare un film premio Oscar pieno di spirito e pathos, che ci porta dentro la vita dei reali inglesi?! Dove: 21 aprile, 21.10, Sky Cinema 1.


Settimana dall'11 al 17 aprile 2016

Il libro della giungla di Jon Favreau

Un'avventura alla ricerca di sé fresca e avvincente. La Disney fa per l'ennesima volta centro. Adorabile il dodicenne Neel Sethi - unico personaggio umano - come dinoccolato, audace e simpatico Mowgli. Dove: al cinema dal 14 aprile.

Mistress America di Noah Baumbach

Per chi ama il cinema indie e il fascino da antidiva di Greta Gerwig. Una screwball comedy contemporanea dal ritmo ora meditabondo, ora vivace. Ora esagitato, ora graffiante. Dove: al cinema dal 14 aprile.

Flashdance (1983) Adrian Lyne

Per chi ha voglia di emozionanti revival e di Jennifer Beals, il venerdì è davanti alla tv. Dove: 15 aprile, 21.20, RaiMovie.


Settimana dal 4 al 10 aprile 2016

Veloce come il vento di Matteo Rovere

Tanto cuore e adrenalina. Non solo passione per le corse ma anche legami famigliari, voglia di riscatto e un delizioso accento emiliano. Con Stefano Accorsi si ride anche. Dove: al cinema dal 7 aprile.

Il complotto di Chernobyl di Chad Gracia

Doc interessante con una tesi scioccante. A 30 anni dall’esplosione del reattore a Chernobyl una nuova luce sulle origini e le motivazioni dietro il disastro. Dove: al cinema dal 7 aprile.

Una notte con la regina di Julian Jarrold

Commedia gradevolmente british, trasforma un episodio della gioventù di Elisabetta in un gioco degli equivoci. Dove: al cinema dal 7 aprile.


Settimana dal 28 marzo al 3 aprile 2016

La comune di Thomas Vinterberg

Non è il Vinterberg migliore di Festen - Festa in famiglia e Il sospetto. Molto meno incisivo. Il suo è comunque uno sguardo divertito, affettuoso e ironico sugli ideali così lontani degli anni '70 (e sul loro inevitabile fallimento). Dove: al cinema dal 31 marzo.

Tutto su mia madre di Pedro Almodóvar

A pochi giorni dai 70 anni di Marisa Paredes, icona almodovariana, una bella occasione per rispolverare un film struggente e bellissimo. Dove: 2 aprile, ore 14.10, RaiMovie.

PS: Batman v Superman: Dawn of Justice. Come non detto. Lo avevo consigliato la scorsa settimana, come film evento, ma dopo averlo finalmente visto ammetto che è perdibile. Il potenziale dei suoi supereroi leggendari è compresso da un vortice di azione e scontri. 


Settimana dal 21 al 27 marzo 2016

Land of mine - Sotto la sabbia di Martin Zandvliet

Impossibile riuscire a star con gli occhi aperti, mentre i giovanissimi soldati nazisti son costretti a scavare tra la sabbia danese, alla ricerca di mine. Un film sull'odio e sulla riconciliaizone, pieno di umanità. Dove: al cinema dal 24 marzo.

Il condominio dei cuori infranti di Samuel Benchetrit

Quanta tenerezza e quanta ironia giocosa in questa commedia stravagante che guarda alle piccolezze umane e al grandissimo bisogno d'amore. Da vedere. Assolutamente. Dove: al cinema dal 24 marzo.

Batman v Superman: Dawn of Justice di Zack Snyder

È ormai da anni che ci chiediamo se Ben Affleck può essere un buon Cavaliere Oscuro o no. I dubbi stanno per cadere. Un film evento che non si può perdere. Dove: al cinema dal 23 marzo.


Settimana dal 17 al 20 marzo 2016

Truth - Il prezzo della verità di James Vanderbilt

Non un film imperdibile, è vero. Ma c'è Cate Blanchett in tutta la sua luce (questa è l'interpretazione da candidatura all'Oscar, non quella di Carol). E c'è la fotografia impietosa dalla caduta del giornalismo contemporaneo. Ahi. Dove: al cinema dal 17 marzo.

La Corte di Christian Vincent

Meno commedia e ritmo di quello che ci si può aspettare, però con il formidabile Fabrice Luchini giudice andrei in tribunale anche domani. Dove: al cinema dal 17 marzo.

Le mille e una notte - Arabian Nights di Miguel Gomes

È un'impresa da cinefili stile HeimatOriginale e visionario, in tre volumi (Inquieto; Desolato; Incantato) il film affresca il Portogallo in crisi di oggi. Dove: al cinema dal 18 marzo.

Amores Perros (2000) di Alejandro González Iñárritu 

Per chi ancora non ha visto il primo film del regista del momento. Un esordio duro e violento, che ha lasciato subito il segno. Dove: 19 marzo, ore 1.15, su RaiMovie.

Il vigile (1960) di Luigi Zampa

Il canale televisivo Iris omaggia Riccardo Garrone, attore simpatico e raffinato morto il 14 marzo. È l'occasione per sorridere anche con Albertone (Sordi) e De Sica. Dove: 20 marzo, ore 14.39, Iris.


Settimana dal 7 al 13 marzo 2016

Ave, Cesare di Joel ed Ethan Coen 

Un'ode ironica e piena d'affetto all'età d'oro di Hollywood. Divertirà i cinefili incalliti. Farà far qualche sbadiglio agli altri. Memorabile il tip tap di Channing TatumDove: al cinema dal 10 marzo.

Weekend di Andrew Haigh

Quanta verità in questa storia d'amore (gay) capitata quando forse non doveva capitare. Intimità, paura, eccitazione. Il regista è quello di 45 anni, il film però è anteriore (e migliore). Dove: al cinema dal 10 marzo.


Settimana dal 29 febbraio al 6 marzo 2016

Room di Lenny Abrahamson

Non solo perché Brie Larson ha vinto l'Oscar come migliore attrice. Ma anche perché il regista (irlandese) è quello di Frank e ci sa fare a scrutare gli animi ela forza dell'amore. E poi per il piccolo Jacob Tremblay: de-li-zio-soDove: al cinema dal 3 marzo.

Suffragette di Sarah Gavron

Non è privo di difetti. Ma è un film utileper risvegliare la consapevolezza di ogni donna. E per ricordare che il riconoscimento dei diritti civili è urgente, allora, ora, sempre, per tutti. Dove: al cinema dal 3 marzo.


Settimana dal 22 al 28 febbraio 2016

Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti

Un film italiano con un supereroe?! Sissignore! E che film! Finora il più entusiasmante del 2016. Unisce atmosfere dark "fumettose", comicità, criminalità e periferie coatte, l'eco di cartoon e canzoni vintage. Da non perdere! Dove: al cinema dal 25 febbraio.

Anomalisa di Charlie Kaufman e Duke Johnson

Ironia e poesia in una stop motion dal forte realismo. Una riflessione delicata e divertente sulla solitudine umana. Candidato all'Oscar come miglior film d'animazione, avrebbe meritato la candidatura a miglior film e basta. Dove: al cinema dal 25 febbraio.


Settimana dal 15 al 21 febbraio 2016

Il caso Spotlight di Tom McCarthy

È candidato all'Oscar come miglior film e meriterebbe di vincere. Pedofilia nella Chiesa di Boston, omertà, giornalismo v-e-r-o. Solidità avvincente e ottime interpretazioni nella loro coralità. Dove: al cinema dal 18 febbraio. 

Fuocoammare di Gianfranco Rosi

Doc su Lampedusa e sui migranti. Più impegnato che viscerale, è però densamente umano. In concorso a Berlino, ha portato nel cuore dell'Europa un dramma che si vive nelle nostre acque. Dove: al cinema dal 18 febbraio. 


Settimana dall'8 al 14 febbraio 2016

The End of the Tour - Un viaggio con David Foster Wallace di James Ponsoldt

Per chi già conosce e ama David Foster Wallace. Rimarrà invece guardingo e freddo, come i due protagonisti interpretati da Jason Segel e Jesse Eisenberg, chi è estraneo alla narrativa dello scrittore americano. Dove: al cinema dall'11 febbraio.

L'ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo di Jay Roach

Per cinefili. Non ha la grandezza dei film scritti da Trumbo, ma ci fa conoscere la stroria di uno dei più grandi sceneggiatori americani, l'autore nascosto (e vessato) di Vacanze romaneDove: al cinema dall'11 febbraio.

Basilicata coast to coast di Rocco Papaleo

Piccola commedia, delizioso road movie genuino, libero, scanzonato e divertente, alla ricerca delle origini. Dove: 10 febbraio, ore 21, Canale 5.


Settimana dall'1 al 7 febbraio 2016

The Hateful Eight di Quentin Tarantino

Non è il solito Tarantino. Né entusiasma come il solito Tarantino (magnifico inizio a parte). Ma non si può saltare neanche un sussurro della filmografia del regista pulp. Questione di fedeltà. Pazienza se ogni tanto si vorrebbe il tasto per mandare avanti. Dove: al cinema dal 4 febbraio.

Remember di Atom Egoyan

Non affidereste una lista della spesa allo smemorato, claudicante (e ottimo) Christopher Plummer di questo film. Tanto meno un omicidio (vendetta post Shoah). Per questo la trama lineare avvince. Il finale è una sorpresa! Devo ancora capire se bella o brutta. Dove: al cinema dal 4 febbraio.

1981: Indagine a New York di J.C. Chandor

Non l'ho ancora visto ma gli addendi sono invitanti: Oscar Isaac + Jessica Chastain + J.C. Chandor, regista sceneggiatore di due film più che interessanti (Margin Call e All Is Lost - Tutto è perduto). Variety lo definisce un "thriller grintoso e duro", il New Yorker un "anti-Padrino". Dove: al cinema dal 4 febbraio.

Django Unchained (2012) di Quentin Tarantino

Se The Hateful Eight non è un capolavoro, lo è il precedente western tarantiniano. Croccante, divertente, sottile. Da vedere e rivedere. Dove: 2 febbraio, ore 21.10, MTV8. 


Settimana dal 25 al 31 gennaio 2016

Joy di David O. Russell

Freschezza, storia vera e risate grazie a quel buffone di Robert De Niro. Solo qualche sentimentalismo di troppo. Non bisogna essere casalinghe per appassionarsi alle vicende dell'inventrice del mocio. Jennifer Lawrence gioca sulla forza del contenimento. Ma non datele un altro Oscar: ci sarà un'altra attrice in gamba oltre a lei in America?! Dove: al cinema dal 28 gennaio.

The Eichmann Show - Il processo del secolo di Paul Andrew Williams

Per ricordare. Ma anche per riflettere su doveri e potere della tv, che nel 1961 mandò in diretta in 37 Paesi del mondo il processo ad Adolf Eichmann, uno dei maggiori carnefici della Shoah. Dove: al cinema il 25, 26 e 27 gennaio.

Train de vie (1998) di Radu Mihăileanu

La Shoah come non te l'aspetti, in preziosa ironia yiddish. Dove: in streaming gratuito su Mymovies, ore 21, 27 gennaio.

In Darkness (2011) di Agnieszka Holland

Appuntamento con la Memoria e con la Storia. Senza toni pateteci, con sensibilità. La regista polacca ci sa fare (non a caso è autrice di Poeti dall'inferno ed episodi di Cold case). Dove: Rai 3, ore 21, 29 gennaio.

Il giardino dei Finzi Contini (1970) di Vittorio De Sica

Tragico e doloroso quanto elegante. Cinema d'altri tempi, da rivedere e portare nel cuore, come il nebbioso destino della nobile famiglia ebraica protagonista, sprofondata nelle persecuzioni nazifasciste. Dove: Sky Cinema Classics HD, ore 13.30, 31 gennaio.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I film più belli del 2015

Al primo posto un'opera che è virtuosismo un po' compiaciuto ma emotivamente sferzante. Da talento puro

I 10 film francesi più belli del 2015

Piccole perle di umorismo e indagine psicologica, storie di immigrazione e speranza, canti di libertà repressa. Ecco il meglio del cinema d'Oltralpe in questo anno, secondo noi

I 10 film italiani più belli del 2015

Dal cinema nostrano non sono arrivate perle cristalline da innamoramenti assoluti. Ma non sono mancate interessanti opere prime, commedie delicate e divertenti, ritorni d'autore commoventi

Commenti