Cannes 2014, i film in concorso: Alice Rohrwacher per l'Italia

La giovane regista è l'unica rappresentante tricolore, con la sua opera seconda Le meraviglie

Alice Rohrwacher – Credits: Bim Distribuzione

Simona Santoni

-

Spetta al discusso Grace de Monaco di Olivier Dahan aprire il 67simo Festival di Cannes.

Ma la notizia più sorprendente e bella, per noi italiani, è sapere che saremo rappresentati nella corsa alla Palma d'oro dalla giovanissima Alice Rohrwacher, con la sua opera seconda Le meraviglie. Interpretato dalla sorella Alba Rohrwacher, insieme a Monica Bellucci, all'attore e danzatore olandese Sam Louwyck e a Sabine Timoteo, il film è stato girato in Toscana e racconta la storia di Gelsomina, ragazza che vive in un clima bucolico con il padre e con le sorelle a contatto con la natura e gli animali, in un equilibrio vicino alla perfezione. La sua esistenza viene però sconvolta improvvisamente dall'arrivo di un coetaneo di nome Martin. Coproduzione italiana con Svizzera e Germania, sarà distribuito nelle sale il 22 maggio dalla Bim.

L'esordio cinematografico di Alice, Corpo celeste, era già stato apprezzato a Cannes, presentato nella Quinzaine des réalisateurs del 2011.

La cinesta trentatrenne dovrà confrontarsi, in concorso, contro altri 17 titoli e registi, tra cui spiccano nomi illustri come Ken Loach, i fratelli Dardenne e David Cronenberg (altri film potranno essere annunciati nei prossimi giorni).

Ci saranno Sils Maria di Olivier Assayas, Saint Laurent di Bertrand Bonello, Kis Uykusu (Sommeil d'hiver) di Nuri Bilge Ceylan, Maps to the stars di David Cronenberg, Deux jours, une nuit di Jean-Pierre e Luc Dardenne, Mommy di Xavier Dolan, Captives di Atom Egoyan, Adieu au langage di Jean-Luc Godard, The search di Michel Hazanavicius, The homesman di Tommy Lee Jones, Futatsume no mado (Deux fenetres) di Naomi Kawase, Mr Turner di Mike Leigh, Jimmy's hall di Ken Loach, Foxcatcher di Bennett Miller, Relatos salvajes (Wild tales) di Damian Szifron, Timbuktu di Abderrahmane Sissako, Leviathan di Andrey Zvyagintsev.  

Anche un'altra donna rappresenterà l'Italia, ma nella sezione Un certain regard: Asia Argento presenterà il suo nuovo film Incompresa, con Charlotte Gainsbourg e Gabriel Garko.

© Riproduzione Riservata

Commenti