Cinema

I, Daniel Blake di Ken Loach, il film Palma d'oro a Cannes - Video

"Bisogna ricordarsi dei poveri al cinema", dice il regista britannico. E lui lo ha fatto, con una pellicola dura di protesta contro i potenti

I, Daniel Blake

Simona Santoni

-

I, Daniel Blake di Ken Loach è il film vincitore della Palma d'oro alla 69^ edizione del Festival di Cannes. In Italia sarà distribuito in autunno da Cinema di Valerio De Paolis, storico distributore di Loach fin dal ’91 con Riff Raff, che ha fatto conoscere e amare il regista inglese al pubblico italiano.  

"I miei personaggi vivono nella quinta nazione del mondo, ma sono poveri. Bisogna ricordarsi dei poveri al cinema", ha detto il regista britannico sul palco del Grand Théâtre Lumière, ricevendo il premio. Quello di Loach è un film duro sui nuovi poveri, quelli che ci sono vicini e non vediamo. Un film che fa ridere, almeno all'inizio, e poi piangere.

Scritto da Paul Laverty, fedele collaboratore di Loach, ha come protagonista appunto Daniel Blake (interpretato da Dave Johns), falegname di New Castle di 59 anni. Per la prima volta nella sua vita è costretto a chiedere un sussidio statale in seguito a una grave crisi cardiaca. Il suo medico gli ha proibito di lavorare, ma a causa di incredibili incongruenze burocratiche si trova nell'assurda condizione di dover comunque cercare lavoro – pena una severa sanzione – mentre aspetta che venga approvata la sua richiesta di indennità per malattia. Durante una delle sue visite regolari al centro per l’impiego, Daniel incontra Katie (Hayley Squires), giovane madre single di due figli piccoli che non riesce a trovare lavoro. Entrambi stretti nella morsa delle aberrazioni amministrative della Gran Bretagna di oggi, Daniel e Katie stringono un legame di amicizia speciale, cercando come possono di aiutarsi e darsi coraggio mentre tutto sembra beffardamente complicato.

"Il mondo è in situazione pericolosa, siamo quasi nella catastrofe, e questo grazie al neoliberalismo", sostiene Loach. "Il cinema ha il dovere di fare sua questa protesta contro i potenti e spero che questa tradizione venga mantenuta".

In questo video un estratto di I, Daniel Blake:

Un altro estratto video di I, Daniel Blake:

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Cannes, "I, Daniel Blake": Ken Loach racconta la povertà estrema d'Inghilterra

Dal regista del free cinema una storia di disoccupazione e malattia ma anche di solidarietà e sostegno

Cannes 2016, Palma d'oro a Ken Loach - Foto

Gran Premio della giuria al canadese Xavier Dolan. Migliori attori la filippina Jaclyn Jose e l'iraniano Shahab Hosseini

Ken Loach: "Un altro mondo è possibile"

Il regista inglese, 80 anni, vincitore del Festival di Cannes con il suo nuovo film, due anni fa aveva annunciato il ritiro. Ecco perché ha ricominciato

Commenti