Loveless
Cinema

I film da vedere al cinema questa settimana

Ecco i titoli consigliati: dal dramma famigliare "Loveless" alla commedia divertente "Due sotto il burqa"

Tra i film in uscita al cinema e quelli ancora in sala, ecco i più belli. Da vedere perché ne vale la pena in maniera assoluta o perché, pur concedendo delle imperfezioni, offrono punti di vista particolari o un intrattenimento più che gradevole. Che vale il prezzo del biglietto. 

Loveless
Russia, 2017
Genere: Drammatico
Regia: Andrey Zvyagintsev
Cast: Maryana Spivak, Alexey Rozin, Matvey Novirok
Distribuzione: Academy Two
Al cinema dal 6 dicembre 2017
Perché vederlo: Un film tremendo e spietato. Di eleganza estetica e ghiacciati sentimenti. Premio della Giuria all'ultimo Festival di Cannes e candidato dalla Russia agli Oscar, è il ritratto di una famiglia senza amore e di un bambino sempre rinnegato. Di cuori gelidi e straziati.

 

L'insulto
Libano, 2017
Genere: Drammatico
Regia: Ziad Doueiri
Cast: Adel Karam, Kamel El Basha, Camille Salameh, Rita Hayek
Distribuzione: Lucky Red
Al cinema dal 6 dicembre 2017
Perché vederlo: Anche se la regia latita in sfumature, il film ha il grande merito di farci conoscere la realtà poco nota dei profughi palestinesi in Libano, in lotta con gli ebrei, sì, ma emarginati dagli stessi arabi. A Venezia meritata Coppa Volpi per l'attore Kamel El Basha.

Suburbicon
USA, 2017
Genere: Commedia
Regia: George Clooney
Cast: Matt Damon, Julianne Moore, Oscar Isaac
Distribuzione: 01 Distribution
Al cinema dal 6 dicembre 2017
Perché vederlo: Commedia nera e caustica passata in concorso a Venezia, mette a nudo l'ipocrisia e la ferocia, nascoste dietro a perbenismo e sorrisi, della middleclass emergente dell'America anni '50. Non esalta, ma fa sorridere. Senza guizzi ma gradevole.

Due sotto il burqa
Francia, 2017
Genere: Commedia
Regia: Sou Abadi
Cast: Félix Moati, Camélia Jordana, William Lebghil, Predrag "Miki" Manojlovic, Anne Alvaro
Distribuzione: I Wonder Pictures
VIDEO
Al cinema dal 6 dicembre 2017
Perché vederloQuante risate! Una commedia fresca e spassosa che tratta con leggerezza l'integralismo religioso. La Francia fa un'altra volta centro.

Happy End
Francia, Austria, Germania, 2017
Genere: Drammatico
Regia: Michael Haneke
Cast: Jean-Louis Trintignant, Isabelle Huppert, Laura Verlinden, Franz Rogowski
Distribuzione: Cinema di Valerio De Paolis
Al cinema dal 30 novembre 2017
Perché vederlo: Non è il migliore Haneke, ma è Haneke. Implacabile e inclemente, seppur meno potente del solito. Tutta l'infelicità di una famiglia altoborghese si specchia nel desiderio di suicidio condiviso da una ragazzina candida e da un anziano cinico. 

Riccardo va all'inferno
Italia, 2017
Genere: Musical
Regia: Roberta Torre
Cast: Massimo Ranieri, Sonia Bergamasco, Silvia Gallerano, Ivan Franek, Silvia Calderoni
Distribuzione: Medusa
Al cinema dal 30 novembre 2017
Perché vederlo: Il Riccardo III di Shakespeare riletto in chiave musical grottesco, psichedelico e fosco. Originale, ambiguo e intrigante. Acchiappa. 

Detroit
USA, 2017
Genere: Drammatico, Storico
Regia: Kathryn Bigelow
Cast: Will Poulter, Jack Reynor, John Boyega, Hannah Murray, Anthony Mackie
Distribuzione: Eagle Pictures
Al cinema dal 23 novembre 2017
Perché vederlo: La regista premio Oscar racconta gli scontri razziali e le rivolte scoppiate nelle strade di Detroit il 23 luglio 1967, per cinque giorni interminabili, come sa fare lei. Con realismo tenace che non strizza mai l'occhio e non cerca conciliazione.

Gli sdraiati
Italia, 2017
Genere: Commedia
Regia: Francesca Archibugi
Cast: Claudio Bisio, Cochi Ponzoni, Antonia Truppo, Gigio Alberti, Gaddo Bacchini, Ilaria Brusadelli
DistribuzioneLucky Red
Al cinema dal 23 novembre 2017
Perché vederlo: Commedia riflessiva su quanto sia difficile parlarsi in famiglia, è mossa con delicata e sensibile effervescenza. Con Bisio che sorprende.

The Big Sick
USA, 2017
Genere: Commedia
Regia: Michael Showalter
Cast: Kumail Nanjiani, Zoe Kazan, Holly Hunter, Ray Romano, Adeel Akhtar, Anupam Kher
Distribuzione: Cinema
Al cinema dal 16 novembre 2017
Perché vederlo: Storia d'amore tra un pakistano aspirante comico e una statunitense, ha la cronologia classica di una commedia romantica. Nonostante ciò riesce a essere diversa. Gradevole e coinvolgente. La vicenda narrata è vera ed è stata vissuta dallo stesso Kumail Nanjiani, attore protagonista. 

Ogni tuo respiro
Regno Unito, 2017
Genere: Drammatico, Biografico, Romantico
Regia: Andy Serkis
Cast: Andrew Garfield, Claire Foy, Tom Hollander, Hugh Bonneville, Ed Speleers
Distribuzione: Bim Distribuzione
Al cinema dal 16 novembre 2017
Perché vederlo: Storia vera di Robin Cavendish, giovane uomo rimasto paralizzato e attaccato a un respiratore che ha deciso di vivere comunque e non accontentarsi di sopravvivere, migliorando anche la vita di altri disabili. I toni non sono da dramma angoscioso ma quasi solari. Solo sul finale perde essenzialità.

La signora delle zoo di Varsavia
Usa, 2017
Genere: Drammatico
Regia: Niki Caro
Cast:  Jessica Chastain, Daniel Brühl, Johan Heldenbergh, Michael McElhatton
Distribuzione: M2 Pictures
Al cinema dal 16 novembre 2017
VIDEO
Perché vederlo
: Narrazione di impostazione classica, ma storia vera degna di nota. Quella di Antonina Żabińska e suo marito Jan, direttore dello zoo di Varsavia, che nascosero centinaia di ebrei salvandoli dalle persecuzioni naziste.

Borg McEnroe
Svezia, Danimarca, Finlandia, 2017
Genere: Drammatico, Sportivo, Biografico
Regia: Janus Metz 
Cast: Sverrir Gudnason, Shia LaBeouf, Stellan Skarsgård
Distribuzione: Lucky Red
Al cinema dal 9 novembre 2017
Perché vederlo: Biopic su due miti del tennis, l'algido e composto Bjorn Borg (Gudnason) e l'irascibile e sanguigno John McEnroe (LaBeouf), e sulla loro rivalità sportiva. Un ritratto intimo e il racconto di una finale epica: quella di Wilmbledon 1980.

The Square
Svezia, Germania, Francia, Danimarca, 2017
Genere: Drammatico, Commedia
Regia: Ruben Östlund 
Cast: Claes Bang, Elisabeth Moss, Dominic West
Distribuzione: Teodora Film
Al cinema dal 9 novembre 2017
Perché vederlo: Chi ancora non conosce Östlund, deve farlo. Meglio il suo film precendente, Forza maggiore, di The Square (Palma d'oro a Cannes), ma il suo stile che deride con eleganza e umorismo i vizi umani è intrigante e originale


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I 10 film più visti della settimana

"Assassinio sull'Orient Express" si mantiene in vetta, seguito dal terzo capitolo della saga degli ex ricercatori "Smetto quando voglio - Ad honorem"