Cinema

Christopher Walken compie 70 anni: 5 film per festeggiarlo

Uno degli attori più carismatici di Hollywood festeggia oggi una ricorrenza storica. Specializzato in personaggi inquietanti, ha girato anche molte commedie e perfino un musical. Ecco, secondo noi, le sue prove migliori

Christopher Walken (Photo by Jason Merritt/Getty Images)

Chi ama il cinema lo adora, e lui adora il cinema. Ecco perché Christopher Walken è al tempo stesso uno degli attori più carismatici di Hollywood e anche uno dei più prolifici. Lo ha raccontato lui stesso: difficilmente rifiuta un film, perché ama profondamente il suo mestiere e ritiene che recitare, fatte s'intende le debite eccezioni, sia sempre un piacere. Oggi il grande attore neworchese compie 70 anni e, ammesso che sia in vena di bilanci, può essere molto soddisfatto del lavoro fatto: reso indimenticabile da alcuni ruoli inquietanti, ha in realtà anche una vena brillante e, all'occorrenza, ha dimostrato di saper anche cantare e ballare. Ecco una Top 5 dei suoi film e... buon compleanno, Christopher!

1. IL CACCIATORE (1978, Michael Cimino)

Per il gradino più alto del podio, non c'è proprio battaglia. Il capolavoro di Michael Cimino offre a Walken il ruolo più intenso e indimenticabile della sua carriera, e gli consente di vincere un Oscar strameritato. L'attore affronta uno di quei personaggi che capitano una volta nella vita: Nick, un soldato americano traumatizzato dalle sevizie subite durante la guerra in Vietnam. Quando il conflitto finisce, anziché tornare a casa, diventa così un professionista della roulette russa, e ogni sera rischia la vita per pochi spiccioli in una bettola piena di fumo. Qui lo trova l'amico di sempre, Michael (Robert De Niro), arrivato dagli Stati Uniti per riportarlo a casa....

2. LA ZONA MORTA (1983, David Cronenberg)

Ci siamo occupati di questo thriller solo pochi giorni fa, in onore del maestro David Cronenberg, anch'egli fresco settantenne . Ogni occasione è buona, del resto per esaltare la tensione insopportabile di questo autentico incubo, tratto non a caso da un romanzo di Stephen King. Ne è protagonista un professore che, uscito da uno stato di coma lungo cinque anni, scopre di aver acquisito enormi e spaventosi poteri. Da non perdere.

3. PULP FICTION (1994, Quentin Tarantino)

Non tutti forse se lo ricorderanno, ma nel cult movie di Quentin Tarantino c'è spazio anche per il buon Christopher, autore di un cameo tanto breve quanto folgorante. Interpreta un capitano dell'esercito americano, che racconta a un orfano piuttosto stranito della sua amicizia col padre, e di come questi gli avesse affidato un orologio per lui preziosissimo. Una scena surreale e irresistibile...

4. IL MISTERO DI SLEEPY HOLLOW (1999, Tim Burton)

Alla fine del Settecento, uno stralunato detective (Johnny Depp) indaga su una serie di delitti efferati e inspiegabili, commessi in un cupo villaggio alle porte di New York. Principale indiziato, un sanguinario cavaliere senza testa: indovinate chi lo interpreta... Una storia gotica, di quelle che piacciono a Tim Burton: il demoniaco Walken è davvero il carnefice ideale...

5. HAIRSPRAY (2007, Adam Shankman)

Per finire, una vera chicca: Christopher canta e balla in un musical che lo vede, udite udite, nei panni del marito innamorato di una grassisima casalinga interpretata da un irriconoscibile John Travolta (per conciarsi così, ha sopportato quattro ore di trucco al giorno). Il risultato? Delizioso.

© Riproduzione Riservata

Commenti