Cinema

"Annie Parker" e la filmantropia: Helen Hunt al cinema contro il tumore al seno - Video

Film socialmente consapevole, promuove con parte degli incassi l'associazione Susan G. Komen Italia

Annie Parker

Ottobre è il mese della prevenzione. Esce quindi nel periodo migliore Annie Parker, un film di lotta, speranza e traguardi scientifici sul tumore al seno. Arriva nelle sale italiane dal 30 ottobre con Koach Media; basato su una storia vera, racconta di due donne, Annie Parker (Samantha Morton) e Mary-Claire King (Helen Hunt), che si troveranno a combattere una comune lotta contro il cancro al seno.

"Annie Parker è un film che rappresenta molto bene la tenacia e la forza che sanno dimostrare le donne nei momenti di difficoltà. Due donne così diverse tra loro ma unite, a distanza, dal comune desiderio di combattere il tumore del seno e di aiutare altre donne ad avere strumenti sempre più affidabili per farlo", dice l'attrice e produttrice cinematografica Maria Grazia Cucinotta, testimonial dell'associazione Susan G. Komen Italia, per la lotta ai tumori del seno.

Una parte dell'incasso del film sarà devoluta a sostegno dei progetti dell'associazione Susan G. Komen Italia.

In questo video in esclusiva un estratto di Annie Parker

Annie Parker è una donna che per tutta la vita si è trovata ad affrontare e combattere il cancro. Dopo aver perso la madre e la sorella Annie si convince che anche lei sarà colpita dallo stesso male e purtroppo, per ben tre volte, questa sua paura si tramuta in realtà. Forte e tenace non si dà mai per vinta, non perde la speranza e arriva a sconfiggere questo terribile male. La sua storia, insieme a quella di moltissime altre donne, accompagna, nella trama del film così come nella realtà dei fatti, gli studi della dottoressa Mary-Claire King, che la portano alla sensazionale scoperta dell'esistenza di un collegamento genetico in determinati tipi di cancro al seno e del gene BRCA-1, di immenso valore anche nello studio di molte altre malattie.
Nel cast anche Aaron Paul, l'attore della serie tv Breaking Bad.

Annie Parker è un nuovo modello di film socialmente e politicamente consapevoli e mirati a sensibilizzare il pubblico nei confronti delle persone e delle organizzazioni che li hanno ispirati. Il termine che lo descrive è un neologismo, la filmantropia, un modello ideato da Steven Bernstein, scrittore, regista e produttore di Annie Parker, che si prefigge di promuovere una collaborazione che vada a reciproco vantaggio dell'industria cinematografica e degli enti di beneficienza.

"La Komen Italia si impegna ogni giorno per promuovere la diagnosi precoce e la prevenzione secondaria con iniziative che riescano a vincere la paura che molte donne hanno nel fare controlli periodici", spiega Cucinotta. "Dobbiamo far capire che il timore di trovare qualcosa che non va non è paragonabile con il dolore che prova quando questo qualcosa non lo si scopre in tempo. In Italia, piano piano, questo concetto di prevenzione si sta diffondendo, anche e soprattutto grazie ai media. E anche con un film come Annie Parker. Ma c'è ancora molta strada da fare".

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Last Summer di Leonardo Guerra Seràgnoli: yacht, addii e fragilità - Video

Film italiano dal sorprendente cast internazionale (tra cui spicca l'attrice giapponese Rinko Kikuchi), debutta al Festival di Roma

La scuola più bella del mondo, la nuova commedia di Luca Miniero - Video

Una scolaresca toscana e una campana si incontrano tra equivoci. Nel cast Rocco Papaleo e Christian De Sica

Buoni a nulla, la nuova commedia di Gianni Di Gregorio - Video

Debutta nella sezione Gala del Festival del Film di Roma, per arrivare al cinema il 23 ottobre

Commenti