Divergent, dal libro al film: 5 cose da sapere

Shailene Woodley è la nuova eroina di un futuro distopico... Dal 3 aprile al cinema

Shailene Woodley e Theo James in "Divergent" – Credits: Eagle Pictures

Simona Santoni

-

Un nuovo futuro distopico arriva al cinema (dal 3 aprile), quello di Divergent, raccontato dallo statunitense Neil Burger, già regista di The Illusionist - L'illusionista (2006) e Limitless (2011). Impossibile non pensare ai tanti parallelismi che questo film ha con Hunger Games. Come Hunger Games è la trasposizione del primo libro di una trilogia bestseller amata dai ragazzi, è ambientato in un avvenire poco consigliabile, per protagonista ha un'eroina controcorrente. Chissà se avrà la stessa fortuna. 

Ecco 5 cose da sapere su Divergent.

1) Dal bestseller di Veronica Roth

Divergent è l'adattamento cinematografico del romanzo di Veronica Roth, venticinquenne americana che con questa sua opera prima ha centrato un incredibile successo. Il libro ha infatti conquistato la vetta della classifica dei Beststeller del New York Times sin dalla pubblicazione a maggio 2011. E pensare che Veronica l'ha elaborato nelle sue pause agli studi alla Northwestern University. Nel 2006, al primo anno di università, ha elaborato le idee embrionali: "A quel periodo risalgono i primi appunti riguardanti una determinata categoria di persone che desiderano eliminare la paura come stato d'animo, per creare individui senza fobie", ha raccontato. "Ho lasciato maturare queste idee per quattro anni, poi la prima bozza del romanzo ha avuto una gestazione di sei mesi. Poi è successo tutto molto in fretta".
La Summit Entertainment ha acquistato i diritti per farne un film all'inizio del 2011, prima ancora della pubblicazione. 
Dopo Divergent la Roth ha pubblicato Insurgent (nel 2012), che ha ben presto scalato le vette delle classifiche editoriali fino a conquistare il primo posto dei Bestseller del New York Times, quindi Allegiant (2013). In totale la trilogia ha venduto oltre 11 milioni di copie. 

2) Le fazioni/La distopia del mondo di Divergent

In una futuristica Chicago, Divergent racconta di un'umanità che ha scelto di dividersi in cinque fazioni, ciascuna caratterizzata da un valore diverso che rispecchia la personalità dei suoi membri: gli Intrepidi, gli Abneganti, gli Eruditi, i Pacifici, i Candidi.
Gli Intrepidi sono coraggiosi, adrenalinici, sempre pronti a mettersi alla prova. Gli Abneganti sono persone noncuranti di sé, sono contro la vanità, contro l'appariscenza e contro qualsiasi cosa che metta l'individuo al primo posto. Gli Eruditi sono intelligenti, intellettuali, un po' freddi, forse un po' sterili, sanno sempre qualcosa di ogni argomento. I Pacifici rappresentano l'amore e la gentilezza, sono sempre felici e portati a credere che tutti siano buoni. Nei Candidi prevale l'onestà, non filtrano i propri pensieri per piacere agli altri.
A ognuno, però, è permesso di essere una cosa sola. I cittadini vengono sottoposti a un test mentale che indica a quale fazione saranno destinati. Alla cerimonia di scelta, tuttavia, ognuno può esercitare il libero arbitrio e scegliere una delle cinque fazioni. All'età di sedici anni tutti gli adolescenti devono decidere a quale fazione prendere parte, scegliendo se continuare la tradizione di famiglia oppure appartenere a una nuova fazione.
Il test attitudinale della giovane protagonista, Beatrice "Tris" Prior (Shailene Woodley), non rivela però l'appartenenza a una specifica fazione. La ragazza sceglie gli Intrepidi, dove è accolta dal misterioso guerriero Quattro (Theo James), anche se in verità è una Divergente, ovvero possiede caratteristiche appartenenti a fazioni diverse e per questo deve nascondere a tutti la sua complicata natura. In questa società basata sul conformismo e sulla certezza che l'individuo stia al proprio posto, essere diversi equivale a essere pericolosi, essere una Divergente è una minaccia.
Ecco servita la metafora sulla paura della diversità e sul difficile passaggio all'età adulta, quando si scopre di essere autonomi e magari differenti dalla propria famiglia. 

3) Chi sono Shailene Woodley e Theo James

Shailene Woodley e Theo James sono i protagonisti di Divergent, mentre a Kate Winslet è toccata la parte della cattiva: una grande attrice accanto a due giovani promesse.
Forse di Shailene ricordate il viso ma nella memoria non riuscite a collocarlo in qualche film: ebbene era lei la figlia ribelle di George Clooney in Paradiso amaro (2011). Per questa interpretazione fu anche nominata ai Golden Globe. Inoltre è stata per cinque anni la protagonista del teen drama tv La vita segreta di una teenager americana. La ventiduenne californiana ha subito sedotto i realizzatori di Divergent. Anche nella vita vera l'attrice ama l'avventura: "Shai sa cacciare e cavarsela da sola. È appassionata di survivalismo, sa procurarsi da mangiare nella foresta e vivere per giorni fuori; è una qualità, questa, che le appartiene già. Sa usare una pistola. La sua personalità mi ha colpito molto. Mi ha incuriosito", ha raccontato Burger. 
Ha richiesto invece più tempo la ricerca del volto per Quattro. "Quattro doveva essere il tipo di persona che, quando si avvicina, ti fa indietreggiare di un passo. Non perché il suo incedere sia minaccioso, ma perché ha una presenza così forte e potente da costringerti a indietreggiare", spiega Burger. "Abbiamo incontrato tanti bravi attori ma a volte non andavano bene con Shai, altre volte era lei ad essere nettamente superiore. Era difficile trovare un attore abbastanza forte da riuscire a competere con lei dal punto di vista attoriale. Abbiamo cercato e ricercato... Iniziavamo a essere preoccupati e innervositi dall'eventualità che non lo avremmo trovato". Il nome di Theo James è sbucato piuttosto tardi, ma poi ha convinto tutti, anche la stessa Woodley. Attore inglese classe 1984, James è il Kemal Pamuk della serie tv Downton Abbey.

4) Presto Insurgent

Anche Insurgent, il secondo libro della trilogia di Veronica Roth è già "sotto i ferri" per diventare film. Cambiano regista e sceneggiatori (lo script di Divergent è di Evan Daugherty e Vanessa Taylor). Alla regia c'è Robert Schwentke (Red, R.I.P.D. - Poliziotti dall'aldilà). La sceneggiatura è affidata a Brian Duffield e Akiva Goldsman (premio Oscar per A Beautiful Mind). Le riprese sono previste per maggio 2014, l'uscita nelle sale cinematografiche per il 20 marzo 2015. 

5) Le reazioni della critica e del pubblico

Negli Stati Uniti Divergent è uscito il 21 marzo e nelle prime due settimane in sala ha raccolto oltre 96 milioni di dollari. Più tiepida invece la critica internazionale: sul sito Rotten Tomatoes al momento il film raccoglie solo il 39% dei consensi. 
"Anche se Shailene Woodley fornisce la durezza e il magnetismo necessari, il goffo risultato è quasi inesorabilmente triste", ne scrive l'Hollywood Reporter.
Il New York Post: "Due sequel tratti dai romanzi di Veronica Roth sono già stati annunciati. Speriamo che avranno più personalità di questo catorcio".

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Film in uscita al cinema, 3 aprile 2014

Arrivano il sale Father and son di Kore-eda Hirokazu, Nymphomaniac Volume 1 di Lars Von Trier, e...

Hunger Games: La ragazza di fuoco, il dvd in edicola con Panorama

Dal 3 aprile. Jennifer Lawrence veste ancora i panni della giovane eroina Katniss Everdeen. Che guida la rivolta contro gli oppressori

Nymphomaniac vol. 1, il porno filosofico di Lars Von Trier: 5 cose da sapere

Tra rare scene di sesso riprese in maniera esplicita e clinica, un viaggio ricco di metafore che si muovono tra Fibonacci e il Cantus Firmus, tra musica metal e Bach

Commenti