Cinema

I 10 film più visti della settimana (22-28 gennaio)

"Made in Italy" di Luciano Ligabue in testa, seguito dal ritratto di Churchill "L'ora più buia"

Made in Italy

Simona Santoni

-

Settimana per settimana, i film dai maggiori incassi cinematografici in Italia. Ecco la top ten del botteghino italiano dal 22 al 28 gennaio 2018, secondo dati Cinetel. 

1) Made in Italy di Luciano Ligabue

Cast: Stefano Accorsi, Kasia Smutniak, Fausto Maria Sciarappa, Walter Leonardi, Filippo Dini, Tobia De Angelis, Alessia Giuliani, Gianluca Gobbi 
Trama:  Riko (Accorsi) è un uomo onesto alle prese con una vita in cui tutto sembra essere diventato improvvisamente precario: il lavoro, il futuro, i sentimenti. Ma se a volte rialzarsi non è facile, Riko ha scelto di non darla vinta al tempo che corre: c'è un matrimonio da difendere e riconquistare, ci sono amici su cui contare e una casa da non vendere. Riko decide di mettersi in gioco e prendere finalmente in mano il suo destino. - VIDEO - RECENSIONE

DISTRIBUZIONE: Medusa (dal 25 gennaio 2018)
INCASSO: 1.411.655 euro - INCASSO TOTALE: 1.411.655 euro

2) L'ora più buia di Joe Wright

Cast: Gary Oldman, Kristin Scott Thomas, Lily James, Stephen Dillane, Ronald Pickup, Ben Mendelsohn
Trama: Il racconto inizia alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale e vede Winston Churchill (Oldman), pochi giorni dopo la sua elezione a primo ministro della Gran Bretagna, affrontare una delle sfide più turbolente e determinanti della sua carriera: l'armistizio con la Germania nazista, oppure resistere per poter combattere per gli ideali, la libertà e l'autonomia di una nazione. Mentre le inarrestabili forze naziste si propagano per l'Europa occidentale e la minaccia di un'invasione si rivela imminente, con un pubblico impreparato, un re scettico ed il suo stesso partito che trama contro di lui, Churchill deve far fronte alla sua ora più buia, unire una nazione e tentare di cambiare il corso della storia mondiale. - VIDEO

DISTRIBUZIONE: Universal Pictures International Italy (dal 18 gennaio 2018)
INCASSO: 1.379.704 euro - INCASSO TOTALE: 2.581.294 euro

3) Benedetta follia di Carlo Verdone

Cast: Carlo Verdone, Ilenia Pastorelli, Maria Pia Calzone, Lucrezia Lante Della Rovere, Paola Minaccioni
Trama: Guglielmo, uomo di specchiata virtù e fedina cristiana immacolata, è proprietario di un negozio di articoli religiosi e alta moda per vescovi e cardinali: è uno di quelli che "una moglie è per sempre". Se non fosse che la sua Lidia, devota consorte per 25 anni, decide di mollarlo proprio nel giorno del loro anniversario, stravolgendo il suo mondo e tutte le sue certezze. Ma poi nel suo negozio arriva un’imprevedibile candidata commessa: Luna, ragazza sfrontatissima e travolgente, volenterosa ma altrettanto incapace, e adatta a lavorare in un negozio di arredi sacri come una cubista in un convento. Da quel giorno niente sarà più come prima: Luna lo iscrive a "Lovit", la app più hot del momento...

DISTRIBUZIONE: Filmauro (dall'11 gennaio 2018)
INCASSO: 1.244.680 euro - INCASSO TOTALE: 7.649.286 euro

4) Ella & John di Paolo Virzì

Cast: Helen Mirren, Donald Sutherland
Trama:  The Leisure Seeker è il soprannome del vecchio camper con cui Ella e John Spencer andavano in vacanza coi figli negli anni Settanta. Una mattina d'estate, per sfuggire ad un destino di cure mediche che li separerebbe per sempre, la coppia sorprende i figli ormai adulti e invadenti e sale a bordo di quel veicolo anacronistico per scaraventarsi...

DISTRIBUZIONE: 01 Distribution (dal 18 gennaio 2018)
INCASSO: 1.141.763 euro - INCASSO TOTALE: 2.384.936 euro

5) Il vegetale di Gennaro Nunziante

Cast: Fabio Rovazzi, Luca Zingaretti, Ninni Bruschetta, Paola Calliari, Alessio Giannone, Rosy Franzese
Trama: Fabio è un giovane neolaureato che non riesce a trovare un lavoro, alle prese con un padre ingombrante e una sorellina capricciosa e viziata. Entrambi lo considerano un "vegetale". Un evento inatteso cambierà improvvisamente i ruoli. Fra situazioni comiche e trovate paradossali, il protagonista dovrà reinventare la sua vita.

DISTRIBUZIONE: Walt Disney (dal 18 gennaio 2018)
INCASSO: 1.133.861 euro - INCASSO TOTALE: 2.587.863 euro

6) L'uomo sul treno di Jaume Collet - Serra

Cast: Liam Neeson, Vera Farmiga, Patrick Wilson
Trama: Michael (Neeson) è un ex agente dell'FBI che ogni giorno prende lo stesso treno per andare e tornare dal lavoro. Un giorno viene avvicinato da una seducente psicologa che lo sfida a fare un gioco: deve scoprire quale passeggero del treno è, a suo avviso, "fuori posto". Michael è intrigato e accetta la sfida, ma si trova presto coinvolto in una pericolosa cospirazione criminale in cui è in gioco la sua stessa vita e quella di tutti i passeggeri.

DISTRIBUZIONE: Eagle Pictures (dal 25 gennaio 2018)
INCASSO: 1.072.605 euro - INCASSO TOTALE: 1.072.605 euro

7) Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino

Cast: Timothée Chamalet, Armie Hammer, Michael Stuhlbarg, Amira Casar, Esther Garrel
Trama: Tratto dell'omonimo romanzo di André Aciman. Il film racconta un'estate italiana in cui il giovane Elio (Chamalet) vivrà le sue prime esperienze sentimentali dopo l'incontro con uno studente americano, Oliver (Hammer). - ARTICOLO - I LUOGHI DEL FILM

DISTRIBUZIONE: Warner Bros. Entertainment Italia (dal 25 gennaio 2018)
INCASSO: 781.250 euro - INCASSO TOTALE: 781.250 euro

8) Fabrizio De André. Principe Libero di Luca Facchini

Cast: Luca Marinelli, Valentina Bellè, Elena Radonicich, Davide Iacopini, Gianluca Gobbi, Ennio Fantastichini
Trama: Il film è l’umana avventura del suo protagonista Fabrizio De André (Marinelli): dall’infanzia ai capolavori della maturità, passando attraverso il racconto accurato degli anni di Genova, del rapporto con la famiglia e dell’apprendistato formativo svolto nei caruggi della città, contornato da amici vicini come Paolo Villaggio – sarà lui a coniare per De André il soprannome con cui è tuttora noto, Faber – e delicatamente più distanti, come Luigi Tenco. Seguono i primi successi – Mina che porta in televisione la sua “Canzone di Marinella” –, le prime timide esibizioni dal vivo, l’incontro con Dori Ghezzi, la vita da agricoltore in Sardegna fino alle drammatiche pagine del rapimento e al successivo ritorno sulle scene.

DISTRIBUZIONE: Nexo Digital (il 23 e il 24 gennaio 2018)
INCASSO: 771.602 euro - INCASSO TOTALE: 771.602 euro

9) Jumanji - Benvenuti nella giungla di Jake Kasdan

Cast: Dwayne Johnson, Jack Black, Kevin Hart, Karen Gillan
Trama: Quattro ragazzi scoprono una vecchia consolle e si ritrovano catapultati nel videogame ambientato nella giungla, assumendo le sembianze dei rispettivi avatar, interpretati da Johnson, Black, Hart e Gillan. Quel che scoprono ben presto è che Jumanji non è semplicemente un gioco e dovranno affrontare la più pericolosa avventura della loro vita o resteranno intrappolati nel gioco per sempre. - RECENSIONE 

DISTRIBUZIONE: Warner Bros. (dal 1° gennaio 2018)
INCASSO: 628.022 euro - INCASSO TOTALE: 9.667.322 euro

10) Tre manifesti a Ebbing, Missouri di Martin McDonagh

Cast: Frances McDormand, Woody Harrelson,  Sam Rockwell, John Hawkes, Peter Dinklage
Trama
: Il film racconta di Mildred Hayes (McDormand), una madre dal discutibile temperamento alla ricerca dell'assassino che ha messo fine in modo tragico all'esistenza della figlia. Con l'obiettivo di riportare a galla il caso di omicidio, la donna commissiona la realizzazione di tre manifesti pubblicitari contenti un messaggio diretto a William Willoughby (Harrelson), il venerato capo della polizia della città che coinvolgerà nelle indagini il suo secondo Dixon (Rockwell). - RECENSIONE

DISTRIBUZIONE: 20th Century Fox (dall'11 gennaio 2018)
INCASSO: 616.846 euro - INCASSO TOTALE: 2.421.456 euro

_______

* Dati Cinetel, società che fa riferimento all'Associazione Nazionale Esercenti Cinema e all'Anica e che monitora l'85% del mercato potenziale

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I 10 film francesi più belli del 2017

Al primo posto "Elle", una storia conturbante, amorale, spietata e divertente

I 10 film italiani più belli del 2017

Al primo posto la bella sorpresa arrivata da Venezia: "Nico, 1988" di Susanna Nicchiarelli, biopic dolente e sincero

I film più belli del 2017

Al primo posto "Moonlight", storia dolente e luminosa da Oscar. Al secondo "Dunkirk", il war movie dell'anno. Ecco i film migliori

Commenti