Cinema

I 10 film più visti della settimana (12-18 marzo)

La nuova Lara Croft di Alicia Vikander subito in vetta con "Tomb Raider". A ruota la commedia italiana "Metti la nonna in freezer"

Tomb Raider

Simona Santoni

-

Settimana per settimana, i film dai maggiori incassi cinematografici in Italia. Ecco la top ten del botteghino italiano dal 12 al 18 marzo 2018, secondo dati Cinetel. 

1) Tomb Raider di Roar Uthaug

Cast: Alicia Vikander, Daniel Wu, Walton Goggins, Dominic West, Alexandre Willaume
Trama: Lara Croft (Vikander) è l'indipendente figlia di un eccentrico avventuriero (West), scomparso quando lei era ancora in tenera età. Divenuta una giovane donna di 21 anni, priva di qualsiasi scopo reale, Lara gira per le caotiche strade alla moda di East London lavorando come corriere in bicicletta, riuscendo a malapena a guadagnare i soldi per l’affitto. Determinata nel trovare la sua strada, si rifiuta di assumere il comando dell’impero globale del padre, così come rifiuta l’idea che lui sia morto. Consigliata ad affrontare gli avvenimenti e ad andare avanti dopo sette anni senza di lui, neanche Lara riesce a capire cosa la guidi a risolvere finalmente il mistero della sua morte. Lara si lascia tutto alle spalle alla ricerca dell'ultima destinazione nota del padre: una tomba leggendaria nascosta su un'isola mitologica, che potrebbe trovarsi al largo delle coste del Giappone. - CHI È ALICIA VIKANDER

DISTRIBUZIONE: Warner Bros Italia (dal 15 marzo 2018)
INCASSO 1.605.409 euro - INCASSO TOTALE: 1.605.409 euro

2) Metti la nonna in freezer di Giancarlo Fontata e Giuseppe Stasi

Cast: Fabio De Luigi, Miriam Leone, Lucia Ocone, Marina Rocco, Barbara Bouchet
Trama: Il più incorruttibile e maldestro dei finanzieri, Simone Recchia (De Luigi), si innamora perdutamente di Claudia (Leone), una giovane restauratrice che vive grazie alla pensione della nonna (Bouchet). Quando la nonna improvvisamente muore, per evitare la bancarotta, Claudia, con la complicità delle sue amiche (Ocone e Rocco), pianifica una truffa per continuare ad incassare la pensione... - VIDEO - RECENSIONE

DISTRIBUZIONE: 01 Distribution (dal 15 marzo 2018)
INCASSO: 1.338.091 euro - INCASSO TOTALE: 1.338.091 euro

3) La forma dell'acqua - The shape of water di Guillermo del Toro

Cast: Sally Hawkins, Michael Shannon, Richard Jenkins, Doug Jones, Michael Stuhlbarg, Octavia Spencer
Trama: Leone d'oro a Venezia, vincitore di 4 Oscar tra cui miglior film e migliore regia. Una favola ambientata in America nel 1962, durante il periodo della Guerra Fredda, in un segreto laboratorio governativo ad alta sicurezza muove i passi Elisa (Hawkins), giovane donna solitaria intrappolata in una vita di isolamento che cambierà quando lei e la sua collega Zelda (Spencer) verrano a conoscenza di un esperimento classificato come segreto che mette in trappola una strana creatura. Con l'aiuto di un fidato amico (Jenkins), riusciranno a dare vita a una storia di riscatto e redenzione. RECENSIONE - VIDEO-INTERVISTA A DEL TORO - PERCHÉ HA VINTO L'OSCAR

DISTRIBUZIONE: 20th Century Fox (dal 14 febbraio 2018)
INCASSO: 1.147.702 euro - INCASSO TOTALE: 7.675.938 euro

4) Red Sparrow di Francis Lawrence

Cast: Jennifer Lawrence, Joel Edgerton, Matthias Shoenaerts, Jeremy Irons, Mary-Louise Parker, Charlotte Rampling
Trama: La ballerina Dominika Egorova viene reclutata nella "Sparrow School", un servizio di intelligence russo dove viene educata a diventare una letale amante e seduttrice, ad usare il suo corpo come arma per uccidere obiettivi indicati dal KGB; dopo un intenso allenamento, Dominika diventa la più pericolosa "Sparrow" di sempre. La sua prima missione è Nathaniel Nash, un ufficiale della CIA che monitora le infiltrazioni dei servizi segreti della Russia. I due finiscono in una spirale di attrazione e inganno che arriva a minacciare la sicurezza di entrambe le nazioni.

DISTRIBUZIONE: 20th Century Fox (dal 1° marzo 2018)
INCASSO: 618.536 euro - INCASSO TOTALE: 2.951.261 euro

5) Maria Maddalena di Garth Davis

Cast: Rooney Mara, Joaquin Phoenix, Chiwetel Ejiofor, Tahar Rahim
Trama: Maria Maddalena è un ritratto autentico e umano di una delle più enigmatiche e incomprese figure spirituali della storia. Il film biblico racconta la storia di Maria (Mara), una giovane donna in cerca di una nuova vita. Forzata dalla società gerarchica del suo tempo, Maria sfida la sua famiglia per unirsi ad un nuovo movimento sociale guidato dal carismatico Gesù di Nazareth (Phoenix). Trova presto un posto per sé nel movimento e nel cuore di un viaggio che la porterà a Gerusalemme. 

DISTRIBUZIONE: Universal Pictures (dal 15 marzo 2018)
INCASSO: 602.158 euro - INCASSO TOTALE: 602.158 euro

6) Il giustiziere della notte di Eli Roth

Cast: Bruce Willis, Camila Morrone, Vincent D'Onofrio, Dean Norris, Kimberly Elise, Mike Epps, Elisabeth Shue
Trama: 42 anni dopo l'uscita del primo e storico capitolo della serie diretta da Michael Winner (1974), Il giustiziere della notte torna al cinema nel remake. Ad indossare gli abiti di Paul Kersey, resi celebri dal mitico Charles Bronson, questa volta è Bruce Willis, che qui interpreta un medico del pronto soccorso di Chicago la cui vita viene distrutta dall’omicidio della moglie e dalle violenze che riducono sua figlia in coma. Da quel momento Kersey cesserà di esistere e al suo posto subentrerà “Il giustiziere” che, con il suo desiderio di vendetta, andrà a caccia dei criminali che hanno massacrato la sua famiglia. 

DISTRIBUZIONE: Eagle Pictures (dall'8 marzo 2018)
INCASSO: 489.556 euro - INCASSO TOTALE: 1.228.128 euro

7) Il filo nascosto di Paul Thomas Anderson

Cast: Daniel Day-Lewis, Lesley Manville, Vicky Krieps
Trama: Ambientato nella fascinosa Londra del dopo guerra negli anni ’50, il rinomato sarto Reynolds Woodcock (Day-Lewis) e sua sorella Cyril (Manville) sono al centro della moda britannica, realizzando i vestiti per la famiglia reale, star del cinema, ereditiere, debuttanti e dame sempre con lo stile distinto della casa di Woodcock. Le donne entrano ed escono nella vita di Woodcock, dando ispirazione e compagnia allo scapolo incallito, fino a quando non incontra una giovane e volitiva donna, Alma (Krieps), che presto diventa parte della sua vita come musa ed amante. La sua vita attentamente “cucita su misura”, una volta così ben controllata e pianificata, viene ora stravolta dall’amore. - VIDEO

DISTRIBUZIONE: Universal Pictures (dal 22 febbraio 2018)
INCASSO: 398.491 euro - INCASSO TOTALE: 3.433.875 euro

8) È arrivato il broncio di Andrés Couturier

Trama: Per un ragazzino riservato come Terry, trascorrere le vacanze estive nello straordinario parco divertimenti della nonna Mary, era un’esperienza incredibile. Con la sua fervida immaginazione poteva viaggiare in terre incantate e incontrare personaggi psichedelici. Ora però la nonna Mary non c’è più e il parco rischia di chiudere. Triste e sconsolato, Terry non riesce a staccarsi dal ricordo dei vecchi tempi e dei racconti strambi della nonna. Ma su una delle giostre è rimasta un po’ di magia che lo trasporta in un vero regno incantato, ma che di sicuro non è felice e spensierato come la nonna gli aveva fatto credere. Un mago brontolone di nome Broncio ha, infatti, lanciato un sortilegio nel paese e così i sorrisi e le risate sono diventati ricordi del passato.

DISTRIBUZIONE: M2 Pictures (dal 1° marzo 2018)
INCASSO: 383.224 euro - INCASSO TOTALE: 1.509.067 euro

9) Puoi baciare lo sposo di Alessandro Genovesi

Cast: Diego Abatantuono, Monica Guerritore, Salvatore Esposito, Cristiano Caccamo, Dino Abbrescia, Diana Del Bufalo, Beatrice Arnera, Rosaria D'Urso, Antonio Catania 
Trama: Antonio (Caccamo) ha finalmente trovato l’amore della sua vita, Paolo (Esposito), con il quale convive felicemente a Berlino. Nell’entusiasmo di una tenera dichiarazione d’amore, Antonio chiede a Paolo di sposarlo ma ora viene il momento di affrontare le due famiglie. Decidono quindi di partire insieme per l’Italia, destinazione Civita di Bagnoregio, dove vivono i genitori di Antonio: la madre Anna (Guerritore) e il padre Roberto (Abatantuono), sindaco progressista del paese che ha fatto dell’accoglienza e dell’integrazione i punti di forza della sua politica...

DISTRIBUZIONE: Medusa (dal 1° marzo 2018)
INCASSO: 371.483 euro - INCASSO TOTALE: 2.222.809 euro

10) Hitler contro Picasso e gli altri. L'ossessione nazista per l'arte di Claudio Poli

Trama: Sono trascorsi 80 anni da quando il regime nazista bandì la cosiddetta "arte degenerata", organizzando, nel 1937 a Monaco, un'esposizione pubblica per condannarla e deriderla e, contemporaneamente, una mostra per esaltare la “pura arte ariana”, con “La Grande Esposizione di Arte Germanica”. Proprio in quegli stessi giorni cominciò la razzia, nei musei dei territori occupati e nelle case di collezionisti e ebrei, di capolavori destinati a occupare gli spazi di quello che Hitler immaginava come il Louvre di Linz (rimasto poi solo sulla carta) e di Carinhall, la residenza privata di Goering, l'altro grande protagonista del saccheggio dell'Europa. Si calcola che le opere sequestrate nei Musei tedeschi siano state oltre 16.000 e oltre 5 milioni in tutta Europa. Tra gli artisti all'indice Max Beckmann, Paul Klee, Oskar Kokoschka, Otto Dix, Marc Chagall, El Lissitzky. Sui muri le frasi di commento: “Incompetenti e ciarlatani”, “Un insulto agli eroi tedeschi della Grande Guerra”, “Decadenza sfruttata per scopi letterari e commerciali”. La mostra sull’”arte degenerata” fu portata in tour come esempio in 12 città tra Austria e Germania e la visitarono circa 2 milioni di persone.

DISTRIBUZIONE: Nexo Digital (il 13 e il 14 marzo 2018)
INCASSO: 368.917 euro - INCASSO TOTALE: 368.917 euro

_______

* Dati Cinetel, società che fa riferimento all'Associazione Nazionale Esercenti Cinema e all'Anica e che monitora l'85% del mercato potenziale

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I 10 film francesi più belli del 2017

Al primo posto "Elle", una storia conturbante, amorale, spietata e divertente

I 10 film italiani più belli del 2017

Al primo posto la bella sorpresa arrivata da Venezia: "Nico, 1988" di Susanna Nicchiarelli, biopic dolente e sincero

I film più belli del 2017

Al primo posto "Moonlight", storia dolente e luminosa da Oscar. Al secondo "Dunkirk", il war movie dell'anno. Ecco i film migliori

Commenti