CliCiak: quegli scatti rubati dietro le quinte del cinema italiano

Il Centro Cinema Città di Cesena presenta la 16ª edizione del concorso nazionale per fotografi di scena. Premiati quest'anno gli scatti sui set de La migliore offerta, È stato il figlio, Il comandante e la cicogna

Rita Fenini

-
 

Il cinema è spettacolo, emozione, avventura. È la magia della finzione che genera stupore e meraviglia, nascondendo dietro di sé i suoi artifici: le scene ripetute all’infinito, gli attori che prendono indicazioni dai registi, i tempi morti, il caos fra un ciak e l’altro...  Sguardi, espressioni, pose rubate nell’istante di un clic: c’è un volto inedito che si nasconde dietro le quinte del cinema italiano, ed è quello raccontato da CliCiak, concorso nazionale per fotografi di scena ideato nel 1998 dal Centro Cinema Città di Cesena, che insieme all’Assessorato ai Servizi e alle Istituzioni Culturali del Comune di Cesena da circa un ventennio riserva una particolare attenzione al fuoriscena cinematografico.

CliCiak, quest’anno alla sua 16ª edizione, ancora oggi rappresenta l’unica iniziativa nel suo genere in Italia. Nell’arco di 15 anni il concorso ha portato alla ribalta il nome di eccellenti fotografi di scena  - tra i più ricorrenti Philippe Antonello, Angelo Raffaele Turetta, Marina Alessi, Gianni Fiorito, Stefano C. Montesi, Umberto Montiroli, Chico De Luigi, Francesca Martino, Gianfranco Salis - che  hanno saputo rinnovare un’importante tradizione figurativa del cinema italiano. Insieme a loro, giovani fotografi emergenti, che ogni anno trovano in CliCiak un’importante vetrina per fare conoscere e apprezzare  il loro lavoro in tutta Italia e anche all’estero.


È stato particolarmente apprezzato il lavoro complessivo di Maila Iacovelli e Fabio Zayed per il film È stato il figlio di Daniele Ciprì, che ha ricevuto un doppio premio, sia per la miglior serie in bianco e nero che per la miglior foto singola a colori. Il premio per la sezione bianco e nero è andato a Stefano Schirato per una foto de La migliore offerta di Giuseppe Tornatore; il premio per la miglior serie a colori a Andrea Di Lorenzo per le foto di Il comandante e la cicogna di Silvio Soldini. Il premio Giuseppe e Alma Palmas, per un fotografo iscritto per la prima volta a CliCiak, è andato a Laura Lo Faro per le foto de Gli equilibristi di Ivano De Matteo. Il premio speciale "Ciak ritratto d’attore sul set" assegnato dalla direzione e dalla redazione del mensile di cinema edito da Mondadori è andato per la sezione  bianco e nero a Maila Iacovelli e Fabio Zayed per una foto di È stato il figlio di Daniele Cipri; per la sezione colore a Paolo Ciriello per una foto de I padroni di casa di Edoardo Gabbriellini.

Dal 23 marzo al 21 aprile le migliori foto partecipanti a questa edizione, compresi gli scatti vincitori, comporranno una mostra alla Galleria Comunale d'Arte di Palazzo del Ridotto, a Cesena.


Per informazioni: Centro Cinema Città di Cesena
via Aldini, 24 – Cesena
Tel. 0547– 355718 – 355725
www.sanbiagiocesena.it
ufficiocinema@comune.cesena.fc.it

© Riproduzione Riservata

Commenti