Simona Santoni

-

È stata svelata la giuria del 68° Festival di Cannes ed è davvero sexy. Parla soprattutto americano, ma anche francese e spagnolo. È giovane ma anche matura. È popolata di registi dallo stile originale e incisivo e da artisti eleganti, belli, stravaganti...

I fratelli statunitensi Joel ed Ethan Coen sono i presidenti, e questo già era noto. Accanto a questo talentoso duo ci saranno: Sophie Marceau, l'unica rappresentatnte francese, la divina attrice de Il tempo delle mele che a 48 anni conserva una grazia cristallina; Xavien Dolan, attore e regista canadese, l'enfant prodige che proprio Cannes ha scoperto e valorizzato; Siena Miller, la seducente attrice statunitense recentemente vista in titoli forti come FoxcatcherAmerican Sniper; lo statunitense Jake Gyllenhaal, gentile macho della porta accanto che ha dato il meglio di sé nel noir Lo sciacallo - NightcrawlerRokia Traorè, cantante maliana quarantunenne, nuova regina della musica africana; il messicano Guillermo del Toro, regista horror e fantasy amatissimo dal pubblico; l'eccentrica attrice spagnola Rossy de Palma, ammirata in tante pellicole di Pedro Almodóvar.

Una commistione di stili, personalità, origini e umori che fa già sognare di essere in Costa Azzurra. 
Il Festival avrà luogo dal 13 al 24 maggio.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Cannes 2015: in concorso Paolo Sorrentino, Nanni Moretti e Matteo Garrone

Il trio italiano dei sogni in corsa per la Palma d'oro: "Siamo felici e orgogliosi". Tra i contendenti Jacques Audiard e Gus Van Sant. Fuori concorso "Il Piccolo Principe"

Commenti