Simona Santoni

-

L'8 agosto arriva nelle sale italiane Fast & Furious - Hobbs & Shaw, lo spin-off della saga Fast & Furiousnata sulle piste clandestine di auto da corsa e diventata fenomeno internazionale, da quasi 5 miliardi di dollari di incassi in tutto il mondo.
Negli States il film, che dedica una nuova storia indipendente ai personaggi di Luke Hobbs e Deckard Shaw, interpretati da 
Dwayne Johnson e Jason Statham, è uscito al cinema il 2 agosto raccogliendo finora al botteghino 74 milioni di dollari (193 a livello mondiale). 

Il massiccio poliziotto Hobbs e lo scaltro fuorilegge Shaw si sono affrontati per la prima volta nel film Fast & Furious 7 del 2015. Ora però sono costretti ad allearsi per fronteggiare un nuovo nemico comune, l'anarchico Brixton, interpretato da Idris Elba. Cyber-geneticamente potenziato, Brixton ottiene il controllo di un'insidiosa arma biologica che potrebbe modificare per sempre l'umanità. Riesce anche a surclassare una brillante e indomita agente del MI6 (Vanessa Kirby), che oltretutto è la sorella di Shaw.

Dirige David Leitch, il regista di Deadpool 2, da una sceneggiatura del navigato architetto della narrativa di Fast & Furious Chris Morgan (ha già scritto The Fast and the Furious: Tokyo Drift, Fast & Furious - Solo parti originaliFast & Furious 5, Fast & Furious 6, Fast & Furious 7, Fast & Furious 8).

La critica internazionale è stata moderatamente magnanima verso Fast & Furious - Hobbs & Shaw, che sul sito che raccoglie recensioni Rotten Tomatoes ha il 67% di pareri positivi. Il giudizio generale è: "Non ha il turbo elevato dei migliori episodi del franchise, ma raggiunge comunque un chilometraggio decente grazie alle sue stelle e alle sequenze d'azione esagerate".

Il Washington Post scrive: "Il film è ben lungi dall'essere di prestigio, ma il più delle volte centra quel dolce equilibrio estivo tra lo sciocco e il soddisfacente".

Critico l'Observer: "Il vero problema non è semplicemente la scarsità di gomme che stridono su strada, ma il riempitivo che farcisce questo film di più di due ore, mentre aspettiamo impazientemente che arrivino, ogni mezz'ora, momenti di carburante e caos". 

Il New York Post sostiene che "il primo spin-off della serie Fast & Furious è stato erroneamente trasformato in una commedia di spionaggio".

Secondo Globe and Mail "il film è ridicolo e orgoglioso di esserlo". 

Da Rolling Stone: "Qualunque cosa sia, non è un film: è un prodotto più meritevole di un test su strada che di una recensione. Johnson e Statham mantengono su di giri azione e risate. Il problema è che continuano a ripeterli - acrobazie, battute, acrobazie - finché non consumano il loro effetto".

Quanto basta positivo il Guardian: "Il film è un po' troppo lungo e l'azione va scemando nella battaglia finale, ma offre alcuni colpi ad effetto e risate che valgono il costo del biglietto". 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Fast & Furious 8, tutte le auto del film - Foto

Dalla sfida sul ghiaccio tra il Dodge "Ice" Charger e il carro armato Ripsaw alla corsa per le strade cubane a bordo di una Chevy Fleetline mal ridotta. Ecco tutte le vetture protagoniste

Fast & Furious 8 e il lato (poco) scuro di Vin Diesel - Recensione

Charlize Theron nemico letale ma statico che divide la famiglia. Da Cuba a New York al ghiaccio russo, le corse d'auto sono sempre la parte migliore

Fast & Furious 8: com'è stata realizzata la "pioggia" d'auto - Video

Il regista F. Gary Gray e gli attori Charlize Theron e Vin Diesel ci raccontano il dietro le quinte delle spettacolari sequenze ambientate a New York

Fast & Furious 8, la featurette con Dom Toretto contro la famiglia

"Sarà una storia completamente diversa", promette il regista F. Gary Gray. Che mostrerà il lato oscuro del personaggio interpretato da Vin Diesel

Fast & Furious 7, le foto di Paul Walker nell'ultimo film

Il settimo capitolo della saga è l'occasione per celebrare l'attore morto nel novembre 2013

Vin Diesel: "Mia figlia non poteva che chiamarsi come Paul Walker"

La bimba porta il nome dell'amico, collega e fratello scomparso un anno fa

Commenti