Cinema

Everest con Jake Gyllenhaal, il dvd in edicola con Panorama

Dal 21 gennaio. Il film racconta la drammatica ascesa di due squadre sul tetto del mondo nel 1996. E la terribile tempesta che le investì

Everest

Era una splendida mattina soleggiata, il 10 maggio 1996, quando due alpinisti esperti hanno guidato le loro squadre sulla salita finale verso il punto più alto della Terra: la vetta dell’Everest, 8.848 metri sul livello del mare. Una tempesta di violenza inaudita è però calata sui loro destini. La loro sognante ossessione si è trasformata in una lotta per la sopravvivenza raccontata in tutto il suo drammatico eroismo da Everest, prossima anteprima in dvd in uscita con Panorama (dal 21 gennaio in edicola). Puoi vedere Everest anche in streaming.

Lungometraggio d’apertura all’ultima Mostra del cinema di Venezia, è tratto da fatti veramente accaduti e si ispira ai libri dei sopravvissuti. Il regista islandese Baltasar Kormákur, già autore di Cani sciolti e Contraband, dirige un cast di divi: Jason Clarke, Josh Brolin, Robin Wright, Sam Worthington, Keira Knightley, Emily Watson e Jake Gyllenhaal.

Rob Hall (Clarke) è il prudente capo di Adventure Consultants, società di guide d’alta montagna che ha sede in Nuova Zelanda. Scott Fischer (Gyllenhaal) è il team leader della ditta concorrente Mountain Madness di Seattle. Con due spedizioni distinte assaltano il tetto del mondo. Al seguito di Hall ci sono l’amico e collega Guy Cotter (Worthington), il medico texano Beck Weathers (Brolin), il postino che ha già tentato la scalata Doug Hansen (John Hawkes), il giornalista Jon Krakauer (Michael Kelly). Quando alcuni hanno già raggiunto la cima, al di là delle previsioni, si abbatte su di loro una bufera dalla forza di un uragano. Gli avventurieri sono inghiottiti durante la discesa. Devono affrontare pericoli estremi: freddo da assideramento (40 gradi sotto zero), vento, slavine, mancanza di cibo, ossigeno e visibilità.

Girato ad alta quota, sull’Everest, in Nepal, e sulle Alpi italiane, il film restituisce una straordinaria storia di resistenza umana e ambizione. Helen Wilton, direttrice del campo Base della Adventure Consultants, di quel giorno nero ricorda: «La mia tragedia è stata l’attesa. Ho aspettato di sentire la voce dei dispersi per un tempo infinito. Quel vuoto non uscirà mai dalla mia mente».

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Everest di Baltasar Kormákur: estratti e dichiarazioni

Venezia 2015 parte da Everest e Nastassja Kinski - Foto

L'attrice tedesca sul manifesto della settantaduesima edizione della Mostra del cinema. Il film di Baltasar Kormákur aprirà la rassegna

L'alpinista giapponese che ha scalato l'Everest a 80 anni

Yuichiro Miura ha battuto ogni record, ma un nepalese si sta preparando a sfidarlo dopo aver festeggiato l'81esimo compleanno

Commenti